Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » WoodDays: il tour internazionale dell’edilizia in legno comincia da Milano:

WoodDays: il tour internazionale dell’edilizia in legno comincia da Milano

Un’esposizione mobile e compatta, sotto forma di Woodbox, collocata nel cuore di Milano, in Piazza Cordusio, mostra il potenziale dell’architettura in legno in Europa. Dal 21 al 31 marzo, Milano sarà la prima tappa dei WOODDAYS, un roadshow internazionale che, con dibattiti, conferenze e manifestazioni di presentazione delle best practices, approfondirà le possibilità offerte dal legno come materiale da costruzione in ambito urbano.  Focus del roadshow sarà appunto il legno, materiale ideale per affrontare le sfide delle città del futuro, che sono in continua espansione e dovranno essere sempre più “verdi”. Promosso da proHolz Austria, in collaborazione con promo_legno per la manifestazione italiana, il roadshow prevede, dopo la prima di Milano, altre tappe a Bratislava, Lubiana e Bruxelles nel 2014, a Torino, Zagabria e Praga nel 2015, a Firenze, Belgrado e Budapest nel 2016.

L’idea di fondo è quella di valorizzare il legno come materiale da costruzione dalle incredibili possibilità applicative, collocandolo proprio nei punti nevralgici nei quali in futuro l’edilizia in legno avrà un ruolo importante: nel cuore delle città. Le conquiste tecniche degli ultimi anni consentono di realizzare costruzioni in legno con modalità totalmente nuove e offrono a  questo materiale, in grado di rigenerarsi, nuove opportunità di impiego per progetti ambiziosi, soprattutto in ambito urbano. Le città rappresentano una sfida impegnativa in termini di densificazione degli spazi residenziali, di riuso e di riqualificazione energetica.  Al contempo le problematiche sempre più pressanti legate alla tutela del clima richiedono modalità di costruzione ecocompatibili. Il legno offre soluzioni idonee, che tuttavia sono ancora ampiamente sconosciute o non trovano le condizioni adatte per essere prese in considerazione.

Partendo da alcuni significativi progetti architettonici già realizzati, Woodbox mostra come l’edilizia in legno si stia  affermando in nuovi ambiti , dalla realizzazione di strutture portanti con ampie campate alla costruzione di grattacieli, e come si possa utilizzare il legno per effettuare interventi innovativi di ampliamento del patrimonio edilizio preesistente, di riqualificazione e di costruzione di agglomerati abitativi.  La mostra itinerante sottolinea inoltre quale rilevanza abbia il legno  anche nell’edilizia pubblica, dalle scuole alle case di riposo. Gran parte dei progetti illustrati proviene da territori di lingua tedesca, molti di essi dall’Austria, paese pioniere dell’edilizia in legno. Partendo dal know-how austriaco e da esperienze specifiche anche in Germania e Svizzera, il roadshow “Wood. Building the Future” intende dare un contributo alla diffusione e alla creazione di una rete dell’edilizia in legno in Europa.

proHolz Austria, l’organizzatrice dell’iniziativa, è sostenuta dall’Organizzazione Europea delle Segherie (EOS) e dalla Federazione europea dei produttori di pannelli (EPF). Le associazioni europee prevedono inoltre di presentare Woodbox anche nell’ambito della European Wood Day Action Week che si terrà a settembre a Bruxelles. L’ideazione dei contenuti avviene in stretta collaborazione con la Technische Universität di Monaco di Baviera. L’idea e l’impostazione del Woodbox sono opera di Hermann Kaufmann, architetto e pioniere dell’edilizia in legno nonché docente di Edilizia in legno alla Technische Universität di Monaco.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende