Home » Comunicati Stampa » Turismo nelle Terre Alte: 10 mila studenti in gita sulle montagne piemontesi:

Turismo nelle Terre Alte: 10 mila studenti in gita sulle montagne piemontesi

giugno 14, 2011 Comunicati Stampa

Un aumento del 10 per cento rispetto al 2010. Sono in continua crescita gli studenti delle scuole elementari e medie del Piemonte che scelgono la montagna per i viaggi di istruzione. Diecimila studenti, nel corso dell’anno scolastico che si è concluso sabato scorso, sono andati in gita in montagna e hanno scelto uno dei 102 pacchetti di viaggio proposti dallUncem Piemonte nel catalogo “A scuola di montagna”. Un risultato molto importante, nell’anno in cui, per questioni di budget, molte scuole hanno limitato notevolmente i viaggi di istruzione nel numero e nella durata.

A sostenere le gite in Piemonte, per la prima volta quest’anno è scesa anche in campo la Regione; proprio alla presentazione del catalogo dell’Uncem, il 10 settembre 2010, l’Assessore Regionale al Turismo e all’Istruzione Alberto Cirio aveva annunciato la disponibilità di un bonus economico di 150 euro per le classi che avessero scelto delle mete piemontesi per i viaggi d’istruzione.

«L’impegno della Regione è stato particolarmente apprezzato dalle scuole – spiega il presidente dell’Uncem Piemonte, Lido Riba – che da tre anni ricevono il catalogo dell’Uncem, distribuito in 14mila copie. Crediamo profondamente in questo progetto. La montagna è una risorsa preziosa e sviluppo vuol dire anche turismo, con target specifici. Ecco il primo motivo del nostro impegno nel coinvolgere i giovani, i ragazzi e i bambini, a cui la montagna può insegnare molto. Qui possono scoprire un patrimonio unico del Piemonte, dove natura, cultura, storia si fondono. Un bagaglio di indiscutibile valore. Ecco perché rilanciamo la “sfida” alle grandi capitali del turismo scolastico, le città come Roma, Firenze, Venezia, scelte anche perché spesso non vi sono alternative valide sotto il profilo educativo e logistico».

Da tre anni, dirigenti scolastici, insegnanti, educatori hanno modo di apprezzare le destinazioni di “A scuola di montagna” realizzato da alcuni tour operators individuati dall’Uncem sulla base delle segnalazioni delle 22 Comunità montane piemontesi; in fase di allestimento la quarta edizione del catalogo, che verrà presentata a settembre.

Entracque, nella Comunità montana Alpi del Mare, con il percorso “Dall’acqua all’energia”, con 910 studenti che hanno effettuato il viaggio d’istruzione di una giornata, è stata la destinazione più scelta tra le 102 del catalogo. Tra le mete più gettonate dell’anno scolastico 2010-2011 vi sono stati il Museo del Gusto di Frossasco (374 presenze), la gita a Vernante su Pinocchio (357 presenze), le escursioni nel Parco delle Alpi Marittime, e quelle inerenti la preistoria nel Canavese (420). Da segnalare anche le gite con le racchette da neve in tutte le località alpine piemontesi, le escursioni al Parco del Gran Paradiso, ma anche i pacchetti “Liutaio per un giorno” nella Comunità montana Valli Po, Bronda, Infernotto e Varaita (600 studenti) e nella stesso territorio, “Lo spaventapasseri, un amico da costruire” (461). Ancora l’acqua protagonista del pacchetto “Un viaggio al 100% H2O” nella Comunità montana Alto Tanaro, Cebano, Monregalese (430 presenze).

Sempre vantaggiosi i costi dei pacchetti per un giorno di “viaggio”: da 10 a 30 euro, con molte occasioni di degustare i prodotti enogastronomici tipici dei territori, acquistarli e portarli a casa alle famiglie. In vista dell’estate, le mete del catalogo diventano ottimi pacchetti per l’intera famiglia, da scegliere per scoprire pezzi di territorio nelle Terre Alte.

Nel presentare il catalogo, l’assessore Cirio a settembre 2010 aveva evidenziato il grande valore del progetto. «Dimostra – spiegava Alberto Cirio – come si possa fare insegnamento anche al di fuori delle mura scolastiche, trasmettendo la conoscenza e la passione per uno dei luoghi più distintivi della propria regione. Inoltre, anche dal punto di vista turistico coltiva giovani viaggiatori che già oggi hanno un potere economico, per quanto piccolo; infine, non dimentichiamo che i viaggi scolastici si svolgono in periodi dell’anno e della settimana “bassi“, quindi, utilissimi a rivitalizzare il territorio e a contribuire a tutta la macchina che muove il sistema del turismo piemontese».

Per promuovere il turismo scolastico, l’Uncem ha anche realizzato un video di 15 minuti,  inserito sulla propria pagina Facebook: Uncem Piemonte: A scuola di montagna!

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende