Home » Comunicati Stampa »Progetti » San Valentino e natura: CTS propone le adozioni di Ginger e Fred:

San Valentino e natura: CTS propone le adozioni di Ginger e Fred

febbraio 4, 2015 Comunicati Stampa, Progetti

I sub le hanno incontrate un anno fa durante un’immersione a largo di Linosa. Fred e Ginger, così sono state chiamate, erano impegnate in quella che apparentemente sembrava una danza. Probabilmente il fugace momento era proprio quello dell’accoppiamento e chissà dove poi Ginger sia andata a deporre le uova. Probabilmente  in una delle spiagge delle isole Pelagie dove sono stati avvistate.

Entrambe le tartarughe sono diventate le testimonial della campagna di adozione che CTS lancia per San Valentino. Ora questi esemplari possono essere adottati, simbolicamente, sul sito www.ctsassociazione.it/adozioni. Basta cliccare sulla voce “Cosa puoi fare tu/Campagna adozioni” per ricevere tutte le informazioni sulle modalità di adozione e se si adotta entro l’11 febbraio il proprio innamorato riceverà il certificato di adozione, l’immagine dei due innamorati e il peluche, mentre è possibile fare l’adozione digitale in qualsiasi momento (entro il 14 febbraio) e ricevere il wallpaper e il certificato di adozione dell’animale scelto.

“Nel corso del 2014 la nostra associazione ha raccolto attraverso le campagne di adozioni circa 14.000 euro – spiega Stefano Di Marco, vice presidente Nazionale CTS. Fondi appena sufficienti per acquistare i farmaci per le cure delle tartarughe in degenza e i compensi per i biologi e veterinari che hanno operato nei tre centri di recupero di Linosa, Cattolica Eracela e Brancaleone, nei mesi estivi. Nonostante questo importante contributo non riusciamo a coprire le spese di gestione di tutti i centri che ammontano a circa 100 mila euro l’anno. Ci sono le utenze, i mezzi per lo spostamento degli animali, la manutenzione dei centri e dei macchinari. Per non parlare delle emergenze che puntualmente ci troviamo ad affrontare e che richiedono un dispendio di risorse economiche. La campagna ha lo scopo di finanziare tutte queste attività dei centri che in caso contrario rischiano la chiusura”.

Ginger e Fred rappresentano le centinaia di migliaia di Caretta caretta che ogni anno finiscono accidentalmente nelle reti dei pescatori. Per non parlare degli incidenti con le imbarcazioni da diporto e l’inquinamento sempre più diffuso dei nostri mari. Ogni anno sono oltre 130.000 le tartarughe marine della specie tartaruga Caretta caretta che nel Mediterraneo rimangono vittime di catture accidentali da parte dei pescatori professionisti. Circa 70.000 abboccano agli ami  utilizzati per la pesca al pescespada, oltre  40.000 restano intrappolate nelle reti a strascico e circa 23.000 in quelle da posta per un totale di 133.000 catture con oltre 40.000 casi di decesso.

Per arginare questo fenomeno sono proprio i pescatori a scendere in campo diventando i primi collaboratori del progetto TartaLife, finanziato con lo strumento del Life+ dell’Unione Europea che ha l’obiettivo di ridurre la mortalità della tartaruga marina nelle attività di pesca professionale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende