Home » Comunicati Stampa » Ternigreen: ammissione alle negoziazioni su AIM Italia:

Ternigreen: ammissione alle negoziazioni su AIM Italia

novembre 10, 2011 Comunicati Stampa

TerniGreen S.p.A., società attiva nel settore ambientale, del recupero di materia ed energia e dello sviluppo e produzione di tecnologie e parte del gruppo T.E.R.N.I. Research, comunica che in data odierna Borsa Italiana ha ammesso le azioni ordinarie TerniGreen alle negoziazioni su AIM Italia, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.. L’inizio delle negoziazioni è previsto per il 10 Novembre 2011.

TerniGreen punta a creare un vero e proprio “Polo italiano dell’industria verde”, affermandosi nel recupero di materia ed energia e nella filiera del riciclo attraverso la trasformazione dei rifiuti in “materia prima secondaria” e in prodotti, nel decommissioning e nella bonifica di infrastrutture, manufatti e siti industriali, nello sviluppo e produzione di tecnologie.

Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato, ha così commentato: “L’obiettivo che ci proponiamo con questa operazione è quello di aprire al mercato dei capitali una società che vuole conseguire la leadership nel settore ambientale, per intercettare la crescita globale della green economy. Con TerniGreen l’industria verde italiana può finalmente espandersi in settori sensibili all’innovazione tecnologica, ancora non maturi e nei quali esistono possibilità di sviluppo nel breve termine. Attraverso l’allargamento della compagine azionaria e la valorizzazione del nostro brand, riteniamo di poter affermare un settore innovativo, convertendo in chiave ecosostenibile la tradizione e le competenze dell’industria nazionale. L’ammissione su AIM Italia può inoltre accrescere i canali di finanziamento per lo sviluppo e l’espansione dell’attività sociale e il sostegno agli investimenti e aumentare la visibilità, anche a livello internazionale, ottenendo un pieno apprezzamento del valore economico della società”.

L’aumento di capitale mediante l’emissione di massime 4.800.000 azioni ordinarie a servizio del collocamento privato finalizzato a creare il flottante necessario per la quotazione su AIM Italia, con esclusione del diritto di opzione, è stato interamente sottoscritto per un controvalore pari ad Euro 4,08 milioni.

Il prezzo di collocamento delle azioni di nuova emissione è pari a Euro 0,85 per azione. Le nuove azioni sono state collocate ad investitori qualificati in Italia ed istituzionali all’estero (con esclusione di Stati Uniti d’America, Canada, Giappone e Australia) e ad altri investitori selezionati, ma comunque rientranti in una delle esenzioni previste dall’art. 100 del TUF. Sul mercato è stato collocato il 20% del capitale sociale della Società ante aumento, pari al 16,67% del capitale post-offerta.

L’operazione è stata curata da Unipol Merchant S.p.A. come Nominated Adviser (NOMAD) e Global Coordinator, da EnVent S.p.A. come Advisor Finanziario, dagli avvocati Francesca Ricci e Alessandro Chieffi in qualità di consulenti legali, e dalla società di revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A., nonché da Aliberti Governance Advisors e Transearch Italia in qualità di consulenti per la corporate governance. Intermonte Sim S.p.A. agirà come specialist.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende