Home » Comunicati Stampa »Eventi » Vinissage: ad Asti un weekend con vini biologici, biodinamici e naturali:

Vinissage: ad Asti un weekend con vini biologici, biodinamici e naturali

maggio 27, 2016 Comunicati Stampa, Eventi

L’appuntamento del weekend di Greenews.info è per sabato 28 domenica 29 maggio con la decima edizione di Vinissage, mercato del vino biologico, biodinamico e naturale, evento organizzato dalla città di Asti, in Piemonte, nella bella costruzione industriale di fine ‘800 del Palazzo dell’Enofila, in Corso Cavallotti.

Vinissage è una kermesse che propone degustazioni, occasioni di abbinamento gastronomico, appuntamenti culturali e vendita di vini.
In questi dieci anni si è affermato come uno dei più importanti appuntamenti italiani dedicati al mondo della viticultura “naturale e consapevole”, nella convinzione che la qualità dei vini nasca da una vendemmia sana e da un buon lavoro in vigna, seguito da un grande impegno in cantina, basato sul massimo rispetto per la naturalità dell’uva.

Fiore all’occhiello dell’intensa primavera astigiana (che ha appena ospitato l’adunata nazionale degli Alpini), la manifestazione è organizzata direttamente dalla Città di Asti, in collaborazione con l’Associazione delle Città del Bio e Officina Enoica e nasce per promuovere e avvicinare appassionati e neofiti al mondo del vino biologico e naturale attraverso l’incontro e il dialogo diretto con i produttori. Il fine settimana di Asti, infatti, permette al pubblico non solo di degustare e acquistare una selezione della produzione italiana proveniente da diverse regioni, ma soprattutto di conoscere, dialogare e confrontarsi con chi produce.

Un viaggio dal Piemonte alla Sardegna con settanta produttori del settore. Al Palazzo dell’Enofila saranno presenti vignaioli che coltivano viti e producono vini in modo artigianale e “naturale”, nel pieno rispetto del territorio, della vite e dei cicli naturali, privilegiando le varietà di uva locali e i componenti naturali del vino. La maggior parte delle cantine selezionate e partecipanti alla kermesse sono in regime di agricoltura biologica o biodinamica certificata o in conversione, alcune invece si “autocertificano tali”.

Negli anni la richiesta di partecipazione alla fiera è cresciuta costantemente, accompagnando la tendenza alla conversione al biologico di tanta produzione vinicola italiana, che ha portato la superficie coltivata destinata alla coltivazione biologica delle viti a raddoppiare dal 2005 al 2014, passando da 30 mila ettari a 70 mila. Di pari passo sono diventati sempre più stringenti anche i criteri di ammissione alla manifestazione, nella precisa volontà di presentare al pubblico di appassionati e curiosi il meglio della produzione italiana. Le cantine selezionate a Vinissage 2016 sono infatti buoni esempi di coltivazione senza sostanze chimiche di sintesi, rispettose dei cicli naturali del terreno, pazienti nel lasciare all’uva i giusti tempi di maturazione e di macerazione in cantina, attenti nella selezione di lieviti esclusivamente naturali che consentano di esaltare i profumi e le caratteristiche del vino.

A Vinissage non mancherà, poi, la possibilità di acquistare anche altri prodotti biologici come marmellate, olio, cioccolato, formaggi, salumi, ma anche abbigliamento e design, sia all’interno dell’Enofila, sia sul piazzale esterno con Tutto Bio, mercatino a cura di Associazione Città del Bio. Ma non solo: per tutti gli appassionati in arrivo ad Asti l’offerta enogastronomica si completa con L’Europa in festa, il mercato europeo di Piazza del Palio, con specialità dolci e salate, ma anche artigianato, curiosità e souvenir provenienti da tutta l’Unione.

L’ingresso alla manifestazione a Palazzo dell’Enofila costa 10 euro (incluso tasca, calice, degustazioni libere e buono sconto di 5 euro da spendere nell’acquisto di prodotti in vendita a Vinissage). Gli orari saranno sabato 28 maggio dalle 15 alle 20,30 e domenica 29 maggio dalle 10,30 alle 19.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende