Home » Comunicati Stampa » La cordata trentina di Habitech fa rinascere una scuola in Classe A in 45 giorni:

La cordata trentina di Habitech fa rinascere una scuola in Classe A in 45 giorni

ottobre 31, 2012 Comunicati Stampa

Prova di eccellenza delle imprese del Distretto Habitech, impegnate in Emilia nel post terremoto. Una cordata di realtà imprenditoriali trentine guidate da Premetal Spa e socie del Distretto Tecnologico Trentino ha da poco ultimato e consegnato la nuova Scuola Primaria “E. De Amicis” nel Comune di Fabbrico (RE). L’edificio è stato realizzato in appena 45 giorni, dopo che la vecchia struttura scolastica era stata dichiarata inagibile in seguito agli effetti del terremoto del 29 maggio scorso.

Antisismica e particolarmente performante dal punto di vista energetico, la scuola ospita 425 alunni ed è stata realizzata con particolari tecniche di prefabbricazione “a secco” che ne hanno reso possibile la costruzione in tempi da record.

L’ingresso di alunni ed insegnanti nella nuova scuola risale allo scorso 8 ottobre, mentre l’inaugurazione ufficiale si è tenuta sabato 13 ottobre alla presenza delle autorità della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Reggio Emilia,  del Comune di Fabbrico e di molte persone, tra cui numerose famiglie e bambini, veri protagonisti di questa festa.

Questo è l’esempio dell’Italia che lavora”, sono state le parole di orgoglio pronunciate da Luca Parmigiani, sindaco di Fabbrico, nel ricordare il poco tempo trascorso dall’ultima funesta scossa di terremoto del 29 maggio e il risultato ottenuto grazie all’impegno di istituzioni ed imprese.

La nuova scuola primaria di Fabbrico ospita 19 classi. Ha una superficie di 1.600 metri quadrati circa ed è un edificio ad elevato standard qualitativo, antisismico e certificato in classe energetica A. E’ stato realizzato con tecniche di prefabbricazione “a secco” e con struttura a telai in acciaio, integrando componenti e sistemi selezionati secondo i criteri della sostenibilità ambientale e parzialmente autonomo sotto il profilo energetico grazie all’installazione dell’impianto fotovoltaico in copertura.

A realizzarlo Premetal SpA, azienda specializzata nell’edilizia industrializzata, che si è aggiudicata l’appalto, operando non solo in qualità di fornitore di componenti strutturali e di involucro, ma come vero e proprio General Contractor, con il coordinamento della fase progettuale, la realizzazione di strutture, coperture e facciate e il coinvolgimento nel progetto – firmato dall’architetto Brunella Avi – di alcune imprese locali, per i lavori di movimento terra e di fondazione e per gli impianti tecnologici.

Tecnici e maestranze dell’impresa trentina hanno operato durante tutte le fasi del processo in stretta collaborazione con i tecnici del team di progettazione composto dagli architetti e dagli ingegneri di Krej Engineering srl, EVO3 srl e QSA srl, con i quali l’azienda di Rovereto ha dimostrato di “saper fare squadra” fin dalla fase della gara di appalto.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende