Home » Comunicati Stampa » Vineyard Tour 2012: viaggio nella natura di Mandrarossa:

Vineyard Tour 2012: viaggio nella natura di Mandrarossa

luglio 27, 2012 Comunicati Stampa

Spiagge assolate, mare azzurro cristallino e la natura generosa di un paesaggio  incontaminato. Una cornice mozzafiato per la vendemmia 2012 di Mandrarossa, nel territorio di Menfi, immerso nel triangolo d’oro della viticoltura della Sicilia.

Da sabato 1 settembre sino a domenica 9 sarà di scena il Vineyard Tour 2012, dedicato a quanti intendono scoprire il mondo dei vini Mandrarossa ed una comunità, quella di Menfi, che ha legato il suo destino ad una visione imprenditoriale e produttiva condivisa e vissuta nel lavoro, in vigneto come in cantina. La storia di una comunità che ha radici profonde nella terra e nella cultura contadina, impegnata  a  realizzare  un  progetto  produttivo  centrato  sulla  qualità  e  sulle  caratteristiche pedoclimatiche espresse da  questa area così particolare del vigneto siciliano per suoli, climi e contesti naturali.

Si potrà assistere al taglio dei grappoli, vivere lo spirito autentico di un evento che coinvolge oltre 1600  vignaioli,  il  70%  della  popolazione  del  centro  dell’agrigentino.  Il  Vineyard  Tour  di Mandrarossa sarà  anche  l’occasione  per  riempire  gli  occhi  e  l’anima  dei  mille  scorci  di  un paesaggio meraviglioso, che potrà essere osservato e vissuto dal mare, dal cielo e dalla terra. Sono gli Eco Tour offerti a quanti apprezzano la natura e vogliono viverla appieno in una full immersion che prevede l’utilizzo del cavallo, della canoa, della bici, ma anche il deltaplano e l’ultra‐leggero. Anche un antico veliero salperà da Porto Palo con due destinazioni importanti, sotto  il  profilo paesaggistico e della cultura del mare: Capo Granitola a sud‐ovest dell’area archeologica di Selinunte e, in direzione di Sciacca, per Maragani, con le sue spiagge bianche e il mare che ha ricevuto la bandiera BLU per il sedicesimo anno consecutivo.

Grande spazio, ovviamente, al vino e al cibo, testimonial autentici di una tradizione e di una cultura  del  territorio  che  ha  nella  civiltà  della  vite  il  suo  cuore  pulsante.  In  degustazione  le etichette di Mandrarossa, dai  varietali che hanno consacrato il vigneto dell’area di Menfi come terroir ideale  per  la  produzione  di  vini  d’eccellenza  e  dalla  forte  identità,  ai  territoriali  che riflettono integralmente l’identità di un’area straordinariamente vocata alla coltivazione della vite.

Ad ogni vino offerto in degustazione saranno abbinati specifici cibi e piatti del territorio preparati dalla Brigata di Cucina Mandrarossa che vede coinvolte le “Signore di Menfi”, 25 donne che hanno dato vita ad un’esperienza unica  nel suo genere: condividere le ricette che si tramandano in famiglia, sperimentarle in un vero corso di alta cucina, guidato e coordinato dallo Chef Bonetta Dell’Oglio,  e  riproporle  al  pubblico  come  espressioni  autentiche  di  una  cultura  della  tavola contadina.  

Ma il cuore pulsante di tutta la manifestazione, nonché punto di partenza degli Eco Tour e di tutte le altre attività è  rappresentato dalle Case di Campagna, posizionate in differenti contrade che rappresentano l’essenza stessa del Vineyard Tour. Casa Natoli (La Casa della Cucina Mandrarossa), Casa Palminteri (La Casa dell’Orto e delle Erbe), Casa Mangiaracina (La Casa del Grano e dell’Olio), Pineta Molinari (La Casa del Mare), Casa Bucceri (La Casa della Vendemmia), Casa Lombardo (La Fattoria Biologica) e, non meno affascinante, Villa Varvaro (La Casa dell’Arte) sono  le dimore di campagna  di  alcune  famiglie  della  Comunità  Mandrarossa che,  per  l’occasione,  mettono  a disposizione la propria casa per dare vita ad una esperienza unica nel suo genere.

E’ da questo reticolo di case rurali, disseminate in tutto il territorio, che si snodano i percorsi naturalistici più  interessanti, è proprio in queste contrade che i vini Mandrarossa acquistano personalità e unicità ed è in questi  territori che grazie ad una agricoltura sostenibile vengono prodotti olive, ortaggi, grano e frutta, prodotti della terra di alta qualità che saranno alla base delle degustazioni organizzate e proposte dalla Cucina Mandrarossa.

In  tutte  le  Case  di  Campagna sarà  possibile  degustare  l’intera  gamma  dei  Vini  Monovarietali (Grecanico, Nero  d’Avola, Chardonnay, Fiano, Viognier, Cabernet Sauvignon, Syrah, Merlot) e, a secondo della contrada di  appartenenza, i Vini Territoriali e i Cru’ (Timperosse, Urra Di Mare, Bonera, Santannella, Cavadiserpe e il pluripremiato Cartagho).

L’Organizzazione del Vineyard Tour Mandrarossa dà la possibilità a tutti coloro che volessero partecipare di scegliere diversi pacchetti da un minimo di €. 5,00 per la degustazione in una singola Casa di Campagna al Pacchetto completo per un massimo di €. 20,00 che prevede le degustazioni in 5 case differenti.  Anche gli Eco Tour vanno da un minimo di €. 3,00 per l’affitto della bici per un’ora ad un massimo di €. 100,00 per un volo sull’ultra‐leggero di 40 minuti.

Vineyard Tour Mandrarossa è rivolto a tutti gli appassionati del buon bere e del cibo sano, alle famiglie, dove i  bambini potranno divertirsi alla Fattoria Biologica (Casa Lombardo) dove c’è un’aia  ricchissima  di  animali  da  cortile:  papere,  galline  e  pulcini;  agli  sportivi che  potranno cimentarsi in gare podistiche tra i vigneti, ma anche partecipare a regate e raduni equestri; agli amanti della  natura  che  oltre  all’oasi  Mandrarossa  troveranno,  nei  dintorni  di  Menfi,  mete naturalistiche di grande interesse: il Campo protezione nidi delle Tartarughe marine, la zona delle dune di Serrone Cipollazzo, la Riserva naturale della foce fiume Belice, il Bird watching al Lago Arancio il Bosco Magaggiaro.

Il punto di partenza è al “Sole” dove i visitatori, all’ingresso di Menfi, saranno accolti presso il Welcome Point  Mandrarossa Vineyard Tour. Da li sarà possibile orientarsi e dirigersi alle mete prefissate attraverso una capillare  segnaletica e con l’aiuto della Mappa scaricabile dal sito e consultabile online.

Tutta  la  manifestazione  è  esposta  sul  sito  mandrarossatour.it dove  è  possibile prenotarsi per le attività della Casa della Cucina Mandrarossa (Scuola di cucina e Laboratori), per il Ristorante Cucina Mandrarossa, per gli Eco Tour in canoa, cavallo, deltaplano, ultraleggero e per il veliero. Inoltre, attraverso il sito, è possibile prenotare uno dei pacchetti di soggiorno a Menfi, appositamente  predisposti  dal  Tour  Operator  Just  Sicily   (info@justsicily.net ‐  091.301795), partner della manifestazione.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende