Home » Comunicati Stampa » Coca Cola: uno stabilimento in Brasile per le bottiglie in plastica vegetale:

Coca Cola: uno stabilimento in Brasile per le bottiglie in plastica vegetale

ottobre 4, 2012 Comunicati Stampa

The Coca-Cola Company ha annunciato una partnership con JBF Industries Ltd. per espandere ulteriormente la produzione del materiale a base vegetale utilizzato nelle sue confezioni PlantBottleTM. La mutinazionale continuerà così a mantenere un’alta immissione sul mercato di plastica rinnovabile a basso contenuto di carbonio, cercando di centrare entro il 2020 l ‘obiettivo di utilizzare questa tecnologia per la produzione di tutte le bottiglie in plastica.

Ronald J. Lewis, Vice Presidente, Procurement & Chief Procurement Officer di The Coca-Cola Company, ha commentato: “I vantaggi dell’innovazione sostenibile si realizzano pienamente solo quando vengono commercializzati e messi in mano ai consumatori. Nel 2009 abbiamo presentato al mondo la nostra confezione PlantBottleTM, la prima bottiglia in plastica PET riciclabile prodotta in parte con materiali vegetali. Oggi The Coca-Cola Company ha venduto in tutto il mondo più di 10 miliardi di bottiglie PlantBottleTM, la cui produzione dipende meno dal petrolio e comporta un minor impatto a livello di emissioni di carbonio. Siamo molto soddisfatti della rinnovata partnership con JBF Industries Ltd., che ci aiuterà ad espandere ulteriormente la produzione a livello globale.”

A supporto della partnership, JBF Industries Ltd. costruirà l’impianto più grande al mondo per la produzione di bio-glicole, l’ingrediente chiave delle bottiglie PlatBottleTM. Lo stabilimento sorgerà ad Araraquara, San Paolo, in Brasile, e utilizzerà per la produzione la canna da zucchero coltivata localmente, oltre agli scarti derivanti dalla sua lavorazione. Entrambi i materiali rispondono ai criteri di sostenibilità stabiliti da The Coca-Cola Company relativi agli ingredienti vegetali da utilizzare nelle confezioni delle bottiglie. Le linee guida prevedono, tra l’altro, un miglioramento dell’impatto ambientale e sociale e il rispetto dei più rigorosi standard per quanto riguarda la sicurezza alimentare.

Secondo il progetto, la costruzione del nuovo stabilimento comincerà alla fine di quest’anno e durerà 24 mesi. Una volta a regime, si stima che la produzione raggiungerà 500.000 tonnellate di materiale all’anno. Utilizzando sostanze a base vegetale al posto di materiali non rinnovabili, lo stabilimento eviterà l’immissione nell’ambiente, ogni anno, dell’equivalente di 690.000 tonnellate di anidride carbonica, pari al consumo di oltre 1,5 milioni di barili di petrolio.

Le confezioni PlantBottleTMsono disponibili in più di 24 paesi nel mondo, e sono utilizzate in un’ampia gamma di prodotti Coca-Cola. Dal loro lancio nel 2009, grazie all’utilizzo di queste confezioni, si è evitata l’immissione nell’ambiente di quasi 100.000 tonnellate di emissioni di anidride carbonica, pari a 200.000 barili di petrolio.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende