Home » Comunicati Stampa »Internazionali »Politiche » Vin’Alp alla ricerca della biodiversità tra i filari alpini di Piemonte e Savoia:

Vin’Alp alla ricerca della biodiversità tra i filari alpini di Piemonte e Savoia

Riportare la biodiversità in vigna, in particolare tra i filari alpini. È questo lo scopo del progetto Vin’Alp, presentato in questi giorni al Vinitaly e realizzato dalla Provincia di Torino in partenariato con il Dipartimento francese della Savoia, grazie a un finanziamento europeo di 1,5 milioni di euro nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Alcotra.

Aderendo a “Vin’Alp”, che si concluderà ad agosto 2014, le comunità vitivinicole della Savoia e del Torinese si impegnano per la riconquista degli antichi vitigni autoctoni e per l’avvio di un percorso di conoscenza storica e antropologica sull’evoluzione dei paesaggi vitati. “Il partenariato transfrontaliero – spiegano i responsabili del progetto – supporterà la candidatura dei territori montani all’inserimento della viticoltura nel Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO”. Tra gli obiettivi c’è la caratterizzazione dei “terroirs” e la conoscenza e  conservazione del patrimonio genetico dei vitigni autoctoni. “Il territorio montano e pedemontano della provincia di Torino è storicamente ricco di una biodiversità che ha resistito nei tradizionali “vigneti plurivarietali”, in cui  decine di varietà diverse coesistono nello stesso appezzamento e persino nel medesimo filare, ben adattandosi anche a severe condizioni pedoclimatiche”.

I vitigni minori sono oggetto di una riscoperta, per le grandi potenzialità che possono esprimere: il legame storico e culturale con il territorio, indispensabile per l’espressione della “tipicità” oggi molto ricercata, ma anche le peculiarità viticolo-enologiche, che consentono una nuova diversificazione dell’offerta. Il percorso per la valorizzazione inizia con il recupero e la conservazione dei vitigni rari in vigneti collezione realizzati ad hoc, passando poi allo studio ed alla caratterizzazione delle performance agronomiche ed enologiche. Presso la Scuola Malva Arnaldi di Bibiana, centro di ricerca e sperimentazione agraria, sono presenti un vigneto per la conservazione di 80 vitigni minori autoctoni della fascia pedemontana piemontese e due vigneti sperimentali per lo studio delle potenzialità viticolo-enologiche degli stessi. Nell’ambito del progetto “Vin’Alp”, la collezione del germoplasma viticolo sarà arricchita con oltre 150 vitigni autoctoni dell’intero arco alpino, assumendo una dimensione transfrontaliera ed europea. Queste collezioni, oltre a rispondere alla priorità della conservazione del germoplasma, diventano importanti strumenti di divulgazione della ricchezza di biodiversità viticola e testimonianza viva e reale di questo prezioso patrimonio.

“Il progetto Vin’Alp – spiega l’Assessore all’Agricoltura Marco Balagna – è frutto di una riflessione sulla situazione attuale del mondo del vino e sulle sue prospettive di evoluzione, in particolare per le zone alpine transfrontaliere caratterizzate, in passato, da continuità economica e sociale. Ricchi di una storia comune, i territori della provincia di Torino e della Savoia vogliono consolidare la loro cooperazione in tema di economia rurale e, in particolare, per la valorizzazione degli spazi vitati”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende