Home » Comunicati Stampa »Eventi »Progetti » “Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano:

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019 Comunicati Stampa, Eventi, Progetti

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda.

Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della città. Il suo potere in termini di stoccaggio della CO2, il suo contributo al raffrescamento delle temperature estive, oltre al suo valore sociale e turistico, sono alla base di un bisogno di riqualificazione, di cura e di rivitalizzazione su cui il Museomontagna ha ritenuto di dover lavorare.

Urban Forest va dunque inteso, innanzitutto, come un laboratorio progettuale di analisi, studio e ripensamento di questo luogo, affidato a un team di esperti, che si confronteranno fino a marzo 2020, con un momento di restituzione finale in occasione del quale documenti e visioni progettuali verranno presentati al pubblico e alla cittadinanza.

Al tavolo di lavoro partecipano, tra gli altri, Gianluigi Montresor, Presidente del CAI di Torino; Daniela Berta, Direttrice del Museomontagna; Andrea Lerda, Curatore della mostra Tree Time; Alberto Unia, Assessore all’Ambiente del Comune di Torino; Consolata Siniscalco, Direttrice dell’Orto Botanico di Torino; Gian Michele Cirulli, Agronomo della Divisione Ambiente, Verde e Protezione Civile della Città di Torino; Bianca Maria Rinaldi, Professore Associato in Architettura del Paesaggio presso il Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST); Roberto Dini e Daniela Bosia, docenti del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino e Dino Genovese, Forestale e Presidente del Comitato Scientifico CAI Liguria – Piemonte – Valle D’Aosta.

In parallelo, la mostra Tree Time (visitabile fino al 23 febbraio 2020) prosegue il percorso intrapreso nel 2018 dal Museomontagna per indagare le principali problematiche ambientali che vedono protagonista la montagna in questo inizio di XXI secolo. L’esposizione mette al centro alberi, boschi e foreste, la loro natura protettrice, il loro cammino di adattamento alle costanti modificazioni ambientali e la condizione di crescente fragilità causata dal cambiamento climatico in atto.

Il progetto apre a una serie di riflessioni sulla relazione tra eventi meteorologici inconsueti e global warming, sull’alterazione degli habitat boschivi e la comparsa di nuove problematiche fitopatologiche. Nella consapevolezza che gli alberi svolgono un’azione essenziale per mitigare i mutamenti climatici, la mostra sottolinea l’importanza di un radicale ripensamento delle pratiche di gestione e di rimboschimento e del loro ruolo all’interno delle città.  Riattualizzando il concetto di cura, il progetto disegna un ponte storico con la fondazione dell’Associazione Pro Montibus a Torino nel 1898 e con la prima Festa degli Alberi, celebrata al Monte dei Cappuccini di Torino, il 18 settembre dello stesso anno.

In Tree Time le opere di venti artisti internazionali sono in dialogo con le collezioni permanenti del Museomontagna. Il progetto è inoltre supportato da una serie di contributi di Matteo Garbelotto, Direttore presto il Forest Pathology and Mycology Lab di Berkeley e Adjunct Professor presso l’Università della California.

Per l’occasione, e grazie alla collaborazione con L’Artistica, casa editrice di Savigliano, il Museomontagna ha pubblicato il primo catalogo d’arte in Italia realizzato in Stone Paper 100% TreeFree, senza l’impiego di cellulosa.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende