Home » Comunicati Stampa »Eventi » Klimahouse torna a Firenze dal 17 al 19 aprile. I protocolli inseriti nei regolamenti urbanistici:

Klimahouse torna a Firenze dal 17 al 19 aprile. I protocolli inseriti nei regolamenti urbanistici

marzo 31, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

Sette scuole dell’infanzia, numerose abitazioni e una cantina vinicola realizzate secondo gli standard CasaClima: la cultura dell’efficienza energetica ha messo radici profonde in Toscana.

“Abbiamo trovato terra fertile in Toscana per la divulgazione di una cultura del vivere sano – dichiara Reinhold Marsoner, direttore di Fiera Bolzano – per questo abbiamo deciso di farne un avamposto di Klimahouse nel centro Italia. Il successo della prima edizione di Klimahouse Toscana ha dimostrato una grande sensibilità del territorio e, con questa seconda edizione, dal 17 al 19 aprile alla Stazione Leopolda di Firenze, ci aspettiamo di diffondere ulteriormente la conoscenza dei sigilli di efficienza tra cittadini e operatori del settore”.

In Toscana il progetto Klimahouse è diffuso e certificato tramite l’Agenzia Fiorentina per l’Energia. Un matrimonio particolarmente riuscito, tanto che molti Comuni toscani hanno inserito i protocolli elaborati dall’agenzia CasaClima nel proprio regolamento urbanistico, prevedendo agevolazioni e sconti sugli oneri di urbanizzazione per chi appone il sigillo di sostenibilità ambientale. A fare da apripista nel 2010 il Comune di Pian di Scò, in provincia di Arezzo, seguito poi da Fivizzano, Cecina, Montelupo, Pisa e molti altri. Lo stesso piano urbanistico recentemente adottato dal Comune di Firenze fa propri i valori e obiettivi del progetto Klimahouse. Un segnale importante per un territorio in cui gli edifici storici assorbono oltre il 57% dell’energia.

Costruire secondo criteri di efficienza energetica non significa solo abbattere i consumi ma anche rispettare precisi criteri di comfort, salubrità degli ambienti, rispetto dell’impatto ambientale dei materiali utilizzati, qualità dell’aria e molto altro. Parametri che diventano tanto più importanti quando si interviene su edifici scolastici. Sono sette le scuole dell’infanzia realizzate ex novo secondo il protocollo CasaClima School in Toscana, tra cui la Capuana di Firenze (la prima in bioedilizia in città) e la scuola dell’infanzia San Frediano a Settimo, edificio premiato ai CasaClimaAwards 2014, entrambe peraltro al centro di visite guidate durante la tre giorni alla Stazione Leopolda. Numerose anche le abitazioni private progettate e costruite in classe Oro, A o B in tutto il territorio regionale, mentre a Incisa Val d’Arno è in corso di realizzazione una delle prime villette in classe CasaClima Nature, protocollo che permette di certificare un edificio non solo dal punto di vista dell’efficienza energetica ma anche rispetto all’impatto ambientale dei materiali usati, dei sistemi impiegati nella costruzione e dell’impatto idrico dell’edificio.

Per questo, in occasione di Klimahouse Toscana, i temi legati all’impiego del legno e dell’illuminazione naturale saranno predominanti. Montalcino, invece, offre un esempio di cantina ad alto tasso di sostenibilità. Accanto all’ecocompatibilità e all’efficienza energetica degli edifici, la certificazione CasaClima Wine tiene conto anche del consumo di risorse ed energia del processo di vinificazione. Non mancano considerazioni relative alla scelta degli imballaggi e agli impatti dovuti al trasporto del vino, così come in relazione al comfort e al benessere negli spazi di lavoro e accoglienza.

Il raggiungimento dell’efficienza energetica non è però obiettivo precluso agli edifici esistenti. Al contrario, considerando che oltre il 60% del patrimonio edilizio delle città toscane è stato costruito tra il 1960 e il 1990, quando si prestava poca attenzione al contenimento dei consumi, il risanamento delle abitazioni esistenti assume un interesse centrale nella gestione degli spazi urbani. A questo scopo è stato elaborato un protocollo (“R“) dedicato alla riqualificazione di singoli appartamenti e alla ristrutturazione complessiva di interi edifici, compresi quelli sottoposti a vincoli di tutela. Con lo scopo dichiarato da Klimahouse di costruire il futuro e risanare il presente, in nome dell’abitare sano.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende