Home » Comunicati Stampa » Tre imprese “Made in Italy” si aggiudicano il premio Sviluppo Sostenibile 2012:

Tre imprese “Made in Italy” si aggiudicano il premio Sviluppo Sostenibile 2012

ottobre 10, 2012 Comunicati Stampa

Un imballaggio che diventa compost, “postini” al lavoro su elettro-cicli, una catena di eco-hotel. La green economy “Made in Italy” ha trovato i suoi vincitori. Il Premio Sviluppo Sostenibile 2012, istituito per il quarto anno consecutivo, dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo con l’adesione del Presidente della Repubblica è stato assegnato quest’ anno a tre aziende che hanno fatto del fattore ambiente una delle leve essenziali per essere competitive. Si tratta di Policarta di Bassano in Teverina (VT), Poste Italiane e Eco World Hotel di Milano. Accanto alle tre aziende vincitrici, che riceveranno la medaglia del Presidente della Repubblica, ci sono altre 27 aziende segnalate che riceveranno una targa  di riconoscimento. La cerimonia di premiazione avverrà a Rimini il 9 novembre prossimo all’ interno di Ecomondo-Key Energy.

In questo fine 2012 –ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile- l’Italia continua ad attraversare una crisi irrisolta che sollecita non solo un rigoroso impegno nei conti pubblici, ma anche un credibile nuovo progetto di sviluppo durevole ed ecologicamente sostenibile. La green economy potrebbe costituire l’asse di questo nuovo progetto di sviluppo e le imprese innovative, come quelle premiate e segnalate da questo premio, potrebbero avere un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro”.

Il premio è stato assegnato a imprese che si sono distinte per attività e impianti  che producano rilevanti benefici ambientali, abbiano un contenuto innovativo, positivi effetti economici e occupazionali ed abbiano un potenziale di diffusione in tre settori, rifiuti e risorse, energia e mobilità, prodotti e servizi innovativi ad elevate prestazioni ambientali. Quest’ anno il Premio ha arricchito la sua “offerta”. E’ stato infatti inserito il settore mobilità e tra i prodotti e servizi innovativi sono stati inseriti comparti come il turismo sostenibile e l’alimentazione di qualità ecologica.

Alla Policarta di Bassano in Teverina (Viterbo)  è stato assegnato il  Premio  per la sezione”Rifiuti e risorse”, per la realizzazione di un packaging alimentare composito multi materiale, certificato come compostabile e utilizzabile con normali macchine confezionatrici automatiche. L’imballaggio, pur impiegando materiali diversi, a base cellulosica e di bio film, è riciclabile insieme agli scarti di alimenti nella produzione di compost. In tal senso questo imballaggio di Policarta raccoglie l’indirizzo della normativa europea che richiede di prevenire la produzione di rifiuti non facilmente riciclabili e di promuovere, invece, imballaggi che favoriscano il riciclo.

Poste Italiane, riceve il Premio per la sezione”Energia e mobilità”, per il progetto Piano Elettrico, naturale evoluzione del progetto europeo Green Post. Il Piano Elettrico prevede l’acquisto, nel corso del 2012, di oltre 700 quadricicli elettrici, con i quali la flotta di veicoli elettrici di Poste Italiane traguarderà, alla fine dell’anno, le mille unità, impiegate per la distribuzione della posta sull’intero territorio italiano e che produrranno, oltre ad un vantaggio ambientale, anche un elemento di visibilità e quindi di promozione di tali mezzi. Poste Italiane inoltre, partecipa al progetto Postal ZEV (Zero Emission Vehicle) per realizzare e impiegare un nuovo quadriciclo elettrico con migliore  rendimento, che recuperi energia in fase di frenata e, per produrre elettricità rinnovabile di ricarica delle batterie dei quadricicli, con la realizzazione di impianti di generazione elettrica di piccola taglia, alimentati da biomasse reperite dagli scarti agricoli.

EcoWorldHotel di Milano vince per la sezione “Prodotti e servizi innovativi ad elevate prestazioni ambientali” grazie all’organizzazione di una “catena” alberghiera italiana  che raggruppa strutture ricettive accompagnate in un percorso di miglioramento ambientale certificato da un contrassegno che va da una a cinque eco-foglie. La catena alberghiera ha strutture ricettive dotate di certificazione ambientale  ed è  supportata da un portale che consente di prenotare e da un gruppo di acquisto specializzato in prodotti e servizi ecologici, eco-shop ed e-commerce per acquisti di prodotti ecologici. Attualmente partecipano all’iniziativa 130 strutture ricettive .

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende