Home » Comunicati Stampa »Smart City » “Smart people in Smart cities”: a Bologna una mostra sulle città intelligenti:

“Smart people in Smart cities”: a Bologna una mostra sulle città intelligenti

gennaio 28, 2013 Comunicati Stampa, Smart City

Far toccare con mano ai cittadini le tante opportunità che offrono le smart city. E’ questo l’obiettivo di “Energie Intelligenti. Smart People in Smart Cieties“, una mostra interattiva e multimediale visitabile a Bologna fino al 10 febbraio. L’esposizione è organizzata da Hic ad Hoc con la collaborazione di Fondazione Marino Golinelli, Scienzattiva, Amapola e il sostegno del Comune di Bologna, nell’ambito di Arte e Scienza in Piazza, la manifestazione che dal 2011 trasforma il centro storico del capoluogo emiliano in un Art Science Center. Il focus, spiegano gli organizzatori, è “una città che riesca a conciliare e soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, in cui l’’impiego diffuso e innovativo delle tecnologie, in particolare nei campi della comunicazione, della mobilità, dell’’ambiente e dell’’efficienza energetica è parte della soluzione“.

Il percorso della mostra è diviso in quattro sezioni. Nella prima, “Energie e tecnologie“, si introduce il tema “raccontando” le energie fossili e quelle rinnovabili. La seconda presenta “I sei pilastri delle Smart Cities“, intese con “un insieme coordinato di interventi a favore della sostenibilità urbana”. La terza parte è dedicata alla “Smart people“, alla ricerca dei protagonisti del cambiamento: “Un gioco di ruolo permette di sperimentare cosa significa costruire una città intelligente provando a risolvere i problemi energetico-ambientali di un agglomerato urbano”. L’ultima sezione presenta il Piano d’azione per l’energia sostenibile della città Bologna, stilato in seguito all’adesione al Patto dei Sindaci. L’idea è quella di illustrare un percorso che va “dal problema alle possibili soluzioni: condividere e conoscere gli impegni che la città intende affrontare per abbattere del 20% la produzione di CO2 entro il 2020″.

I quattro percorsi, continuano gli organizzatori, hanno “un unico obiettivo: sperimentare la via italiana alle Smart Cities. Sono i cittadini ad essere i protagonisti attingendo alla conoscenza condivisa e generando essi stessi conoscenza. In tal modo la città intelligente diventa il luogo che cambia il nostro modo di vivere”.

La mostra, allestita a Palazzo Re Enzo, è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14,00 alle 19,00.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende