Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Trentino Film Commission lancia il disciplinare “T-Green Film”, per premiare le produzioni a basso impatto:

Trentino Film Commission lancia il disciplinare “T-Green Film”, per premiare le produzioni a basso impatto

Premiare le produzioni che scelgono la strada della sostenibilità e che ‘sposano’ un disciplinare “green”. È il nuovo strumento lanciato da Trentino Film Commission, per incentivare la sostenibilità ambientale in campo cinematografico. Il disciplinare per la certificazione è stato predisposto in collaborazione con APPA, l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, TIS Engineering e Trentino Sviluppo, e promosso da Progetto Manifattura.

Il funzionamento è piuttosto semplice: alle produzioni cinematografiche si chiede di ottimizzare i consumi di corrente e l’utilizzo dei mezzi di trasporto, di gestire in modo “green” la scelta dei materiali e i momenti di ristorazione, di prestare attenzione alla raccolta differenziata, di promuovere azioni di sensibilizzazione.

Ad APPA poi il compito di verificare il rispetto delle azioni secondo le modalità indicate nel disciplinare. I film o serie TV che si impegnano a ottenere la certificazione otterranno un punteggio extra tramite una nuova voce inserita nei criteri di valutazione per l’assegnazione di contributi del Film Fund trentino., che verranno erogati a certificazione confermata. Questo meccanismo di certificazione premiante è l’unico in Europa, per questo motivo TFC è stata invitata a presentare ufficialmente l’iniziativa al Festival Internazionale del Cinema di Cannes, all’interno di un panel che presenta le migliori pratiche “green” europee nel cinema.

Nonostante sia una novità, una prima adesione c’è già stata, quella diResina”, il nuovo film di Renzo Carbonera, prodotto da OneArt e girato a Luserna e altre zone del Trentino, una storia che va alla scoperta dello straordinario patrimonio dei cori di montagna.

L’idea del disciplinare è nata in seno a Trentino Film Commission, che dal 2011 ad oggi ha visto letteralmente quadruplicare le giornate di lavoro da parte delle produzioni audiovisive sul territorio. Proprio per coniugare l’anima “green” del Trentino, un territorio dal paesaggio straordinario ricco di location spettacolari, anche con il settore cinematografico, si è voluto individuare un nuovo modo per incentivare la sostenibilità ambientale: sulla scia dell’interesse al connubio fra cinema e sostenibilità già dimostrato in altre parti d’Europa è nato quindi T-Green Film.

Vediamo, più nel dettaglio, cosa si richiede alle produzioni cinematografiche che ambiscano alla certificazione:

  • Risparmio energetico: le produzioni dovranno assicurare una riduzione efficace dell’impatto ambientale, limitando il più possibile le emissioni inquinanti e lo spreco di risorse energetiche; le azioni riguardano: l’utilizzo esclusivo di energia elettrica fornita attraverso allacci temporanei alla rete di distribuzione, nonché di gruppi elettrogeni euro 5, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e di luci led;
  • Trasporti e alloggi: ridurre le emissioni inquinanti derivanti dal movimento di mezzi di trasporto motorizzati attraverso un’organizzazione razionale degli spostamenti, ovvero: ottimizzazione dei trasporti, utilizzo dei mezzi omologati euro 5, a metano o GPL, sistemazione degli alloggi entro 10 km dal set e in strutture ricettive certificate.
  • Ristorazione: garantire ai membri della troupe un’alimentazione salubre e di qualità nel rispetto dell’ambiente riducendo la produzione di rifiuti derivante dal catering e le emissioni di anidride carbonica dovute a scelte organizzative costose sia dal punto di vista ambientale, sia economico. Si tratta dunque di eliminare l’utilizzo delle bottiglie e dei bicchieri di plastica privilegiando la rete idrica locale e le borracce, per la somministrazione dei pasti non utilizzare cestini ma ricorrere al self-service e rivolgersi agli esercizi più vicini; utilizzare stoviglie riutilizzabili o compostabili, scegliere esercizi commerciali che aderiscono all’Ecoristorazione Trentino.
  • Scelta dei materiali: fornitori e prodotti certificati, che garantiscano salubrità, nonché materiali riciclati, riutilizzo dei materiali di scena, riduzione al minimo del materiale cartaceo.
  • Gestione dei rifiuti: durante l’intero corso della realizzazione delle riprese, assicurare la corretta gestione dei rifiuti e privilegiare il recupero e il riciclo allo smaltimento; le azioni prevedono la messa in pratica della raccolta differenziata dei rifiuti sul set.
  • Comunicazione: promuovere eventi comunicativi legati alla produzione cinematografica che permettano di valorizzare presso l’opinione pubblica l’adozione di buone pratiche legate alla sostenibilità. Le iniziative possono riguardare: inserimento nel press-kit del film di documenti illustrativi riguardanti le misure “green” adottate, produzione di trailer/clip sulle buone pratiche.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende