Home » Comunicati Stampa »Eventi » Stefano Vignaroli è il Personaggio Ambiente 2014:

Stefano Vignaroli è il Personaggio Ambiente 2014

dicembre 22, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

Stefano Vignaroli, deputato del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della Bicamerale d’inchiesta per il ciclo illecito dei rifiuti è il Personaggio Ambiente 2014 con il 31,3% dei voti dei 3.141 italiani votanti online. Quella di Vignaroli che, si è distinto durante l’anno per essere riuscito a far approvare due importanti emendamenti all’interno del collegato ambientale sull’introduzione del vuoto a rendere e sul potere calorifero dei rifiuti, è stata una vittoria annunciata sin dai primi giorni dell’apertura delle votazioni. Dopo appena 72 ore aveva,infatti, già ricevuto più di 700 consensi.

“Sono orgoglioso di ricevere questo riconoscimento e ringrazio la giuria che ha proposto la mia candidatura e tutte le persone che mi hanno votato. Un ricordo speciale – ha detto Vignaroli –  va a Roberto Mancini, il poliziotto che era nella Commissione che oggi presiedo e che è stato abbandonato dallo Stato: ero presente ai suoi funerali, ma delle Istituzioni non c’era nessuno. Vorrei dedicare questo premio a lui e a tutti quelli che antepongono il bene comune al proprio interesse, perché sarà solo grazie a loro che il nostro Pianeta avrà un futuro”.

Un impegno, quello di Vignaroli, iniziato ancor prima del suo ingresso in politica. “Da anni mi batto per una gestione diversa dei rifiuti, una lotta che ora ho il dovere di portare avanti con maggiore incisività, come Parlamentare del M5S e come Vicepresidente della Commissione ciclo illecito rifiuti. La legge del vuoto a rendere credo sia un’opportunità da cogliere, nell’ottica della prevenzione dei rifiuti. Spero vivamente che molti cittadini aderiscano alla campagna che stiamo mettendo in piedi in questi giorni”.

Tra una rosa di 20 candidati scelti dal Comitato Tecnico – composto da direttori e giornalisti di testate giornalistiche ambientali, responsabili di siti tematici, blogger italiani e associazioni di settore – Vignaroli ha ottenuto 984 voti.
“Considero questo premio – ha concluso il deputato M5S – un riconoscimento verso tutti quelli che condividono con me questa visione della vita a Rifiuti Zero e la concezione di decrescita, intesa come paradigma culturale virtuoso che preferisce la qualità alla quantità, la condivisione alla competizione, la riutilizzazione dei beni alla superficialità dell’usa e getta. Questo premio va, dunque, anche a tutti quelli che sono i compagni di viaggio di questa mia avventura esistenziale e politica: i miei collaboratori, gli amici e gli attivisti del Movimento 5 Stelle, della Decrescita Felice, del Comitato di Malagrotta. La vittoria non appartiene a me come individuo ma, ai valori che condividiamo”.

Il “personaggio” più votato dai rappresentanti del Comitato che riceve, quindi, la Menzione Speciale è invece AFEVA, l’ Associazione Familiari Vittime di Amianto, nata con lo scopo di denunciare i gravi danni alla salute causate dall’amianto e dare sostegno alle famiglie.

“Sono state tantissime le persone che hanno votato mostrando una forte sensibilità per le tematiche ambientali. La vittoria di Vignaroli – ha detto Mario Notaro, Segretario Organizzativo del Premio – fa sperare in un nuovo corso della politica su questo fronte. Da sottolineare anche che il secondo e terzo posto sono andati a due rappresentanti del mondo della scuola che dovrebbe essere un luogo privilegiato per educare alle buone pratiche.  Infine, sono contento dell’assegnazione della Menzione Speciale ad AFEVA, un’associazione che ha bisogno di visibilità ma, ha dalla sua perseveranza e coraggio”.

Secondo classificato del Premio di natura simbolica che dà voce a quella parte di opinione pubblica che ha a cuore le tematiche ambientali è Rossano Ercolini con 431 voti. Maestro elementare e già vincitore del del Goldman Environmental Prize 2013 per l’avvio della campagna di sensibilizzazione pubblica sui pericoli degli inceneritori, Ercolini ha nel suo “curriculum” la fondazione di «Rifiuti Zero», l’associazione che negli ultimi anni, ha spinto ben 117 Comuni italiani a chiudere i propri inceneritori e a convertirsi al riciclo.

Medaglia di bronzo, con pochi voti di scarto, va al dirigente scolastico Gaetano De Masi,  da tempo in prima linea per convincere il Governo a riconoscere la Cultura Ambientale come elemento educativo-didattico-formativo di primaria importanza nella Scuola.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

aprile 19, 2018

LaF TV: una speciale programmazione “green” per l’Earth Day 2018

laF, il canale satellitare del gruppo editoriale Feltrinelli (Sky 139) dedica all’Earth Day di domenica 22 aprile una speciale rassegna a tema “green”, che accompagnerà l’intero daytime di programmazione. Alle 10.55 il documentario “Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, vincitore del Green Drop Award alla 73ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, esplora i concetti di immortalità e rigenerazione [...]

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in [...]

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

aprile 14, 2018

Le tre anime “green” di Vinitaly 2018: Bio, Vivit e Fivi

Vini biologici, biodinamici, artigianali, a Vinitaly 2018 – in programma dal 15 al 18 aprile – ogni espressione dell’enologia “ecologica” trova il suo spazio espositivo e commerciale. Anche quest’anno saranno due gli spazi speciali nel Padiglione 8 (quello più “green” del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati): VinitalyBio e Vivit – Vite Vignoioli Terroir. A [...]

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

aprile 10, 2018

Green Mobility: il presente dell’elettrico nella visione di Legambiente

Una mobilità a emissioni zero, capace di garantire qualità dell’aria e salute, controllo del cambiamento climatico e in grado di innescare meccanismi virtuosi di green economy. Infrastrutture efficienti e mezzi sicuri per cittadini liberi di muoversi, tutti, più di oggi, anche se sempre meno “proprietari” del mezzo. Non è uno scenario futuribile, ma il domani alle [...]

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

aprile 4, 2018

Morini Rent: ecco i primi van elettrici per la logistica “zero emission” di PMI e privati

Morini Rent – il gruppo italiano fondato a Torino, che opera dal 1949 nel settore del noleggio di auto, veicoli commerciali e isotermici – arricchisce da oggi la propria offerta allargando la flotta di 2.600 mezzi con i Van Ɛ-Morini Full Electric. Morini Rent metterà dunque a disposizione dei propri clienti i Van Citroën Berlingo [...]

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

aprile 3, 2018

ANIE Rinnovabili: nei primi mesi 2018 crescono fotovoltaico e idroelettrico

Secondo i dati diffusi da ANIE Rinnovabili – l’associazione di Confindustria che raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti e quelle fornitrici di servizi di gestione e di manutenzione nei settori del fotovoltaico, eolico, biomasse, geotermoelettrico, idroelettrico e solare termodinamico – nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e [...]

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

marzo 27, 2018

Banca Etica e FS Italiane insieme per riqualificare le stazioni ferroviarie dismesse

Il finanziamento e l’attuazione di progetti per la riqualificazione e il riuso sociale, ambientale e culturale di circa 450 stazioni abbandonate e delle linee ferroviarie dismesse del network di Rete Ferroviaria Italiana. Questi i temi del Protocollo d’intesa firmato ieri a Milano da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane e da [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende