Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Una “Oil Free Zone” nel Pinerolese? Il test di Cantalupa:

Una “Oil Free Zone” nel Pinerolese? Il test di Cantalupa

Il Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità, entrato in vigore lo scorso 2 febbraio, prevede la possibilità di dar vita a delle Oil Free Zones territoriali, in cui, con una molteplicità di provvedimenti concreti si persegua la riduzione della dipendenza della zona dai combustibili fossili.

Nel pinerolese, in Piemonte, sei comuni hanno condiviso un progetto che consenta di sperimentare su diverse filiere le modalità di riduzione della dipendenza dalle fonti energetiche non rinnovabili: adeguamento della domanda alla produzione mediante dispositivi di accumulo; mobilità elettrica; uso di biomasse locali; utilizzo di biogas da discarica. Il progetto, oltre ai sei comuni (Cantalupa, Cumiana, Frossasco, Pinerolo, Roletto, San Pietro Val Lemina), ha coinvolto anche enti di ricerca, quali l’Istituto Superiore Mario Boella, il Politecnico e l’Università di Torino, e imprese come ACEA Pinerolese Industriale, Schneider Electric e BBBell.

La dichiarata intenzione della collaborazione è quella di utilizzare il territorio dei sei comuni come area test in vista dell’estensione delle iniziative all’intera zona 5 della Città Metropolitana di Torino (tutto il pinerolese). Il modo migliore per perseguire gli obiettivi di una Oil Free Zone è quello di dar vita ad una Comunità Energetica Territoriale in cui sia praticato lo scambio di energia locale tra punti di produzione e punti di prelievo, indistintamente pubblici e privati, prima che con la rete esterna. Uno studio del 2014 ha verificato, a partire dai dati di cinque comuni, la fattibilità economica di una simile Comunità Energetica.

Il già citato Collegato Ambientale prevede che la definizione operativa delle Oil Free Zones spetti alle regioni e proprio per questo il vicesindaco del comune di Cantalupa, Angelo Tartaglia, professore del Politecnico di Torino ed esperto dei temi dell’energia, ha convocato i rappresentanti della Regione Piemonte e della Città Metropolitana “per fare il punto della situazione sul piano istituzionale e poter procedere operativamente”, superando “i problemi normativi che finora hanno ostacolato il progetto“.

L’incontro – aperto al pubblico – si terrà giovedì 21 luglio, alle ore 17, presso il  Centro Polivalente di Cantalupa di via Roma 18. Interverranno, oltre al Vicesindaco Tartaglia, Giovanni Colombo, Direttore dell’Istituto Boella, Maurizio Arnone, di SITI. Gianfranco Chicco, del Dipartimento Energia del Politecnico e Dario Padovan, dell’Università di Torino.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende