Home » Comunicati Stampa »Progetti » La campagna “Semina il futuro”, per custodire in giardino un pezzo di biodiversità:

La campagna “Semina il futuro”, per custodire in giardino un pezzo di biodiversità

gennaio 19, 2015 Comunicati Stampa, Progetti

Cipolle, pomodori, peperoni. E ancora, carote, meloni, basilico. Piantare un seme in giardino o sul balcone dal 19 gennaio significa dare un futuro al nostro Pianeta, nutrirlo e contribuire alla sicurezza alimentare, alla lotta alla fame, alla gestione sostenibile dei terreni. La campagna “Semina il futuro”, promossa dall’ong ambientalista Green Cross Italia nell’ambito della XXIII edizione del concorso “Immagini per la Terra”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, chiama tutti, famiglie, scuole, comunità, a diventare “custodi della biodiversità”. E a coltivare varietà di ortaggi e di frutti locali senza usare concimi chimici.

Ma anche a seminare idee e a mettere in atto pratiche virtuose. Come hanno fatto all’Istituto agrario “Egidio Lanoce” di Maglie (Lecce), dove i ragazzi hanno realizzato l’impianto di irrigazione goccia a goccia nel frutteto della scuola, o nel liceo “Francesco Orioli” di Viterbo con lo spot “Semina il futuro”. E come faranno i tanti progetti attesi per l’edizione 2015 del concorso.

Riflettori accesi, dunque, sui giovani e sulla loro energia creativa, per stimolare, anche in famiglia, le buone pratiche di agricoltura sostenibile e per affrontare temi che nel nostro Paese sono di stringente attualità: la perdita della biodiversità e il consumo di suolo. La Fao stima che tra il 1900 e il 2000 sia scomparso il 75% della diversità delle colture italiane, mentre negli ultimi 40 anni abbiamo perso il 28% della superficie coltivabile, fenomeno che ha contribuito a rendere più vulnerabile il nostro territorio al dissesto idrogeologico.

Da qui la necessità di valorizzare il territorio, informando e sensibilizzando le nuove generazioni attraverso un gesto simbolico, come la semina di nuove piante, che l’Ong invita anche a fotografare e postare sulla pagina Facebook di Immagini per la Terra, per contribuire a diffondere la cultura dei valori e il rispetto del territorio e delle tradizioni agricole locali. Fino al 30 marzo ci sarà la possibilità di partecipare al concorso che per il 2015 è dedicato all’alimentazione, alla tutela del suolo e della biodiversità e vede tra gli enti patrocinatori anche l’Expo.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende