Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Seva per l’Africa: una chiamata al volontariato per imprese e professionisti del fotovoltaico:

Seva per l’Africa: una chiamata al volontariato per imprese e professionisti del fotovoltaico

settembre 30, 2013 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Seva, società valdostana che sviluppa, costruisce e gestisce centrali idroelettriche ed eoliche per la produzione di energia elettrica, cerca ditte fornitrici, giovani laureati, professionisti e volontari con esperienza nel settore fotovoltaico per collaborare all’installazione d’impianti “a isola” destinati alle missioni religiose e laiche operanti sul territorio africano. Ingegneri, tecnici, installatori, esperti del fotovoltaico potranno partecipare al progetto “Seva per l’Africa” e saranno selezionati e inquadrati in funzione del loro livello di competenza e disponibilità, mentre le ditte fornitrici interessate potranno aderire nella formula della fornitura preferenziale o della partnership.

Riuscire a sviluppare piccoli impianti non connessi ad alcuna rete di distribuzione e sparsi sul territorio è fondamentale per la sopravvivenza d’intere comunità africane legate a un’economia agricola di sussistenza. Nonostante grandi difficoltà seguite al colpo di stato, Seva realizzerà, ad esempio, il primo impianto da 11 kWp in Repubblica Centrafricana presso la missione dei Carmelitani Scalzi di Bozum. Compatibilmente con le difficoltà legate alla grave situazione politica, la spedizione del materiale dovrebbe avvenire già a novembre. L’impianto fotovoltaico di Bozum sarebbe così operativo a marzo e fornire elettricità a circa 2.000 persone, oltre a ridurre di circa il 96%i consumi del gasolio.

Sempre nel 2013 sarà organizzata la spedizione di un impianto destinato alla missione Cuori Grandi Togo, mentre nel corso 2014 sarà dato il via a una serie di progetti in Benin, Costa D’Avorio, Ghana ed Etiopia. Dopo le prime donazioni a sostegno di alcune missioni religiose che operano in Africa (Burundi, Etiopia, Repubblica Centrafricana) Seva realizzerà in loco impianti fotovoltaici a isola. Costruire in serie impianti di questo tipo e non più fornire semplici aiuti “a pioggia” rappresenta infatti, secondo l’azienda, la soluzione migliore alla cooperazione. Con qualche decina di kW da fonte rinnovabile in regioni così assolate si soddisfano i bisogni energetici di molte persone, si evitano le inevitabili dispersioni di denaro legate a taglieggi (o semplicemente all’improvvisa scomparsa del referente sul territorio), si ottimizza il know how, si “conquista” sul campo una fondamentale esperienza nel settore fotovoltaico.

Per l’impianto di Bozum (dove i Carmelitani fanno un lavoro di accoglienza di profughi di guerra, mamme e bambini malnutriti, indigenti, spesso colpiti da malattie endemiche) si prevede una produzione di energia elettrica annuale di circa 18.000 kWh in grado di evitare circa 9000 kg/anno di emissioni di CO2. A dicembre del 2013 partirà la seconda spedizione per l’impianto (circa 12kWp) che verrà installato in Togo nella missione gestita da suor Patrizia Livraga. Ed entro i primi mesi del 2014 Seva spedirà il materiale per un altro impianto (stessa taglia) con destinazione Benin, presso la Casa di Accoglienza Madre Ursula di Materi nel nord ovest del paese, a 30 km dal confine con il Burkina Faso. Si tratta di un convitto per 40 ragazze in prevalenza orfane, fuggite da matrimoni obbligati, prostituzione e situazioni di degrado. Il centro è dotato di un pozzo, di un orto, di un mulino, organizza attività di doposcuola e sostegno a circa 100 ragazzi e fornisce assistenza di tipo infermieristico o di primo soccorso. Nel 2014 dovrebbe poi essere la volta di missioni, centri di accoglienza e ospedalieri in Ghana, Costa d’Avorio, Etiopia, Eritrea e ancora Repubblica Centrafricana.

Chiunque fosse interessato a ricevere maggiori informazioni sul progetto “Seva per l’Africa” può inviare una mail a ufficiostampa@sevasrl.it.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende