Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Sumus: 3 consigli pratici per una raccolta differenziata di qualità della carta:

Sumus: 3 consigli pratici per una raccolta differenziata di qualità della carta

dicembre 1, 2015 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

SUMUS Italia, azienda specializzata nella produzione di sacchetti compostabili in carta riciclata per la raccolta differenziata dei rifiuti biodegradabili, sulla base della propria esperienza, ha deciso di estendere i propri consigli pratici anche per fare una raccolta della carta efficiente e di qualità, a vantaggio economico dei cittadini.

Innanzitutto è bene ricordare che “carta raccoglie carta”. Utilizzare il sacchetto di carta riciclata per la raccolta della carta, è una prassi da abbracciare e da promuovere per una raccolta differenziata di qualità, a tutela del proprio territorio e dell’ambiente, ma anche dei costi della bolletta. “Il sacco di carta, compostabile e realizzato con carta riciclata, come i sacchetti Sumus, permette di migliorare la raccolta differenziata grazie a un rifiuto più puro, riducendo significativamente la frazione estranea. Questo agevolerebbe di molto i singoli Comuni, anche in virtù dell’accordo ANCI CONAI che prevede quattro differenti tipologie di riconoscimento economico ai comuni in fase di conferimento della carta: più la carta raccolta e conferita è pura e maggiore è il valore economico del rifiuto”, spiega Davide Lolli, Amministratore Delegato di Sumus Italia. “I Comuni più virtuosi – prosegue Lolli – grazie all’impegno dei singoli cittadini, hanno dunque la possibilità, da un lato, di ottenere maggiori riconoscimenti economici attraverso la raccolta virtuosa della carta, dall’altro lato hanno la concreta possibilità di abbattere la tassa sui rifiuti a beneficio di tutta la cittadinanza. Non solo. Il contenitore in carta rappresenta un invito pratico per ciascuno a fare una raccolta differenziata più attenta, agevolando la separazione della carta dalla plastica o da altri materiali estranei, migliorando in tal modo la raccolta differenziata stessa”. Per questo SUMUS Italia, per offrire un miglior prodotto ai Comuni e ai cittadini, ha lanciato in occasione di Ecomondo 2015 la nuova linea di sacchetti AQUASUMUS per la raccolta differenziata della carta e dell’organico: carta compostabile, riciclata ma soprattutto impermeabile. La nuova linea – grazie alla sua impermeabilità, ottenuta con l’aggiunta di resine completamente naturali – resiste alla pioggia e protegge il contenuto dei sacchetti sfatando in tal modo il falso mito della fragilità della carta se esposta alle intemperie.

Il secondo consiglio pratico è di fare attenzione alle confezioni, alle riviste, ai giornali per separare bene i materiali l’uno dall’altro, con l’obiettivo di raccogliere solo ed esclusivamente carta riciclabile. “Ogni singolo cittadino dovrebbe ricordare che fare la raccolta differenziata non è una imposizione del proprio Comune, ma una opportunità che viene offerta a tutela dell’ambiente in cui viviamo e che lasceremo in eredità ai nostri figli. L’impegno per differenziare i rifiuti in modo ottimale è di ciascuno di noi, per implementare un sistema virtuoso di tutela ambientale e di gestione coerente dei materiali che produciamo come rifiuti”, continua Lolli, “con l’obiettivo di realizzare una vera e propria economia circolare”.

Il terzo consiglio è, infine, quello di “differenziare insieme”. Il nostro impegno attuale deve infatti avere l’obiettivo di regalare alle generazioni future soluzioni efficienti e un sistema funzionante per far fronte ai rifiuti. “Coinvolgere la propria famiglia nella raccolta differenziata trasforma l’impegno quotidiano in una attività educativa e al tempo stesso piacevole – conclude l’AD di Sumus - I più piccoli hanno così l’opportunità di crescere avendo già imparato che differenziare i rifiuti, gettando la carta con la carta oppure l’organico in un apposito contenitore che agevolerà la produzione di compost per esempio, è semplice ed efficace in quanto comportamento automatico e naturale”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende