Home » Comunicati Stampa »Eventi »Internazionali »Politiche » WFO-OMA: quale futuro per l’agricoltura mondiale?:

WFO-OMA: quale futuro per l’agricoltura mondiale?

Si apre domani l’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale degli Agricoltori (WFO-OMA) che fino al 29 marzo riunirà confederazioni agricole da tutto il mondo a Buenos Aires per discutere del futuro dell’agricoltura globale. A confermare la loro presenza sono state infatti circa 100 confederazioni agricole, provenienti da 80 Paesi diversi che si incontreranno presso la Sociedad Rural Argentina (SRA), l’organizzazione agricola designata ad ospitare l’evento dopo la JA ZENCHU, Central Union of Agricultural Cooperatives in Giappone.

Il cambiamento climatico, l’innovazione, la sicurezza alimentare, la filiera, il ruolo delle donne e l’apporto dei giovani nel mondo agricolo: saranno questi i temi principali su cui si confronteranno le maggiori organizzazioni agricole di tutto il mondo nei prossimi giorni a Buenos Aires. L’evento rappresenta, infatti, una fondamentale occasione di incontro e dibattito internazionale per discutere di temi e problematiche che accomunano gli agricoltori di tutti i Paesi. E’ per questo che a precedere l’assemblea, oggi, a Buenos Aires sono stati quattro workshop di approfondimento con i maggiori esperti di agricoltura mondiale dedicati al benessere animale negli allevamenti, al miglioramento dei contratti agricoli, ai processi innovativi nel settore e ai servizi dell’agricoltura legati al clima.

“Come ogni anno – ha dichiarato Marco Marzano, Direttore Esecutivo dell’OMA –  l’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale degli Agricoltori sarà un’importante momento di confronto per il mondo dell’agricoltura internazionale che, a Buenos Aires, discuterà delle grandi sfide che ci aspettano nel prossimo futuro. Verso quale direzione si sta muovendo l’agricoltura globale, come sta cambiando per far fronte agli effetti del cambiamento climatico, quali strade innovative dovrà percorrere per intraprendere un nuovo rinnovamento e far fronte alla crisi economica: saranno questi i temi sui cui gli agricoltori di tutto il mondo si confronteranno per delineare quale futuro è possibile per l’agricoltura”.

Ma l’Assemblea Generale di Buenos Aires, oltre ad essere un momento di confronto del mondo agricolo, sarà anche un’importante appuntamento politico per l’Organizzazione Mondiale degli Agricoltori chiamata ad eleggere un nuovo presidente per i prossimi tre anni. La nomina che avverrà nel corso dell’assemblea, il 28 marzo, coinvolgerà tutti i membri per votare il successore dell’attuale presidente americano Robert Carlson.

Ad aprire ufficialmente l’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale degli Agricoltori domani sarà una caratteristica cerimonia di apertura in stile argentino inaugurata da personalità di spicco come  Luis Miguel Etchevehere, Presidente dell’organizzazione agricola argentina, Sociedad Rural Argentina (SRA), Mauricio Macri, Sindaco di Buenos Aires, Gerd Sonnleitner, UN Goodwill Ambassador dell’Anno Internazionale del Family Farming, Mr Raşit Pertev, segretariato, International Fund for Agricultural Development (IFAD), Mr José Angelo Estrella Faria, Secretario Generale Unidroit, Mr Peter Button, Vice segretario generale, UPOV, Henri Malosse, Presidente European Economic and Social Committee (EESC), Nemesia Achacollo, President Pro Tempore, Southern Agricultural Council.  Insieme a loro, nel corso dell’Assemblea Generale, interverranno l’ambasciatrice delle Nazioni Unite dell’Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare Myrna Cunningham, l’ambasciatore USA Kenneth Quinn, presidente del World Food Prize Foundation. All’evento presenzieranno inoltre i rappresentanti di grandi organizzazioni internazionali come FAO, IFAD, GFAR, UPOV, WMO, NWP, OIE, IMS, UNIDROIT, IFC.

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende