Home » Comunicati Stampa » Ultimo giorno per il Green Social Festival:

Ultimo giorno per il Green Social Festival

febbraio 19, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of Green Social FestivalVisione globale e scenario internazionale. Gran finale per la giornata conclusiva del Green Social Festival 2010 di Bologna con la doppia conduzione di Pierluigi Masini, vicedirettore del Resto del Carlino e Paola Maugeri, vj di MTV, che apriranno il dibattito sugli effetti dell’evoluzione tecnologica sul mondo, analizzandone luci ed ombre.

Tematiche che saranno approfondite nel corso dell’incontro-dibattito IL CAMBIAMENTO, durante il quale esponenti del mondo accademico, politico e istituzionale si confronteranno sugli aspetti più delicati di questo cambiamento socio–economico. Interverranno Vincenzo Balzani Professore di Chimica presso l’Università di Bologna, Andrea Cerroni Professore di Sociologia presso l’Università di Milano-Bicocca, Alberto Contri, Presidente Fondazione Pubblicità Progresso e Francesco Ferrante, Vicepresidente Kyoto Club. Ferrante si interroga sulla possibilità di costruire un modello di città “smart” finalizzato alla creazione di città sostenibili:  L’idea basilare per fare di una città una smart city è di usare la tecnologia delle comunicazioni al fine di ottimizzare il consumo delle risorse. Le nostre città dipendono da una grande quantità di sistemi operativi connessi, nascosti sotto terra, nei muri o semplicemente on air. Questi network provvedono a fornirci un vitale sistema di informazioni, che messe in connessione con i mezzi di trasporto, ci consentono di muoverci in maniera più economica e meno inquinante per l’ambiente urbano”.

Il festival si concluderà con le CENTO DOMANDE dal pubblico a Robert Francis Kennedy III, convinto ambientalista e nipote del senatore candidato alla Casa Bianca assassinato a Los Angeles nel 1968 e Federico Rampini, inviato a New York de La Repubblica, che racconterà in un viaggio attraverso tre continenti e decine di città, la rivoluzione verde che ci porterà a produrre e consumare in modo più consapevole.

“Dopo la grande recessione che ha colpito il mondo intero, l’Occidente si trova a fare i conti con un modello di crescita rivelatosi fallimentare – spiega Rampini nel suo libro Slow Economy – centrato sulla corsa al consumo e sull’indebitamento, che ha precipitato i cittadini nel caos e nella paura.  Ma se a vacillare è un intero modello di vita, l’Occidente può forse cogliere un’opportunità di salvezza guardando a oriente: a Paesi tornati a essere interlocutori imprescindibili, in primo luogo Cina e India, ma non solo”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende