Home » Comunicati Stampa » Venezia modello di Green Airport:

Venezia modello di Green Airport

giugno 30, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of PistolatoE’ stata presentata nei giorni scorsi, alla presenza delle più importanti società di gestione aeroportuale italiane e compagnie aeree, la prima applicazione mondiale di un nuovo modello di analisi volto a migliorare sensibilmente la sostenibilità ambientale degli aeroporti.

Si tratta del “Green and Efficient Airport”, approccio studiato e lanciato da Siemens che si basa su un “health check” mirato ad individuare e quantificare l’attuale livello di consumi energetici e delle emissioni di CO2 dello scalo, e soprattutto a suggerire una
serie di leve con le quali intervenire.

In meno di due mesi, presso lo scalo di Venezia, un gruppo di lavoro formato da tecnici SAVE e dagli specialisti di Siemens della divisione Mobility, attivi nella business unit Infrastructure Logistics, ha studiato il modello di funzionamento energetico dell’aeroporto, con particolare attenzione alla generazione locale di energia e all’utilizzo di energie rinnovabili.
Sono state così evidenziate 68 leve di miglioramento – relative principalmente a energy mix, tecnologie, strategie e best practice in termini di risparmio – con un potenziale di circa il 20% di energy saving, un ritorno sull’investimento che per le principali soluzioni proposte risulta compreso tra 1 e 5 anni, ed un impatto finanziario positivo massimo di 1,2 milioni di euro/anno.

In 4 settimane, il team di lavoro è stato in grado di ultimare dapprima la valutazione dell’attuale stato dei consumi energetici, quindi l’elaborazione delle proposte di ottimizzazione del fabbisogno relativo ad una struttura complessa, quale è appunto un fabbricato aeroportuale.

Lo studio si è sviluppato attraverso le seguenti fasi:
• prima settimana: lavoro on site, basato su interviste mirate ad offrire una base line di partenza;
• seconda settimana: raccolta di dati e informazioni di dettaglio;
• terza settimana: revisione e verifica delle soluzioni;
• quarta settimana: verifica e finalizzazione di tutti i dati e soluzioni.

In particolare, i risultati dello studio hanno:
• descritto in modo dettagliato 30 leve di miglioramento energetico con analisi costi/benefici,
• investigato 27 possibilità di risparmio energetico,
• approfondito ulteriormente 5 tecnologie, ritenute nel contesto specifico le più adatte per una efficace implementazione.

Lo studio si è basato in particolare su un approccio olistico dello stato di salute dell’intero aeroporto, sia in termini di tecnologie che di processi.
Sulla base di differenti approcci (top down e bottom up), sono state fornite chiare proiezioni per l’aeroporto relativamente a:
• comparazione delle “prestazioni energetiche” rispetto ad un benchmark internazionale
• valutazione delle possibili riduzioni delle emissioni di CO2
• risparmi energetici
• impatto finanziario (calcolo del Ritorno dell’Investimento).

L’approccio al problema dei consumi energetici di un aeroporto proposto da Siemens ed adottato per la prima volta a Venezia dimostra come sia possibile individuare il quadro completo dello stato energetico di uno scalo in poche settimane.
Attraverso questo studio, il Gruppo SAVE continua a perseguire l’interesse più generale degli operatori aeroportuali, delle compagnie aeree, degli stakeholder e della comunità locale circostante, in termini di sempre maggiore attenzione nei confronti delle problematiche ambientali connesse all’attività aeroportuale.

“I risultati presentati oggi – afferma Giuliano Busetto, CEO Industry Sector di Siemens S.p.A. – confermano ancora il posizionamento unico di Siemens in termini di sviluppo sostenibile. Ciò è possibile grazie al nostro portfolio ambientale, in cui il
settore Industry e la divisione Mobility giocano un ruolo fondamentale, con casi di eccellenza sviluppati in Italia come il progetto con SAVE per l’aeroporto di Venezia”.

“Energia pulita e risparmio energetico – dichiara Enrico Marchi, Presidente di SAVE – sono temi ormai imprescindibili in tutti gli ambiti della nostra esistenza, sia privata che pubblica. Il lavoro realizzato con Siemens è un passo importante nella direzione
di “green airport”, sulla base di un modello che coniuga rispetto delle esigenze ambientali con l’attenzione ai consumi energetici e al risparmio di costi”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende