Home » Comunicati Stampa » Straberg (Electrolux) al COP15 di Copenhagen:

Straberg (Electrolux) al COP15 di Copenhagen

dicembre 29, 2009 Comunicati Stampa

Hans StrabergHans starberg, Presidente e CEO di Electrolux, ha preso una posizione chiara in favore del libero mercato e della globalizzazione nel discorso che ha tenuto al Cop15, la conferenza sul clima delle Nazioni Unite che si è conclusa a Copenhagen. Electrolux supporta l’idea di uno sforzo globale per la riduzione delle emissioni di CO2, ma allo stesso tempo è contraria alle possibili barriere al commercio spesso proposte durante il dibattito sul problema del clima.

Come leader globale nel settore degli elettrodomestici, Electrolux è un Gruppo che si avvantaggia dai meccanismi di mercato nella sfida per la salvaguardia del pianeta, riducendo il consumo di energia e di acqua sia nel momento della produzione che nei prodotti venduti ai consumatori.

Parlando a nome del settore degli elettrodomestici, Straberg ha parlato a un incontro organizzato da BusinessEurope – Associazione europea delle industrie. Lo scopo dell’evento era sottolineare i contributi e le aspettative dal mondo delle aziende europee dal dibattito sul problema del clima.

“Questo dibattito non dovrebbe mai essere usato come scusa per aumentare le misure protezionistiche nel mondo”, dichiara Hans Straberg. “Solo una società aperta può incontrare e superare la sfida sul clima. L’importante è porre le basi per un accordo globale che sia in grado di gestire questa sfida”.

Il Presidente e CEO di Electrolux ha sottolineato tre principi fondamentali in un accordo come questo: stabilire un prezzo sulle emissioni di CO2 invece che regolazioni dettagliate, creare un “campo da gioco” globale, con regole chiare e comparabili per tutti e introdurre un’omogeneizzazione a livello mondiale degli standard di prodotto.

Electrolux è profondamente consapevole del potenziale dei meccanismi di mercato nella sfida sul clima. Negli ultimi anni, Electrolux ha effettuato sostanziali riduzioni nell’utilizzo di energia da parte dei suoi prodotti. I frigoriferi oggi consumano il 70% di meno rispetto ad un frigorifero standard di 15 anni fa. La crescita di una coscienza ambientalista tra i consumatori ha dato un grande contributo. In aggiunta Electrolux, tra il 2005 e il 2008, ha tagliato del 15% l’utilizzo di energia nelle sue fabbriche e si impegnata per una nuova riduzione del 15% entro il 2012.

“Indipendentemente dalle conclusioni finali di questa conferenza, tutti i produttori seri trarranno benefici nel sostenere i propri impegni ambientali. Ma ci aspettiamo che i leader politici mostrino una volontà politica chiara”, ha concluso Straberg.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende