Home » Comunicati Stampa » Rapporto Siemens-Cittalia: Reggio Emilia città modello per pianificazione ambientale:

Rapporto Siemens-Cittalia: Reggio Emilia città modello per pianificazione ambientale

novembre 14, 2012 Comunicati Stampa

È nel campo della mobilità urbana che le amministrazioni locali italiane stanno investendo di più per realizzare smart cities, sostenibili sul piano economico, ambientale e sociale. È quanto emerge dall’indagine “Città e Infrastrutture per la Crescita” realizzata da Cittalia-ANCI Ricerche e Siemens Italia che prende in esame i 54 capoluoghi di provincia con più di 90mila abitanti, le cui performance in materia di innovazione e qualità della vita sono state analizzate partendo da un set di indicatori come verde urbano, acqua, aria, rifiuti, patrimonio immobiliare e qualità dell’abitare, energia, sanità, mobilità e logistica. Sul fronte degli investimenti, la mobilità urbana risulta il settore al centro di più forti investimenti nei piani triennali comunali con 10,7 miliardi di euro complessivi, seguita dalla sostenibilità degli edifici e dall’acqua. Gli altri settori di investimento rilevanti sono, invece, la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e la riqualificazione urbana con rispettivamente 2,4 e 2,1 miliardi di euro in interventi preventivati.

Il valore complessivo dei Piani triennali di tutte le 54 città è stimato in 37,7 miliardi di euro. Questo valore, se confrontato al dato del Pil italiano dell’anno 2011 (1.579,7 miliardi di euro) porta a concludere che l’ammontare complessivo di investimenti dei Piani, se effettivamente realizzato, rappresenterebbe il 2,39% del Pil italiano.
La ricerca si concentra sulle performance delle città in sei cluster dedicati a temi e ambiti di intervento comuni (ambiente, città del benessere, città ideali, buon abitare e mobilità, città in divenire e dell’energia). L’obiettivo del rapporto è stato quello di individuare una sintesi della dotazione infrastrutturale per ciascun ambito di analisi, attraverso la definizione di classi omogenee di città ed individuando all’interno di ciascun gruppo un comune modello che meglio rappresenti i caratteri del gruppo di appartenenza.

Sotto il profilo della qualità dell’ambiente urbano (che comprende gestione dei rifiuti e ciclo dell’acqua), il rapporto evidenzia come le città di Foggia, Andria, Barletta e Lecce siano tra i primi posti mentre nell’ambito del patrimonio immobiliare, sono Salerno e Bolzano ad affermarsi tra le più efficienti. Se si guarda invece alla mobilità sostenibile emerge una chiara divisione geografica: tutte le città settentrionali o del Centro si collocano in alto nei valori, mentre quelle del Sud presentano valori bassi o medio-bassi. Milano, con la sua ottima performance, si colloca dietro solamente a Bergamo. Passando all’energia rinnovabile, Forlì, Trento e Ravenna hanno i valori più elevati di attenzione a questo tema. Più in generale le città del Nord registrano performance marcatamente superiori a quelle del Sud. Delle eccezioni positive nel Sud sono rappresentate dai centri della Puglia, soprattutto Foggia e Lecce.

Nel settore sanitario il divario tra il Nord e il Sud invece si annulla. Eccellenze nell’ambito delle politiche sanitarie, infatti, si trovano in città sia settentrionali che meridionali. Tra queste ultime spicca Napoli, insieme a Bari e Catanzaro. Mentre per le isole i due principali poli risultano Cagliari e Catania. Mentre Napoli è la città con l’offerta sanitaria più eterogenea, seguita da Torino e Roma.

Nell’ambito dei cluster individuati dalla ricerca Siemens-Cittalia, Reggio Emilia si afferma come città modello in quello dedicato all’ambiente. Il cluster, composto da 17 città tutte localizzate nel Centro-Nord (ad esclusione di Sassari), ha riunito città che si contraddistinguono per i forti investimenti nella gestione del territorio e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Tra le città del benessere spicca Cagliari in un gruppo che riunisce, tra le altre, importanti realtà metropolitane affacciate sul mare (Bari, Genova, e Napoli), accomunate da un patrimonio immobiliare di qualità e a sistemi sanitari in grado di attirare una domanda sovra-regionale.

Per quanto riguarda il cluster delle città ideali, dove la qualità della via dei cittadini è tra le migliori, Trento spicca nel gruppetto di città del centro-nord individuate dallo studio (Bergamo, Brescia, Padova e Trento), mentre nel cluster sul buon abitare e la mobilità emerge Venezia in un gruppo che riunisce, ad eccezione di Bolzano, quasi tutte realtà metropolitane (Bologna, Firenze, Milano, Roma, Torino). A registrare performance inferiori alla media sono dieci città definite in divenire. Sono in prevalenza centri del Sud, come Palermo, Messina, Catania, Reggio Calabria, Catanzaro, Barletta e Pescara ma anche città del Centro e del Nord (Pistoia, La Spezia e Trieste), dotate di un forte potenziale di miglioramento, come la capofila Pescara, soprattutto in ambito ambientale e sanitario. Infine, tre le otto città dell’energia, le città del cluster si caratterizzano per una performance negativa su gran parte degli indicatori ma con valori nell’ambito dell’energia sostenibile in assoluto tra i migliori rispetto alle 54 città del campione. Le migliori prestazioni energetiche sono quelle fatte registrare da Lecce, capofila del gruppo che vede in prevalenza centri della Puglia (Andria, Foggia, Lecce e Taranto), delle isole (Siracusa) e del Centro Italia (Arezzo, Terni e Latina).

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

giugno 5, 2018

PMI e cambiamenti climatici: a Torino un progetto di adattamento

Le città del mondo si attrezzano per affrontare i mutamenti climatici e Torino, tra le italiane, è una delle più attive nel percorso finalizzato alla predisposizione di un piano di adattamento. In particolare attraverso il progetto europeo Life DERRIS, nato tre anni fa per favorire la creazione di una partnership pubblico-privato nella definizione di una strategia [...]

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

giugno 4, 2018

Elettricità Futura e ANIE Rinnovabili: “bene la piattaforma GSE per monitorare la produzione fotovoltaica”

La nuova Piattaforma per il monitoraggio degli impianti fotovoltaici di grande taglia rappresenta un primo passo del GSE per favorire il raggiungimento dell’obiettivo di 72 TWh di produzione fotovoltaica al 2030. Per proiettare il Paese verso la decarbonizzazione e garantire uno sviluppo che sia davvero sostenibile, sarà infatti importante non solo realizzare nuovi impianti FER, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende