Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Progetti »Servizi » TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker:

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di interesse che valgono al territorio bellunese il titolo di patrimonio dell’UNESCO. Anche per quest’estate infatti continua il servizio bus attrezzato per il trasporto delle bici nell’anello dolomitico, con una corsa in senso orario e un’altra in senso antiorario e coincidenze con treni a loro volta attrezzati con posti per le biciclette.

L’iniziativa, partita l’11 giugno proseguirà per tutta la stagione estiva, fino al 10 settembre, consentendo di visitare il territorio in modo sostenibile anche pianificando vacanze di più giorni. Dal lunedì alla domenica sui treni provenienti da Conegliano e da Belluno saranno disponibili 7 posti per le biciclette, con coincidenze con i bus a Calalzo; inoltre il sabato e nei giorni festivi i treni da Venezia, Vicenza e Padova saranno in coincidenza servizi bus attrezzati per il trasporto biciclette, due per ciascun senso. A Misurina saranno organizzate coincidenze con la navetta per Tre Cime, mentre a Cortina sarà possibile salire sul bus per Dobbiaco.

Numerose le attrazioni da visitare, dal centro storico di Pieve di Cadore alle Tre Cime di Lavaredo, passando per i murales di Cibiana di Cadore e le Cascate di Fanes, non lontane da Cortina d’Ampezzo. Chi deciderà di spostarsi a piedi potrà raggiungere comodamente i punti di partenza di indimenticabili passeggiate di tutte le difficoltà nel cuore del patrimonio dell’UNESCO, che quest’anno patrocinerà anche il servizio TrenoBus. I cicloturisti potranno invece percorrere per la prima volta l’intero anello dolomitico tra Calalzo, Pieve di Cadore, Cibiana di Cadore, Cortina, Dobbiaco, Misurina, le Tre Cime di Lavaredo e Auronzo (incluse la Lunga Via delle Dolomiti, la ciclopedonale di Auronzo, la ciclostrada Pieve di Cadore-Longarone e la ciclabili della Pusteria e delle Drava) oppure diversi percorsi per mountain bike.

Chi non ha una bici da portare con sé non deve comunque preoccuparsi. Lungo il percorso è infatti attivo un servizio di noleggio in cui sarà possibile trovare anche biciclette a pedalata assistita, caschi, seggiolini, carrelli e lucchetti. I prezzi variano dai 16 ai 35 euro, con un costo di 5 euro in più per chi vuole restituire la bici in qualunque punto di noleggio e un 10% di sconto per i possessori di carta Unica Veneto o del biglietto giornaliero “hop on hop off”, che al costo di 10 euro permette di spostarsi con TrenoBus salendo e scendendo lungo l’intero percorso fino alle ore 24 del giorno di utilizzo e di accedere, senza bici, ai servizi TPL sullo stesso percorso.

Per chi arriva in treno sarà possibile accedere al servizio bus dell’anello dolomitico esibendo semplicemente il biglietto ferroviario, senza costi aggiuntivi.

Oltre al biglietto “hop on hop off” sarà possibile acquistare, al costo di 4 euro, il biglietto Misurina – Tre Cime; i titoli di viaggio potranno essere ottenuti con l’App Dolomiti Bus, a bordo dell’autobus o nelle rivendite autorizzate. I biglietti ferroviari potranno invece essere acquistati al prezzo del biglietto di tratta – con l’aggiunta di 3,50 euro per la bici – sia online sia con app Trenitalia o presso le biglietterie ferroviarie, con prenotazione obbligatoria (e inclusa) in caso di bici al seguito per un massimo di 30 posti bici su carrellone, acquistabile fino a 20 minuti prima della partenza; sui treni da Venezia S. Lucia saranno disponibili 60 posti, mentre su quelli da Vicenza e Padova ne saranno disponibili 30.

La brochure con tutte le info sul servizio (dalla mappa all’elenco delle piste ciclabili, i percorsi per le mountain bike, i luoghi di attrazione, le proposte di itinerari, le modalità di noleggio delle biciclette, le informazioni sui rifugi, gli orari, le tariffe e i punti vendita legati al servizio) potrà essere scaricata qui.

E’ inoltre possibile visualizzare la mappa interattiva di Google Maps a questo indirizzo anche collegandosi grazie al servizio Wi-Fi disponibile sui bus.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende