Home » Comunicati Stampa »Progetti » Stufe sostenibili ed ecovillaggi: Emirates premia tre progetti con “A Greener Tomorrow”:

Stufe sostenibili ed ecovillaggi: Emirates premia tre progetti con “A Greener Tomorrow”

giugno 23, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

Emirates, “connettore globale” di persone e luoghi, ha annunciato i destinatari della sua iniziativa “A Greener Tomorrow“, che prevede un finanziamento per le organizzazioni no-profit ambientali nei paesi in via di sviluppo. A livello globale per l’iniziativa sono state nominate da parte dei passeggeri, dai social media di Emirates, dalle università, dalle organizzazioni ambientali e di conservazione e dal pubblico in generale più di 400 organizzazioni. Le candidature provengono da tutti i paesi del network Emirates e non solo e comprendono iniziative ambientali riguardanti gli animali, la conservazione della terra e degli alberi, i biogas, la ricerca ambientale ed il trasporto ecosostenibile. I progetti che hanno avuto successo affrontano una variegata gamma di temi che vanno dalla cucina a basso consumo nel Malawi, agli eco-villaggi con pratiche agricole sostenibili in Pakistan, fino  alla conversione delle caratteristiche “jeepneys” di Manila nelle versioni a batteria che riducono le emissioni in città.

Il primo progetto beneficiario del finanziamento A Greener Tomorrow è Ripple Africa – Changu Changu Moto, progetto di fornelli a basso consumo. Malawi Ripple Africa si concentra su ambiente, istruzione e assistenza sanitaria nel distretto Nkhata Bay di Malawi. La stufa Changu Changu Moto (Fuoco Veloce) è un’alternativa positiva ai tradizionali fuochi all’aria aperta a tre pietre. È semplice e a basso costo, con una struttura low tech sostenibile costruita interamente con materiali locali. Questa stufa riduce la deforestazione della zona, oltre a ridurre notevolmente l’inalazione diretta di fumo. Altro progetto finanziato è Heritage Foundation, Moak Sharif Eco-Village, Pakistan: Heritage Foundation è impegnata in una vasta gamma di attività, dalla costruzione di eco-villaggi, con pratiche agricole sostenibili, alla costruzione di fornelli senza fumo fino ad educare donne e bambini a queste pratiche sostenibili. Il finanziamento vinto sarà utilizzato per sostenere i progetti di queste tre queste aree nel Villaggio Hashim Macchi, che si trova nella periferia di Tando Allahyar, in Pakistan. Infine, il progetto dell’Institute for Climate and Sustainable Cities (ICSC), E-jeepneys, Filippine: l’ICSC lavora su soluzioni energetiche sostenibili e su una politica climatica equa. Il programma di conversione E-jeepneys trasforma i tradizionali motori jeepney – i mezzi di trasporto pubblico più popolari delle Filippine, in motori alimentati a batteria. Questo riduce sensibilmente l’inquinamento atmosferico locale e le emissioni di carbonio. I Multicabs Tacloban, i cui motori sono stati danneggiati dal tifone Haiyan, saranno equipaggiati con motori elettrici, rendendo i veicoli ancora una volta utili al trasporto pubblico.

Emirates ha un approccio pratico con l’ambiente – dal riciclaggio di tonnellate di porcellane obsolete degli aerei, all’applicazione di nuove pratiche di gestione del traffico aereo che riducono il consumo di carburante e le emissioni di anidride carbonica. Essendo responsabile della creazione di 225km2 del Dubai Desert Conservation Reserve, e come pioniere nel settore dell’eco-turismo con il Wolgan Valley Resort in Australia, un Wildlife Conservancy  di 1.680 ettari adiacente al Blue Mountains National Park, (Patrimonio dell’Umanità) Emirates ha da tempo effettuato un investimento di valore nell’ambiente. L’iniziativa A Greener Tomorrow, che è finanziata dai ricavi provenienti da una serie di programmi di riciclaggio del Gruppo Emirates, è l’ultimo passo di Emirates a sostegno di iniziative ambientali. “Siamo ben consapevoli delle sfide quotidiane affrontate da molte comunità di tutto il mondo. “A Greener Tomorrow” si propone di aiutare alcune di queste comunità nei luoghi che serviamo, per migliorare le loro condizioni ambientali e i loro mezzi di sostentamento. I tre progetti che stiamo sostenendo incarnano perfettamente le caratteristiche che fanno da eco alla nostra politica ambientale”, ha detto Will Löfberg, vice president, international government and environment affairs di Emirates. “Sono innovativi nel loro approccio alla sostenibilità e alla tecnologia green e sono dedicati a garantire che le loro comunità possano beneficiare di maggiori opportunità e di un ambiente pulito”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende