Home » Comunicati Stampa » Una mostra per scoprire le origini del mondo:

Una mostra per scoprire le origini del mondo

dicembre 1, 2010 Comunicati Stampa
UNA MOSTRA TRA SCIENZA E ARTE
PER SCOPRIRE LE ORIGINI DEL MONDO
(Frascati, 11 dicembre-6 gennaio)
Trovare l’origine del mondo, scoprire la natura della materia, le leggi che la regolano e ricercare gli anelli
mancanti dell’evoluzione della specie umana. Sono le domande poste dalla scienza che hanno influenzato da
sempre la creatività artistica e ispirano la mostra L’Origine: un viaggio tra scienza e arte, organizzata presso le
Scuderie Aldobrandini a Frascati (piazza Guglielmo Marconi 6), dall’11 dicembre 2010 al 6 gennaio 2011 dal
Comune di Frascati, Frascati Scienza, INFN, CERN , Nairucu-Arts, il Dipartimento di Biologia Ambientale della
Sapienza. La cerimonia di inaugurazione si terrà l’11 dicembre alle 17; partecipano tra gli altri Stefano Di
Tommaso, Sindaco di Frascati; Carla Elisa Mucavi, Ambasciatore della Repubblica del Mozambico in Italia;
Edna Dos Santos, responsabile del Programma Economia Creativa UNCTAD/CNUCED; Giuseppe Mazzitelli,
presidente dell’associazione Frascati Scienza; Speranza Falciano, INFN; Mario Calvetti, direttore dei Laboratori
Nazionali di Frascati.
Trenta artisti provenienti da Europa e Africa hanno disegnato un viaggio immaginario verso l’origine
dell’uomo e dell’universo. I lavori d’arte Makonde provenienti dal Mozambico sono eseguiti dagli artisti del
centro d’Arte e d’Artigianato Nairucu Arts, e ogni visitatore contribuirà con la sua partecipazione alla
creazione di una scuola d’arte in Mozambico.
La mostra-evento prosegue fino al 6 gennaio tra conferenze e spettacoli. Il 15 dicembre dalle 10.30 Franco
Foresta Martin, per 30 anni giornalista scientifico del Corriere della Sera, ripercorre i punti principali del
dibattito sui cambiamenti climatici partendo dall’origine: la Convenzione sul clima firmata a Rio de Janeiro nel
1992. Mentre Fabio Di Vincenzo del dipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza di Roma indagherà
sulle origini del linguaggio dal punto di vista fisico- biologico. Nel pomeriggio, Fosca Acquaro del Grand
Théâtre di Ginevra dimostrerà con esempi canori il potere della voce e la funzionalità del suono, Marilena
Streit-Bianchi parlerà dell’aspetto magico dell’arte Makonde e lo scultore e pittore Angelo Falciano spiegherà
le tecniche utilizzate dagli artisti della mostra. Il 5 e il 6 gennaio alle 17,00 si potrà assistere al Balletto
“L’Origine“ con coreografia di Alina Bianchi Castagnari. Seguirà Lorella Morlotti con poesie tratte da
“L’Origine” di Beatrice Bressan e il Concerto: “L’Origine e l’amore” con il soprano Fosca Aquaro e la pianista
Maria Di Pasquale.
Informazioni e programma completo si trovano su www.frascatiscienza.it
Courtesy of Frascatiscienza.it

Trovare l’origine del mondo, scoprire la natura della materia, le leggi che la regolano e ricercare gli anelli mancanti dell’evoluzione della specie umana. Sono le domande poste dalla scienza che hanno influenzato da sempre la creatività artistica e ispirano la mostra L’Origine: un viaggio tra scienza e arte, organizzata presso le Scuderie Aldobrandini a Frascati (piazza Guglielmo Marconi 6), dall’11 dicembre 2010 al 6 gennaio 2011 dal Comune di FrascatiFrascati ScienzaINFNCERNNairucu-Arts, ilDipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza.

La cerimonia di inaugurazione si terrà l’11 dicembre alle 17; partecipano tra gli altri Stefano Di Tommaso, Sindaco di Frascati; Carla Elisa Mucavi, Ambasciatore della Repubblica del Mozambico in Italia; Edna Dos Santos, responsabile del Programma Economia Creativa UNCTAD/CNUCED; Giuseppe Mazzitelli, presidente dell’associazione Frascati Scienza; Speranza Falciano, INFN; Mario Calvetti, direttore dei Laboratori Nazionali di Frascati. Trenta artisti provenienti da Europa e Africa hanno disegnato un viaggio immaginario verso l’origine dell’uomo e dell’universo. I lavori d’arte Makonde provenienti dal Mozambico sono eseguiti dagli artisti del centro d’Arte e d’Artigianato Nairucu Arts, e ogni visitatore contribuirà con la sua partecipazione alla creazione di una scuola d’arte in Mozambico.

La mostra-evento prosegue fino al 6 gennaio tra conferenze e spettacoli. Il 15 dicembre dalle 10.30Franco Foresta Martin, per 30 anni giornalista scientifico del Corriere della Sera, ripercorre i punti principali del dibattito sui cambiamenti climatici partendo dall’origine: la Convenzione sul clima firmata a Rio de Janeiro nel1992. Mentre Fabio Di Vincenzo del dipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza di Roma indagherà sulle origini del linguaggio dal punto di vista fisico- biologico.

Nel pomeriggio, Fosca Acquaro del Grand Théâtre di Ginevra dimostrerà con esempi canori il potere della voce e la funzionalità del suonoMarilena Streit-Bianchi parlerà dell’aspetto magico dell’arte Makonde e lo scultore e pittore Angelo Falciano spiegherà le tecniche utilizzate dagli artisti della mostra. Il 5 e il 6 gennaio alle 17,00 si potrà assistere al Balletto “L’Origine“ con coreografia di Alina Bianchi Castagnari. Seguirà Lorella Morlotti con poesie tratte da “L’Origine” di Beatrice Bressan e il Concerto: “L’Origine e l’amore” con il soprano Fosca Aquaro e la pianista Maria Di Pasquale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende