Home » Comunicati Stampa » Tracciabilità dei prodotti alimentari garantiti con il progetto Ue “Farm to fork”:

Tracciabilità dei prodotti alimentari garantiti con il progetto Ue “Farm to fork”

novembre 29, 2011 Comunicati Stampa

Il progetto “RFID from Farm to Fork” (F2F), co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’ICT Policy Support Programme e coordinato dall’Università di Wolverhampton (UK), punta a incentivare l’utilizzo di tecnologie innovative per la tracciabilità di cibo e bevande nelle Piccole e Medie Imprese.

Il progetto F2F, che coinvolge istituti di ricerca e aziende con sedi in Regno Unito, Spagna, Slovenia, Belgio e Italia, ha identificato 4 categorie del settore agroalimentare – carne, pesce, vino e caseario – oggetto di analisi per quanto riguarda l’applicazione della tecnologia RFID a supporto della tracciabilità di filiera, dal produttore al consumatore.

Attualmente sono due i progetti pilota attivi in Italia, in particolare in Veneto – grazie alla collaborazione con Treviso Tecnologia che coordina una sperimentazione con il Consorzio Cooperative Pescatori del Polesine di Scardovari (Ro) e ha presentato il progetto alle case vinicole del Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG – e in Basilicata – grazie al supporto dell’Università del Salento che segue la sperimentazione presso Vigne Mastrodomenico. L’infrastruttura informatica e i servizi online del progetto F2F sono stati predisposti da Santer Reply di Milano e dal laboratorio IT Futures di Wolverhampton (UK).

L’Identificazione a Radio Frequenza (RFID) consente di applicare al prodotto un’etichetta intelligente (tag) che, attraverso un’antenna, permette di leggere le informazioni relative ai prodotti, mentre le Reti di Sensori Wireless (WSN) vengono utilizzate per raccogliere informazioni pedoclimatiche (grado di umidità, temperatura, bagnatura fogliare, vento, irradiazione ed altri valori).

I prodotti possono quindi “comunicare” la loro presenza in determinati punti della filiera ed essere associati alle condizioni ambientali presenti in quei punti, in modo da facilitare la loro identificazione, la tracciabilità dall’origine al consumatore, il controllo della qualità e la conseguente riduzione degli sprechi.

Il monitoraggio costante consente alle aziende di valutare con più facilità il ritorno degli investimenti in termini di ottimizzazione dei processi di filiera (allevamento, coltivazione, produzione, processamento, magazzino, logistica e vendita), i costi operativi vanno incontro a una riduzione e la possibilità di provare la provenienza dei propri prodotti porta ad accrescere la fiducia e l’interesse del consumatore.

Il progetto punta ad aumentare la competitività delle aziende sul mercato internazionale, migliorando l’efficienza del processo produttivo e garantendo la massima trasparenza nei confronti dei consumatori ai quali viene offerto un prodotto sicuro di qualità certificata di cui possono conoscere l’intera storia sfruttando il web e le tecnologie multimediali, anche attraverso l’utilizzo di smart phone e tablet direttamente sul punto vendita” dichiara Roberto Santolamazza, Direttore di Treviso Tecnologia.

“La sperimentazione presso l’azienda Mastrodomenico sta dimostrando che l’uso delle tecnologie RFID e WSN può concretamente aiutare chi opera nel settore dei vini ad elevare il livello di tracciabilità del processo e dunque le garanzie di qualità del prodotto. Al contempo, si innalza  l’efficienza e l’efficacia dei processi produttivi. Tutto con costi relativamente contenuti, ed impatti modesti sulla riorganizzazione dei processi interni” dichiara Luciano Tarricone, Responsabile del gruppo di Campi Elettromagnetici dell’Università del Salento (EML2).

L’Università di Wolverhampton sta sviluppando dei pilota nella filiera della carne in Inghilterra (Buttercross Farm e Green Fields Farm Shop). I consumatori possono interrogare le confezioni di bacon leggendo il codice QR: la pagina di tracciabilità riporta l’origine dei prodotti, i luoghi di lavorazione delle carni e grafici sulle condizioni di trasporto e di stoccaggio.

Due aziende, Culmarex in Spagna e Fonda in Slovenia, hanno aderito al progetto per garantire la qualità e la sicurezza dei propri branzini. Dal vivaio all’allevamento il pesce è trasportato in vasche etichettate con un report elettronico sull’origine e sulle condizioni di trasporto. Il codice QR rimanda ad una pagina web con le informazioni sulla catena del freddo in tutte le fasi, dal momento della pesca fino al trasporto al negozio.

Vigne Mastrodomenico in Italia e Vitivinicola del Ribeiro in Spagna sono alcune delle aziende che hanno già aderito ad F2F. Agronomi ed enologi possono conoscere in tempo reale la situazione pedoclimatica dei vigneti e gestire i trattamenti, l’imbottigliamento, lo stoccaggio e le spedizioni ai distributori. L’intenditore di vini potrà poi avere informazioni sul percorso del vino dalla collina fino al ristorante o al negozio.

Latte e formaggi di qualità sono frutto di rigorose procedure di controllo e selezione degli animali e delle materie prime; nel caseario una corretta ed efficiente gestione dei dati aziendali ed il monitoraggio delle condizioni di trasporto assumono quindi importanza soprattutto quando si tratta di prodotti freschissimi. Le etichette del progetto F2F fungeranno da interfaccia tra il sistema di tracciabilità del produttore artigianale di formaggi Mr. Moyden’s (UK) e il consumatore finale.

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

marzo 28, 2017

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

Sfruttare al massimo l’energia generata da fonti rinnovabili, superando i limiti che le caratterizzano, quali discontinuità e picchi di sovrapproduzione. È questo l’intento di INGRID, il progetto europeo di ricerca finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro che offre una soluzione tecnologica che consente lo stoccaggio in forma di idrogeno allo stato solido, attraverso dei dischi [...]

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende