Home » Comunicati Stampa » Rapporto Siemens-Cittalia: Reggio Emilia città modello per pianificazione ambientale:

Rapporto Siemens-Cittalia: Reggio Emilia città modello per pianificazione ambientale

novembre 14, 2012 Comunicati Stampa

È nel campo della mobilità urbana che le amministrazioni locali italiane stanno investendo di più per realizzare smart cities, sostenibili sul piano economico, ambientale e sociale. È quanto emerge dall’indagine “Città e Infrastrutture per la Crescita” realizzata da Cittalia-ANCI Ricerche e Siemens Italia che prende in esame i 54 capoluoghi di provincia con più di 90mila abitanti, le cui performance in materia di innovazione e qualità della vita sono state analizzate partendo da un set di indicatori come verde urbano, acqua, aria, rifiuti, patrimonio immobiliare e qualità dell’abitare, energia, sanità, mobilità e logistica. Sul fronte degli investimenti, la mobilità urbana risulta il settore al centro di più forti investimenti nei piani triennali comunali con 10,7 miliardi di euro complessivi, seguita dalla sostenibilità degli edifici e dall’acqua. Gli altri settori di investimento rilevanti sono, invece, la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e la riqualificazione urbana con rispettivamente 2,4 e 2,1 miliardi di euro in interventi preventivati.

Il valore complessivo dei Piani triennali di tutte le 54 città è stimato in 37,7 miliardi di euro. Questo valore, se confrontato al dato del Pil italiano dell’anno 2011 (1.579,7 miliardi di euro) porta a concludere che l’ammontare complessivo di investimenti dei Piani, se effettivamente realizzato, rappresenterebbe il 2,39% del Pil italiano.
La ricerca si concentra sulle performance delle città in sei cluster dedicati a temi e ambiti di intervento comuni (ambiente, città del benessere, città ideali, buon abitare e mobilità, città in divenire e dell’energia). L’obiettivo del rapporto è stato quello di individuare una sintesi della dotazione infrastrutturale per ciascun ambito di analisi, attraverso la definizione di classi omogenee di città ed individuando all’interno di ciascun gruppo un comune modello che meglio rappresenti i caratteri del gruppo di appartenenza.

Sotto il profilo della qualità dell’ambiente urbano (che comprende gestione dei rifiuti e ciclo dell’acqua), il rapporto evidenzia come le città di Foggia, Andria, Barletta e Lecce siano tra i primi posti mentre nell’ambito del patrimonio immobiliare, sono Salerno e Bolzano ad affermarsi tra le più efficienti. Se si guarda invece alla mobilità sostenibile emerge una chiara divisione geografica: tutte le città settentrionali o del Centro si collocano in alto nei valori, mentre quelle del Sud presentano valori bassi o medio-bassi. Milano, con la sua ottima performance, si colloca dietro solamente a Bergamo. Passando all’energia rinnovabile, Forlì, Trento e Ravenna hanno i valori più elevati di attenzione a questo tema. Più in generale le città del Nord registrano performance marcatamente superiori a quelle del Sud. Delle eccezioni positive nel Sud sono rappresentate dai centri della Puglia, soprattutto Foggia e Lecce.

Nel settore sanitario il divario tra il Nord e il Sud invece si annulla. Eccellenze nell’ambito delle politiche sanitarie, infatti, si trovano in città sia settentrionali che meridionali. Tra queste ultime spicca Napoli, insieme a Bari e Catanzaro. Mentre per le isole i due principali poli risultano Cagliari e Catania. Mentre Napoli è la città con l’offerta sanitaria più eterogenea, seguita da Torino e Roma.

Nell’ambito dei cluster individuati dalla ricerca Siemens-Cittalia, Reggio Emilia si afferma come città modello in quello dedicato all’ambiente. Il cluster, composto da 17 città tutte localizzate nel Centro-Nord (ad esclusione di Sassari), ha riunito città che si contraddistinguono per i forti investimenti nella gestione del territorio e nella produzione di energia da fonti rinnovabili. Tra le città del benessere spicca Cagliari in un gruppo che riunisce, tra le altre, importanti realtà metropolitane affacciate sul mare (Bari, Genova, e Napoli), accomunate da un patrimonio immobiliare di qualità e a sistemi sanitari in grado di attirare una domanda sovra-regionale.

Per quanto riguarda il cluster delle città ideali, dove la qualità della via dei cittadini è tra le migliori, Trento spicca nel gruppetto di città del centro-nord individuate dallo studio (Bergamo, Brescia, Padova e Trento), mentre nel cluster sul buon abitare e la mobilità emerge Venezia in un gruppo che riunisce, ad eccezione di Bolzano, quasi tutte realtà metropolitane (Bologna, Firenze, Milano, Roma, Torino). A registrare performance inferiori alla media sono dieci città definite in divenire. Sono in prevalenza centri del Sud, come Palermo, Messina, Catania, Reggio Calabria, Catanzaro, Barletta e Pescara ma anche città del Centro e del Nord (Pistoia, La Spezia e Trieste), dotate di un forte potenziale di miglioramento, come la capofila Pescara, soprattutto in ambito ambientale e sanitario. Infine, tre le otto città dell’energia, le città del cluster si caratterizzano per una performance negativa su gran parte degli indicatori ma con valori nell’ambito dell’energia sostenibile in assoluto tra i migliori rispetto alle 54 città del campione. Le migliori prestazioni energetiche sono quelle fatte registrare da Lecce, capofila del gruppo che vede in prevalenza centri della Puglia (Andria, Foggia, Lecce e Taranto), delle isole (Siracusa) e del Centro Italia (Arezzo, Terni e Latina).

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende