Home » Comunicati Stampa »Idee »Progetti » “Scala Mercalli”: sabato 27 su RAI 3 riparte l’informazione ambientale in prima serata:

“Scala Mercalli”: sabato 27 su RAI 3 riparte l’informazione ambientale in prima serata

febbraio 26, 2016 Comunicati Stampa, Idee, Progetti

Sabato 27 febbraio riparte alle 21,45 su RAI3Scala Mercalli”, il programma di Luca Mercalli che porta i temi della sostenibilità ambientale in prima serata. Dalla sede della FAO di Roma il climatologo e presidente della Società Meteorologica Italiana proporrà, in 6 puntate (fino al 2 aprile), una serie di aggiornamenti su temi di stretta attualità, come il cambiamento climatico (prima puntata), l’energia, l’agricoltura il cibo, la mobilità sostenibile e i nuovi modelli di sviluppo economico, con un occhio rivolto non solo ai problemi, ma a quelle che possono essere le soluzioni.

Il 2015, del resto, ha visto eventi importantissimi per l’ambiente, nel bene e nel male: è stato l’anno più caldo, nel mondo e in Italia, da quando esistono le osservazioni meteorologiche; Papa Francesco ha pubblicato l’enciclica “Laudato sì” completamente dedicata alla crisi ambientale; in dicembre a Parigi si è tenuta la COP21, la decisiva (anche se non risolutiva) conferenza delle Nazioni Unite per contenere il riscaldamento globale entro i 2 gradi C da qui al 2100.

In ogni puntata saranno diffusi documentari internazionali, realizzati in esclusiva per Scala Mercalli, che con immagini straordinarie racconteranno lo stato di salute del mondo in cui viviamo. Ma in questa nuova edizione, Luca Mercalli viaggerà anche per il nostro paese, per documentare, in prima persona, le situazioni negative e positive connesse allo sviluppo ecosostenibile.

Tutte le puntate termineranno con un focus sul riciclo virtuoso dei rifiuti curato da Roberto Cavallo, a.d. di E.R.I.C.A. e Presidente di AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale), che curerà una rubrica dedicata alle filiere del riciclo in Italia e alla scoperta delle buone pratiche messe in atto nel nostro paese.

Nei sei documentari inseriti nelle puntate di Scala Mercalli si affronteranno le diverse tipologie di rifiuto: nella prima puntata si parlerà di carta; Cavallo presenterà la filiera del riciclo in Campania, a partire dal distretto cartario di Salerno, per proseguire con la visita ad una cartiera storica della costiera amalfitana e a presentare lavori di aziende virtuose nell’ambito del progetto 100% Campania. La settimana successiva si parlerà di metalli, con una tappa nel bergamasco, a Comun Nuovo, per scoprire come un’azienda locale, la Stemin, anche in sinergia con Ricrea e CiAl, trasformi 30 lattine in un elemento di un calorifero in alluminio. Sabato 12 marzo il rifiutologo albese ci porterà alla scoperta della filiera del riciclo della plastica con la visita allo stabilimento della Demap, azienda con sede a Beinasco, nel torinese e poi, ancora, a Sant’Albano di Stura, a Saluzzo e a Pontedera, presso la Revet, per osservare da vicino come viene lavorata la plastica riciclata e cosa si riesce a realizzare. Sette giorni dopo si parlerà dell’umido e dei rifiuti organici e si tornerà in Lombardia, per la precisione a Milano, dove AMSA (l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo lombardo) realizza la raccolta differenziata porta a porta dell’umido con ottimi risultati. Il viaggio di Cavallo proseguirà poi a Santhià, nel vercellese, nello stabilimento di Entsorga, per seguire ciò che viene prodotto dai nostri rifiuti organici, ovvero il compost, fertilizzante naturale per l’agricoltura. Le ultime due puntate, sabato 26 marzo e sabato 2 aprile saranno invece dedicate ai RAEE e al vetro, con visita, ancora in Lombardia, alla Dismeco e la Relight, che recuperano i “grandi bianchi” (frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie) con punte di raccolta che arrivano al 98% e le lampadine, da cui viene recuperata una delle terre rare, l’ittrio, particolarmente prezioso in edilizia. Ultima tappa nel centro-sud, tra Lazio e Puglia, con la visita a due realtà come Vetreco e Vetrerie Meridionali.

Un’intervista con ospiti di eccellenza, esperti nei vari settori, completerà l’appuntamento settimanale di Scala Mercalli.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende