Home » Comunicati Stampa »Politiche » Vittime della strada, FIAB: servono politiche di sicurezza per ciclisti e pedoni:

Vittime della strada, FIAB: servono politiche di sicurezza per ciclisti e pedoni

novembre 14, 2014 Comunicati Stampa, Politiche

In occasione della Giornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada istituita dall’ONU nel 2005 – nella terza domenica di novembre di ogni anno – per non dimenticare le persone che hanno perso la vita in incidenti stradali, FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta coglie l’occasione affinché il prossimo 16 novembre sia un momento di sensibilizzazione sull’importante tema della “sicurezza per tutti”.

Benché con un lieve miglioramento rispetto all’anno precedente, secondo gli ultimi dati ACI-ISTAT (2013) gli incidenti stradali con lesioni alle persone sono stati 181.227 con oltre 257.000 feriti e 3.385 morti. Di questi, 251 erano ciclisti e 549 pedoni. I morti complessivi dell’utenza vulnerabile sono pari a quelli delle quattro ruote a motore.

Sempre dalle statistiche emerge che il nostro Paese è in ritardo di tre anni sull’obiettivo chiesto dal terzo programma quadro della Comunità Europea (2001-2010) di dimezzare le vittime sulla strada (oggi -53% rispetto al 2001). Inoltre i morti in Italia sono passati dal 45% nel 2011 al 43% nel 2013, mentre la media europea è del 33% e questo è strettamente collegato al fatto che l’84% delle vittime all’interno dei centri urbani è da ricondurre all’utenza vulnerabile.

Sembra quindi necessario intervenire con priorità sulle politiche di sicurezza urbana e quelle di tutela dei ciclisti, pedoni e motociclisti, per diminuire il divario con le altre grandi città europee come previsto, tra l’altro, dagli obiettivi prioritari del 4° programma quadro della Comunità Europea (2011-2020).

Per quanto riguarda l’utenza sulle “due ruote” è interessante notare, sempre attraverso i dati ACI-ISTAT, che a fronte di una costante crescita della mobilità in bicicletta, si registra comunque una significativa riduzione della mortalità dei ciclisti (-14% rispetto al 2012 e valore più basso degli ultimi 15 anni) ma anche una stabilizzazione del dato dei feriti. Questo conferma che l’aumento dei ciclisti contribuisce a una maggiore sicurezza di spostamento da parte di tutti gli utenti della strada, e non il contrario.

“Partecipare alla Giornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada rappresenta un’occasione per sensibilizzare cittadini e opinione pubblica sull’importante tema della sicurezza e delle buone pratiche che ogni utente della strada deve applicare indipendentemente da quale sia il modo in cui ci si sposta – dice Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale FIAB – Le vittime sono vittime, senza classificazione alcuna”.

Domenica 16 novembre è possibile aderire, ad esempio, alla manifestazione in bicicletta “La Velocità Uccide: limitiamola” per ricordare due giovani vite spezzate da incidenti stradali: dieci anni fa Lucia fu travolta e uccisa da un’auto nel centro di Melegnano mentre tornava a casa, a piedi, dalla messa della notte di Natale; nel 2012 la giovane scout Altea, al rientro da un’escursione in bicicletta, perse la vita investita da un’auto. (Per info: FIAB Melegnano L’Abici tel. 3357880399 – www.labicimelegnano.it).

Inutile sottolineare che l’incidente stradale è la prima causa di morte tra i giovani al di sotto dei 30 anni e che il numero delle vittime che si registra ogni anno sulle strade italiane rappresenta la più grave strage a cui stiamo assistendo in tempo di pace – dice ancora la Pagliaccio. – Dobbiamo quindi sentirci tutti chiamati in causa assumendo responsabilità e impegno, ognuno nel proprio ambito, per garantire la sicurezza a tutti”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende