Home » Comunicati Stampa »Progetti » Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social:

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018 Comunicati Stampa, Progetti

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo Bosco Verticale che sarà costruito nei Paesi Bassi, a Eindhoven.

La  Trudo  Vertical  Forest sarà  il  primo  Bosco  Verticale  destinato  al  social  housing e dunque rivolto a un’utenza popolare e  in particolare a giovani coppie. La torre ospiterà, nei  suoi  19 piani, appartamenti  con affitto  calmierato,  che godranno della presenza  sui balconi di centinaia di alberi e piante delle specie più varie.

“Il  grattacielo  di  Eindhoven  conferma  la possibilità  di  unire  le  grandi  sfide  del cambiamento  climatico  con  quelle  del  disagio  abitativo. La  forestazione  urbana non  è solo una necessità per migliorare  l’ambiente delle città nel mondo, ma  l’occasione per migliorare le condizioni di vita dei cittadini meno abbienti” dichiara Stefano Boeri.

L’edificio è stato fortemente voluto dal committente Sint-Trudo e darà spazio a 125 unità abitative adibite a social housing. “La  Trudo  Vertical  Forest  definisce  nuovi  standard  abitativi. Ogni  appartamento  avrà una metratura di meno di 50 mq e disporrà di 1 albero,  20 cespugli e più di 4 mq di terrazzo. Tramite  l’utilizzo  della  prefabbricazione,  la  razionalizzazione  di  alcune soluzioni  tecniche  di  facciata,  e  quindi  l’ottimizzazione  delle  risorse,  sarà  il  primo prototipo  di  Bosco  Verticale  destinato  ad  alloggi  sociali”  dichiara  Francesca  Cesa Bianchi, Project Director di Stefano Boeri Architetti.

La Trudo Vertical Forest  sarà un grattacielo di 75 metri  che ospiterà  sulle  facciate 125 alberi e 5.200 tra arbusti e piante. Creerà  all’interno  dell’ambiente metropolitano  un  habitat  verde  per  lo  sviluppo  della biodiversità, un vero e proprio ecosistema con oltre 70 specie vegetali differenti in grado di  contrastare  l’inquinamento atmosferico, grazie alla  capacità degli alberi di  assorbire oltre 50 tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

La  caratteristica  degli  edifici  della  famiglia  di “Boschi Verticali”  è  quella  di concepire  la vegetazione e la natura vivente come elementi costitutivi – e non più solo ornamentali – dell’architettura. Per  la  progettazione  della  componente  vegetale  della  Trudo  Vertical  Forest,  lo  Studio Laura Gatti, diretto dall’agronoma Laura Gatti (che ha già collaborato nella realizzazione del Bosco  Verticale  di Milano  e  in  altri  progetti  di  forestazione  urbana  con  Stefano  Boeri Architetti) lavorerà a stretto contatto con DuPré Groenprojecten di Helmond e  il vivaio Van den Berk di Sint-Oedenrode. Sint Trudo sarà responsabile per la manutenzione.

 

URBAN FORESTRY. A call for action from Stefano Boeri Architetti on Vimeo.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende