Home » Comunicati Stampa » Naufragio Costa: Clini incontra gli armatori e lo European Cruise Council:

Naufragio Costa: Clini incontra gli armatori e lo European Cruise Council

gennaio 31, 2012 Comunicati Stampa

«Le norme per fermare le rotte ‘anti-inchino’ e per la protezione delle aree più vulnerabili dei nostri mari saranno pronte a breve. Ma allo stesso tempo e’ necessario recuperare il danno di immagine che l’Italia sta subendo”. Con queste parole il ministro dell’ Ambiente Corrado Clini ha commentato l’incontro del 26 gennaio con le delegazioni di Confitarma (Confederazione italiana armatori), guidata dal presidente Paolo D’Amico ed ECC (European Cruise Council), rappresentata dal vice-presidente Pierfrancesco Vago.

Durante la riunione si e’ esaminata la possibilità tecnica di gestire le rotte per prevenire danni ambientali nelle zone più vulnerabili, in particolare nelle aree marine protette. Infatti, spiega il ministro Clini: «abbiamo condiviso di assumere le migliori norme già adottate da altri Paesi, europei e non. Saremo pronti molto in fretta, anche se adesso a preoccupare sono anche le ripercussioni simboliche di quel ‘gigante sdraiato’ a pochi metri dalla riva e a pochi metri dal baratro – ha continuato Clini – e’ necessario recuperare il danno di immagine che l’ Italia sta subendo. Ed inoltre il ruolo del traffico crocieristico e’ considerato importante a supporto del turismo italiano, quindi è necessario salvaguardare la competitività del settore turistico dalla concorrenza non leale che spesso utilizza informazioni non corrette sulla capacità italiana di governare le rotte».

«Nella messa a punto delle regole – ha annunciato il ministro – si terra’ considerazione delle sollecitazioni delle Autorità locali, delle Capitanerie di Porto e delle associazioni ambientaliste, ma l’accordo con gli armatori e’ il più importante e la riunione ha dato avvio a un lavoro comune di supporto alle iniziative del Ministero. Se troviamo norme precondivise dagli operatori, e se gli operatori assumono l’ impegno di collaborare lealmente con il Governo, faremo un passo avanti importante”.

Inoltre e’ stato affrontato il tema relativo a Venezia, dove l’autorità portuale ha già deciso di deviare il traffico dal bacino di San Marco. In attesa che queste misure trovino attuazione dovranno essere adottate misure di contenimento del rischio che saranno definite dalle autorità.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende