Home » Comunicati Stampa » “Una bottiglia piena di storie”: ecco i premiati da San Pellegrino:

“Una bottiglia piena di storie”: ecco i premiati da San Pellegrino

ottobre 12, 2011 Comunicati Stampa

Sono 20 le classi italiane vincitrici della prima edizione del concorso “STORIA DI UNA BOTTIGLIA, lanciato nelle scuole primarie lo scorso aprile dal Gruppo Sanpellegrino per sensibilizzare i bambini al rispetto nei confronti dell’ambiente, mostrandogli cosa si può fare con le bottiglie una volta che sono state utilizzate.

Per partecipare al concorso, promosso in collaborazione con Giunti Progetti Educativi e Corepla – Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica, le scuole primarie di tutta Italia sono state invitate a realizzare una storia che raccontasse le avventure di una bottiglia di acqua minerale. Così i bambini hanno dato libero spazio alla loro fantasia e immaginazione inventando storie in cui le bottiglie protagoniste dei racconti vanno alla scoperta del mondo, vengono trasportate dalle onde del mare, mangiate da uno squalo, si trasformano magicamente in un bambino e vengono utilizzate dai pescatori come galleggianti per le barche… E dopo favolose avventure e avvincenti peripezie vengono finalmente depositate nel contenitore giusto per la raccolta differenziata, dove felici fanno “amicizia” con le altre bottiglie di plastica e sono pronte per rivivere in tanti nuovi oggetti e altre bottiglie.

Lombardia, Piemonte, Marche, Emilia Romagna, Sardegna, Sicilia, Lazio, Puglia, Campania, Liguria e Umbria: queste le regioni delle classi vincitrici decretate da una giuria composta da esperti di Sanpellegrino, Giunti e Corepla che hanno attentamente letto tutte le storie e i lavori dei bambini scegliendo i migliori e premiando i più divertenti, originali e coerenti rispetto ai contenuti proposti dal concorso.

Tutti i lavori che abbiamo ricevuto testimoniano la grande capacità dei bambini, stimolati attraverso la creatività e il gioco, di trasferire a tutti noi la loro sensibilità verso la natura e l’ambiente: stare accanto a loro fin da piccoli e aiutarli in un percorso educativo è un momento di crescita e di approfondimento reciproco” – afferma Daniela Murelli, Direttore Corporate Social Responsibility del Gruppo Sanpellegrino. “Siamo orgogliosi che il concorso “Storia di una bottiglia” abbia riscosso tanto successo e che la partecipazione delle classi italiane sia stata così elevata. Un ringraziamento particolare va agli insegnanti che hanno saputo trasmettere agli alunni la cultura del rispetto della natura e l’importanza che hanno per l’ambiente semplici gesti quotidiani come la raccolta differenziata e il riciclo delle bottiglie di plastica”.

Le classi che hanno inviato gli elaborati più originali e fantasiosi aggiudicandosi il primo premio ex aequo vedranno la loro storia pubblicata nello speciale libro “UNA BOTTIGLIA PIENA DI STORIE” dedicato all’acqua e alla bottiglia di plastica. Le storie sono tutte illustrate da famosi fumettisti e disegnatori del calibro di Annalaura Cantone, Agostino Traini, Giulia Orecchia e Roberto Luciani. In più, le classi vincitrici riceveranno una raccolta di libri dedicati al tema della sostenibilità ambientale.

Il concorso “Storia di una bottiglia” rientra appieno tra le attività educative che Sanpellegrino promuove nei confronti delle nuove generazioni da diversi anni, tra cui WET (Water Education for Children), un progetto internazionale nato con l’obiettivo di educare le nuove generazioni ad un consumo consapevole dell’ACQUA. Ogni anno il programma viene rinnovato con contenuti legati alle problematiche ambientali, oggi sempre più al centro dell’opinione pubblica. Quest’anno Sanpellegrino, attraverso la distribuzione di oltre 4.000 kit didattici nelle scuole italiane, ha deciso di approfondire proprio la tematica del riciclo e della corretta raccolta differenziata della plastica con l’obiettivo di insegnare ai bambini l’importanza di utilizzare e smaltire correttamente il PET, il materiale più utilizzato per le bottiglie di acqua minerale.

Il progetto WET proseguirà anche per l’anno scolastico 2011-2012 con nuovi interessanti contenuti incentrati sulla tematica della corretta idratazione fondamentale per il benessere dei bambini: verranno così organizzate attività dedicate a questo tema, per sensibilizzare in modo semplice e coinvolgente anche i più piccini a soddisfare il loro fabbisogno di acqua quotidiano.

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende