Home » Comunicati Stampa »Idee »Progetti » Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare:

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016 Comunicati Stampa, Idee, Progetti

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e amici 4 alberi “Limited Edition”.

Alla consueta offerta di alberi piantabili in Italia, Africa e America Latina, Treedom ha infatti affiancato 4 inedite varianti natalizie. Si tratta di Avocado, Guava, Mango e Markhamia: durante le feste gli alberi saranno disponibili sul sito decorati in stile natalizio e chiunque potrà finanziarne la piantumazione in Kenya, indirizzando, poi, il regalo ad una persona speciale. Un’idea semplice ma concreta, per rendere il mondo più verde, offrendo un prezioso contributo ai contadini locali, perché gli alberi non crescono da soli!

La scelta di Treedom non è casuale. Mango, Avocado e Guava sono tre alberi da frutto, e tutti i frutti prodotti resteranno alla popolazione locale (per autoconsumo o eventuale commercio). La Markhamia è invece un albero che fa ombra a colture che necessitano di essere ombreggiate. Come nella tradizione di Treedom, infatti, lo scopo finale è quello di offrire alle popolazioni locali fonti di sostentamento e opportunità di crescita e guadagno. La piattaforma, fuori da ogni approccio “pauperistico”, cerca però di raggiungere questi traguardi attraverso uno stile cool e fuori dagli schemi, capace di coinvolgere i ragazzi più giovani, ma allo stesso tempo di far riflettere e incitare al cambiamento.

Chi vorrà potrà scegliere l’albero da piantare sia sul sito ufficiale www.treedom.net, sia su quello dedicato all’iniziativa, natale.treedom.net L’albero sarà realmente piantato da un contadino locale, che se ne prenderà cura. Una volta scelta la variante desiderata sul sito della campagna, cliccando sulla nuova grafica natalizia, il visitatore potrà visionare un video a 360° nel quale il contadino svelerà divertenti aneddoti sulla pianta. Dopodiché potrà procedere con l’acquisto dell’albero scegliendo l’amico al quale indirizzare questo prezioso regalo, personalizzandolo con un messaggio di auguri.

“We make it real” rappresenta l’ultima iniziativa di Treedom, da anni attiva nel coinvolgere persone e aziende sul tema ambientale. Regalando o custodendo un albero chiunque può comunicare il proprio impegno per l’ambiente, lanciando un importante messaggio: la Terra è la nostra casa ed è arrivato il momento di prendercene cura. L’effetto serra e il cambiamento climatico rappresentano problemi reali e Treedom vuole fare la sua parte, affrontando queste tematiche con la serietà necessaria ma anche con un pizzico di sano divertimento.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

aprile 19, 2017

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia della Germania ha scelto l’italiana Acea Pinerolese con il suo Polo ecologico di trattamento del rifiuto organico da raccolta differenziata come modello di best practice tra i progetti di energie rinnovabili di tutto l’Arco Alpino. Il rapporto analizza tutte le realtà dei Paesi che si affacciano sull’arco alpino che hanno [...]

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

aprile 19, 2017

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende