Home » Comunicati Stampa »Eventi »Internazionali »Politiche »Progetti » Vestas Wind Forum: nuove opportunità dalle aste italiane e dalla manutenzione:

Vestas Wind Forum: nuove opportunità dalle aste italiane e dalla manutenzione

Il futuro dell’energia eolica in Europa e nel mondo è promettente e anche in Italia sembra che questa fonte rinnovabile possa giocare un ruolo di primo piano nel panorama energetico. Sono questi i messaggi chiave emersi durante l’incontro Vestas Italia Wind Forum 2016 tenutosi l’altro ieri a Roma e organizzato da Vestas, azienda globale danese esclusivamente dedicata all’energia eolica, presente in Italia con una sede centrale a Roma e un polo produttivo a Taranto e forte di 76 GW di potenza installati in 75 diversi stati nel mondo.

Vestas vede ottime opportunità per l’eolico in Italia, derivanti dal meccanismo di aste pubbliche recentemente pubblicato dal Governo. Con una quota cumulativa del mercato eolico italiano pari al 40%, Vestas è infatti l’unica azienda di Operation & Maintenance di impianti eolici a possedere un centro manifatturiero sul nostro territorio.

Secondo il GWEC – Global Wind Energy Council, nella sola Europa la potenza installata generata da energia eolica passerà dai 160,8GW del 2016 a 218,3GW entro il 2020, con una crescita costante e regolare. Numeri che riflettono la competitività nei costi dell’energia del vento che risulta abbondante, sicura, pulita e non incide sul consumo di risorse idriche.

L’azienda danese dispone di metodi consolidati per calcolare la velocità del vento, riuscendo a predire con certezza le dinamiche di questa fonte naturale e minimizzando così le perdite di energia. Secondo Vestas, due saranno i principali driver che guideranno il mercato dell’energia eolica in Italia nei prossimi anni, con un orizzonte di attesa fissato per il 2020 dagli obiettivi in materia di produzione di energia da fonte rinnovabile fissati dall’Unione Europea: il meccanismo delle aste e la necessità di rinnovare gli impianti più vecchi. Quanto al primo driver, Vestas si aspetta che nuove aste verranno indette nel nostro Paese al fine di raggiungere gli obiettivi specifici relativamente all’energia eolica. Considerando poi che i primi impianti installati in Italia risalgono ai primi anni ’90, appare chiaro che la sostituzione e la rigenerazione degli impianti più vecchi sarà un elemento di primo piano nel nostro mercato nei prossimi cinque anni.

Il Presidente di Vestas Mediterranean, Marco Graziano, ha commentato, “Indubbi sono i benefici che l’energia eolica porta in un paese come l’Italia: innanzitutto il fatto che il vento è una risorsa domestica, che rende il Paese energeticamente indipendente da altri stati. Riduce quindi i costi e i rischi collegati all’importazione di energia. Occorre inoltre sottolineare come a oggi l’energia eolica non sia da preferire solo perché green e pulita, ma soprattutto perché si tratta di una fonte di energia decisamente competitiva a livello globale. Le tariffe proposte nelle aste del passato in Italia hanno dimostrato che le quote offerte per l’energia eolica sono state decisamente basse in relazione alle altre fonti energetiche. Dobbiamo continuare a lavorare su questa strada.”

Rainer Karan, VP Sales Vestas Mediterranean (Eastern Region), ha aggiunto, “In quest’ottica, il meccanismo di aste recentemente reintrodotto dal Decreto sulle FER diverse dal fotovoltaico ci appare come una grande opportunità di incentivazione di questa fonte di energia rinnovabile: l’Italia è stata uno dei primi paesi ad adottare questo tipo di sistema. Siamo certi anche grazie a questo tipo di sostegno l’Italia riuscirà a raggiungere in pieno gli obiettivi fissati al 2020 dall’Unione Europea. Proprio per questo ci auguriamo che non si tratti dell’ultima tranche di incentivi all’eolico: ancora molto rimane da fare perché le energie rinnovabili in Italia prendano definitivamente la posizione privilegiata che meritano.”

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende