Home » Comunicati Stampa »Rassegna Stampa » Simply Sma pubblica il suo primo bilancio di sostenibilità:

Simply Sma pubblica il suo primo bilancio di sostenibilità

snapshot sito SimplyIn linea con la politica di sviluppo green, Simply Sma ha voluto dare coerenza e trasparenza alle attività che ha messo in atto lo scorso anno pubblicando il suo primo Bilancio di Sostenibilità relativo all’anno 2009.

L’impegno di Simply in ambito sociale e ambientale è dimostrato da dati in linea con la strategia che l’azienda persegue:

78 tonnellate di prodotti edibili donati nel 2009

- 42 tonnellate di prodotti sfusi venduti ogni mese

- 2 milioni di bottiglie di plastica riutilizzate per accessori d’arredo interni

- 7 milioni e 700 mila euro devoluti a Telethon dal 2002.

Il Bilancio di Sostenibilità si compone di due parti: la prima relativa all’Identità dell’azienda, la seconda riguardante la Relazione Sociale.

Dopo un’introduzione riguardante il profilo aziendale e la politica di Governance interna, si entra nel vivo delle attività di Responsabilità Sociale d’Impresa con la descrizione delle caratteristiche tecniche e delle innovazioni strutturali dei primi due punti vendita eco-attenti aperti a Botticino e Milano. Qui l’attenzione nei confronti dei consumatori si traduce anche in un assortimento a loro disposizione ancora più eco-attento, che si arricchisce di linee green quali ad esempio gli sfusi e le ricariche, i tessuti in fibra naturale, i prodotti a basso consumo energetico e a Km zero.

Ampio spazio è poi dedicato ai collaboratori, di cui viene tracciato un profilo relativo alla loro composizione. Viene poi messo in rilievo ciò che concerne la loro relazione con l’azienda e il loro coinvolgimento nelle attività di Responsabilità Sociale.

All’interno del Bilancio di Sostenibilità si può trovare inoltre un’ampia parte dedicata alle attività rivolte al sociale, implementate sul territorio sia a livello locale sia a livello nazionale. Vengono descritte le partnership storiche con associazioni quali Telethon, Legambiente e Banco Alimentare ma anche le collaborazioni sviluppate sul territorio con differenti Onlus quali ad esempio l’Istituto dei Ciechi di Milano o gli Alpini di Brescia.

«Simply Sma si impegna già da diversi anni nella promozione di una cultura sostenibile, attraverso l’informazione e la formazione di collaboratori responsabili, la sensibilizzazione della clientela alle tematiche della solidarietà e dell’ambiente e la promozione di progetti di solidarietà concreti, che siano utili alla comunità in cui operano i nostri punti vendita. - commenta Carlo Delmenico, Direttore Responsabilità Sociale d’Impresa di Sma spa – Consapevoli dell’importanza delle azioni messe in atto, abbiamo deciso di raccoglierli nel primo Bilancio di Sostenibilità, in cui trovano evidenza sia gli impegni di carattere ambientale sia quelli rivolti al sociale».

Proprio per essere coerente con le politiche green messe in atto, Simply Sma ha deciso di non pubblicare copie cartacee del suo Bilancio di Sostenibilità che è invece comodamente consultabile e scaricabile dal sito.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende