Home » Comunicati Stampa » The Dryad: quando la natura domina il corpo:

The Dryad: quando la natura domina il corpo

aprile 20, 2011 Comunicati Stampa

Un bosco si anima, e arboree creature prendono vita, oniriche figure femminili dall’animo inquieto, vestono i colori del sottobosco, dai beige ai marroni,verdi sino ai rosa degradé dei fiori: così la natura vive su un abito e il corpo è in armonia con l’ambiente. E’ questa l’unicità di “The Dryad” la nuova collezione lanciata da Mariangela Grillo, figlia dell’Accademia di Costume e Moda di Roma e oggi stilista emergente di Alta Moda.

The Dryad è una collezione dove la natura è l’elemento predominante, l’anima di un bosco prende vita e si materializza in abiti, i tessuti utilizzati sono sete grezze con trama irregolare, di diverso colore e pesantezza e cotoni grezzi acquistabili in negozi ecosostenibili, le basi degli abiti sono di midollino fibra vegetale  che si ricava dalla parte più interna della pianta del rattan, una specie di palma rampicante diffusa nelle zone tropicali e sud-tropicali, un legno molto leggero e che nella sua fragilità trova una simbiosi perfetta con la natura.

I gioielli sono realizzati con bacche, mandorle, noci raccolte dagli alberi, elaborate e intrecciate in bracciali e collane. Persino le parrucche sono state realizzate con la stoppa, cascami di fibre ricavate dal cotone, e canapa durante le operazioni di pettinatura, lavata e pettinata ciocca per ciocca.

“La natura, con i suoi colori e le sue forme armoniche è sempre stata per me fonte di ispirazione – spiega Mariangela Grillo, stilista emergente – In un mondo in cui l’attenzione all’ambiente e la sensibilizzazione costante verso pratiche ecosostenibili è sempre crescente, credo che anche la moda possa dare un segnale forte in questa direzione. Per questo, condividendo pienamente la scelta dell’Onu di proclamare il 2011 l’anno internazionale delle foreste e dei boschi, senza rinunciare alla qualità, ho voluto creare abiti che siano totalmente in armonia con la natura. Non dimentichiamo infine che i tessuti naturali sono da sempre i migliori per traspirabilità e adattabilità.”

Arriva quindi un altro segnale importante dal mondo della moda, un settore di tendenza, in grado di influenzare le persone e la cultura e dunque capace di lanciare un messaggio positivo in termini di tutela ambientale.

Il lancio della nuova collezione 2011 “The Dryad” è stato realizzato in collaborazione con Emilia Soneriu, indossatrice degli abiti ideati e creati da Mariangela Grillo. Il trucco è di Alessandra Boccuni. Il servizio fotografico è a cura di Stefano Micchia.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende