Home » Comunicati Stampa »Eventi » Workshop IMAGE 2013: costruire e abitare la smart city:

Workshop IMAGE 2013: costruire e abitare la smart city

maggio 21, 2013 Comunicati Stampa, Eventi

Sarà presentato questa mattina, in occasione della conferenza stampa degli Smart City Days presso il Circolo dei Lettori di Torino, il programma del 3° Workshop Nazionale IMAGE – Incontri sul Management della Green Economy, dedicato quest’anno al tema “Green building: costruire e abitare la sostenibilità”. Due giorni di confronto, alle OGR, nel contesto del Festival Architettura in Città dell’Ordine degli Architetti di Torino, che vedranno i relatori e il pubblico impegnati in 4 tavole rotonde tematiche, 3 side events e 1 special event.

Si inizia giovedì 30 maggio con l’apertura “Il futuro della smart city. TO-GE-MI” affidata a Enzo Lavolta, Francesco Oddone e Cristina Tajani, i tre assessori con delega smart city delle tre città del Nord –  Torino, Genova, Milano – un tempo “triangolo industriale” del Paese e oggi nuovamente avvicinate dalle sfide per costruire città intelligenti che vadano oltre i confini urbani e sappiano collaborare tra loro. A seguire, un tavolo tematico sulla “Riqualificazione del patrimonio edilizio e recupero degli spazi” introdotto dall’Assessore all’Urbanistica della Città di Torino, con la partecipazione del presidente del Green Building Council Italia Mario Zoccatelli, di Paolo Corradini, Direttore Public Affairs di Lavazza – la storica azienda torinese impegnata nella costruzione del nuovo headquarter progettato da Cino Zucchi – dell’Arch. Matteo Robiglio, progettista di Casazera e dei rappresentanti del gruppo di lavoro del Politecnico di Torino (50 studenti) che ha elaborato il progetto Sunslice, candidato al Solar Decathlon 2014.

Nel pomeriggio dello stesso giorno si confronteranno, nei side events, i tre principali protocolli di certificazione della sostenibilità in edilizia, Casa Clima, LEED e Itaca, in tre convegni organizzati da Associazione Greencommerce in collaborazione con Casa Clima Network Piemonte e Valle d’Aosta, GBC Italia e iiSBE Italia. Il mattino del 31 maggio inizierà invece con lo special event della Regione Piemonte dedicato a Corona Verde, il grande progetto cofinanziato dall’Unione Europea per mettere a sistema le aree verdi urbane, le regge sabaude e le eccellenze imprenditoriali di un territorio che conta 93 comuni dell’area metropolitana torinese.

In chiusura, nel pomeriggio del venerdì, i tre approfondimenti su bioarchitettura,  comfort e salubrità nello spazio abitativo e di lavoro e Interior (eco)design. L’edizione 2013 del progetto vuole infatti esplorare un percorso di coerenza totale, tra il “macro e il micro”. Progettare e costruire in un’ottica di “green building” significa infatti non soltanto operare nell’ambito della bioarchitettura, della bioedilizia o, più genericamente, dell’architettura sostenibile, ma tenere nella giusta considerazione il contesto ambientale complessivo, in senso urbanistico e paesaggistico. Ecco allora che questo termine, in voga ormai da diversi anni, assume una connotazione più ampia e più adeguata alla complessità delle attuali sfide ambientali, che richiamano, innanzitutto, le problematiche del consumo di suolo e del recupero e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, ma anche la tutela del paesaggio e la diffusione del verde, urbano ed extraurbano, secondo il concetto di smart city. E’ questo, idealmente, il primo dei tre centri concentrici che il Workshop IMAGE 2013 intende esplorare, grazie al contributo di professionisti, imprenditori, docenti e ricercatori, rappresentanti delle pubbliche amministrazioni, chiamati a confrontarsi secondo il consueto approccio pragmatico e concreto che contraddistingue il nostro format.

Il “cerchio” successivo è quello propriamente edilizio e architettonico, dove emerge la necessità di definire, in forma sempre più chiara e condivisa, i parametri della sostenibilità ambientale della progettazione, delle tecniche costruttive e dei materiali, considerati nel loro intero ciclo di vita. E’ a questo livello che si pongono le questioni, attualissime anche nel dibattito politico e legislativo, dell’efficienza energetica, del ricorso a fonti di energia rinnovabile e dell’utilizzo, appunto, di materiali naturali o a basso impatto ambientale, che contribuiscano a conseguire le performance attese in fase di progettazione e le rispettive certificazioni di qualità energetica e ambientale previste dai protocolli di valutazione, nonché a ridurre l’inquinamento indoor. Ma c’è, infine, un ultimo cerchio, che chiude la “quadratura” della sostenibilità di un “green building”, ed è quello, dicevamo, dell’interior (eco)design, troppo spesso sottovalutato o considerato accessorio, quando invece un’attenta progettazione degli interni e selezione degli arredamenti è condizione essenziale per raggiungere i massimi livelli disalubrità e comfort dello spazio abitativo. Workshop IMAGE 2013 intende esplorare la fattibilità di questa coerenza totale, tra “esterno” e “interno”, anche alla luce delle più recenti novità normative e delle opportunità di business – in un periodo di forte crisi economica – offerte da questo nuovo modello di sviluppo sostenibile.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende