Home » Comunicati Stampa » Scavolini incontra Julia Butterfly Hill:

Scavolini incontra Julia Butterfly Hill

ottobre 6, 2009 Comunicati Stampa

Gian Marco Scavolini e Giulia Butterfly HillL’ambientalista e scrittrice americana Julia Butterfly Hill in visita allo stabilmento Scavolini.

Due anni vissuti nel nord della California a più di cinquanta metri d’altezza, su una sequoia millenaria per impedirne l’abbattimento e richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul disboscamento selvaggio: così  tra il 1997 e il 1999 Julia Butterfly Hill è divenuta nota a tutto il mondo.  In questi giorni in Italia per raccontare la sua storia, ha espresso il desiderio di conoscere la realtà industriale di Scavolini, per il profondo impegno nella tutela dell’ambiente, da sempre dimostrato dall’Azienda attraverso la riduzione degli sprechi e degli scarti, il rispetto delle norme e il controllo del consumo di risorse.          Venerdì 11 settembre Julia Butterfly Hill ha così incontrato il Vice-Presidente e Responsabile Qualità e Ambiente Gian Marco Scavolini e il Direttore Generale Vittorio Renzi che le hanno mostrato lo stabilimento e illustrato il progetto Scavolini Green Mind, con il quale l’Azienda – leader in Italia del settore cucine dal 1984 – contribuisce sempre più attivamente alla formazione e alla diffusione di un nuovo modo di vivere e fare impresa. L’ambientalista si è dimostrata molto interessata ai processi grazie ai quali Scavolini riduce il suo impatto ambientale, dal pannello ecologico Idroleb fino alle modalità di smaltimento dei rifiuti e all’utilizzo di energie rinnovabili. Dopo la visita in azienda, in cui ha avuto modo di vedere anche le cucine più rappresentative della attuale collezione, Julia Hill ha commentato dicendo che: “il nostro obiettivo è lo stesso, anche se perseguito con mezzi diversi: contribuire a rendere il mondo un posto in cui il progresso e il comfort siano in piena sintonia con la natura”.

Pensare e agire green è infatti la mission di Scavolini: a gennaio 2009 ha lanciato Scavolini Green Mind, un ambizioso progetto eco sostenibile che la vede sempre più impegnata nella salvaguardia dell’ambiente e delle risorse ad ogni livello aziendale con l’adozione per la struttura di tutte le sue cucine i Pannelli Ecologici Idroleb a più bassa emissione di formaldeide al mondo e la scelta di utilizzare unicamente energia da fonti rinnovabili a Impatto Zero®.

Scavolini ha scelto i Pannelli Ecologici Idroleb del Gruppo Mauro Saviola, che rappresentano la sintesi perfetta tra salvaguardia dell’ambiente e massima cura per la salute del consumatore: sono pannelli realizzati al 100% con materiale legnoso post-consumo certificato FSC che presentano la più bassa emissione di formaldeide in assoluto al mondo, con valori addirittura inferiori ai limiti posti dal severissimo standard giapponese, che prevede un livello di emissione pari a 0,4 mg/l, mentre i pannelli IDROLEB garantiscono un livello pari a 0,35 mg/l.

Il pannello Idroleb risponde inoltre allo standard V100, relativamente all’idrorepellenza, e garantisce un rigonfiamento massimo del 10% nell’arco delle 24 ore.

Per l’utilizzo di energia il Gruppo Scavolini, ha scelto ZeroE Planet, energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili e a Impatto Zero® sull’ambiente, nata dalla collaborazione tra Edison, operatore leader nel settore energetico, e LifeGate, impegnata dal 2001 nella diffusione dei valori dell’eco-cultura attraverso progetti di sviluppo sostenibile. ZeroE è la prima energia rinnovabile, certificata RECS International, a Impatto Zero®: grazie ad un accordo con LifeGate tutte le emissioni di CO2, dalla costruzione degli impianti di produzione alle attività di vendita relative alla fornitura di energia elettrica, verranno compensate con la creazione e tutela di aree forestali in Italia, all’interno del Parco del Ticino, e in Costa Rica, sul versante Pacifico, nella riserva “Karen Mogensen”. Dalle prime stime effettuate sui propri consumi energetici il Gruppo Scavolini contribuirà alla riforestazione di un’area pari a 85.000 mq.

Con Scavolini Green Mind, l’Azienda prosegue nella strada intrapresa con la Certificazione del Sistema di Gestione Ambientale, in base alla normativa UNI EN ISO 14001, ottenuta nel 2004, e con il progetto LAIPP per il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali lungo l’intero ciclo di vita del prodotto.

www.scavolinigreenmind.com

Anche il sito lanciato a sostegno del progetto è a impatto zero!

Dedicato alla presentazione dei valori, degli obiettivi e delle azioni concrete dell’Azienda in termini di eco-sostenibilità, www.scavolinigreenmind.it contiene preziosi consigli pratici per i consumatori: un vero e proprio decalogo per uno stile di vita più eco-compatibile.

Un sito eco-friendly che compensa le emissioni di CO2 aderendo al progetto Impatto Zero® di Lifegate. Nel perimetro del calcolo sono stati considerati: il personale impiegato per la gestione del sito, l’architettura informatica utilizzata, i costi energetici dei server, dei visitatori unici e delle pagine viste.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende