Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Scania P320 ibrido: anche i camion possono ridurre l’impatto ambientale:

Scania P320 ibrido: anche i camion possono ridurre l’impatto ambientale

agosto 23, 2016 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

A meno di un anno dal suo debutto ufficiale, il primo autocarro ibrido Euro 6 Scania P 320 non ha disatteso le aspettative del mercato. A notare le sue caratteristiche peculiari anche lo storico club automobilistico tedesco Kraftfahrer-Schutz (KS), il terzo in Germania con circa 500.000 membri, che ha conferito al mezzo il premio per l’ambiente “KS-Energie- und Umweltpreis 2016”.

Presentato ufficialmente lo scorso ottobre, lo Scania P 320 con motore diesel da 9 litri Euro 6,  può funzionare in modalità “solo elettrico” e con biocarburanti FAME o HVO, garantendo un risparmio di carburante fino al 18% rispetto a un motore diesel convenzionale e assicurando una riduzione di CO2 fino al 92%, grazie all’impiego di carburanti da fonti rinnovabili.

Il veicolo è stato concepito per soddisfare le esigenze associate al trasporto in aree urbane e per facilitare notevolmente impieghi come la distribuzione urbana notturna in aree sensibili al rumore o gli spostamenti in magazzini e parcheggi sotterranei in cui è necessario evitare i gas di scarico. Può infatti operare in modalità totalmente elettrica con un’autonomia di circa due chilometri, con emissioni sonore inferiori ai 72 dB(A).

Per l’azienda svedese si tratta di un’ulteriore sfida per assicurarsi la leadership a livello globale per quanto riguarda le soluzioni di trasporto sostenibile. Una dimostrazione di come Scania sia costantemente impegnata nello sviluppare nuove tecnologie a minor impatto ambientale, in grado però di garantire gli stessi livelli di efficienza dei motori diesel tradizionali. Oggi stesso, a Parigi, Scania ospiterà inoltre il “Sustainable Transport Forum, che vede tra i relatori l’ex segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan e il direttore dello Stockholm Resilience Centre Johan Rockström.

“Con il lancio della nuova generazione Scania, vogliamo cogliere l’opportunità di riunire alcuni dei più influenti leader del mondo e rafforzare così l’impegno globale per la realizzazione di società sostenibili”, ha commentato Henrik Henriksson, CEO di Scania. “Quando guarderemo indietro a questo periodo, tra una ventina d’anni – ha aggiunto Henriksson – sono certo che saremo in grado di dire che la transizione verso un trasporto sostenibile è iniziata qui e che siamo stati parte della soluzione”.

Il P320, oltre alla sostenibilità ambientale, punta anche sulla maggiore sicurezza nelle aree urbane. Un recente studio condotto dalla Design School della Loughborough University e commissionato dalla Transport for London (TfL) – l’ente responsabile dei trasporti pubblici della Greater London – per aumentare la sicurezza di ciclisti e pedoni, ha stabilito infatti che la “cabina P” di cui è dotato il veicolo ibrido, garantisce i massimi livelli di visibilità per il settore degli autocarri.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live

PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende