Home » Eventi »Idee » 1° Workshop IMAGE: la formazione per i green jobs:

1° Workshop IMAGE: la formazione per i green jobs

maggio 23, 2011 Eventi, Idee

Giovedì 26 maggio, con l’intervento introduttivo di Paolo Soprano, responsabile della divisione Sviluppo Sostenibile del Ministero dell’Ambiente, si aprirà, al Museo di Scienze Naturali di Torino, la prima edizione del Workshop Nazionale I.MA.G.E - Incontri sul Management della Green Economy, il format ideato da Greenews.info .Eco per fotografare, in concreto, l’evoluzione dell’economia verde italiana.

Quello della concretezza e della pragmaticità del confronto tra gli operatori del settore, di fronte a un pubblico competente, è infatti, nella nostra analisi, un’esigenza che si percepisce in maniera tanto più evidente, quanto più il dibattito e gli interventi su questo tema - ormai di estrema attualità e “moda” - si fanno generici e inconcludenti. La green economy, nel nostro paese, pur non essendosi ancora radicata e diffusa come avrebbe potuto, deve infatti necessariamente avviarsi verso una “fase due”, più selettiva e qualitativa, che consenta di scrollarsi di dosso tutta l’insignificante retorica dell’ “amico dell’ambiente“, “buono verso il pianeta” ecc, per concentrarsi, al contrario, su quelle che possono essere, realmente, le soluzioni per conciliare la produzione e lo sviluppo con la sostenibilità ambientale e la salute individuale.

Secondo un calcolo del Ministero dell’Ambiente tedesco, questa rivoluzione potrà portare ad aumentare, da qui al 2020, il PIL europeo di 620 miliardi di euro, creando, contemporaneamente, 6 milioni di posti di lavoro nei green jobs, i cosiddetti “lavori verdi”. Una prospettiva dunque che non ammette più scuse né tentennamenti, né da parte dei governi né tra gli imprenditori e gli industriali – a patto che, sull’altro fronte, quello ambientalista, ci sia una fattiva disponibilità alla cooperazione, per centrare un obiettivo comune.

Ma questo ”accordo tra le parti” potrebbe ancora non bastare se non ci saranno manager, professionisti, tecnici e operai formati alle nuove conoscenze, alla trasversalità mentale e all’interdisciplinarietà che la green economy necessariamente richiede. Come ha brillantemente denunciato Vittorio Sangiorgio, il rappresentante dei giovani di Coldiretti, chiamato ad aprire, pochi giorni fa, l’assemblea di Roma: “ nella formazione abbiamo continuato a finanziare corsi e corsetti lontani dalle vere esigenze delle imprese, che intanto continuano a cercare invano competenze. E, mentre mancano, nel nostro Paese vere scuole di imprenditorialità e la trasmissione dei saperi è legata a vie del tutto informali e spontanee, si continuano a pagare iniziative fittizie, assecondate da bandi pubblici ad hoc. Uno sperpero di risorse pubbliche inaccettabile di fronte ai gravi problemi del Paese“.

Una fotografia impietosa ma lucida, in linea con quello che sarà lo spirito del Workshop IMAGE: riflettere, senza reticenze, sulle contraddizioni, sui freni normativi, sulle criticità del sistema, così come sulle positività e le possibili soluzioni, per evitare di alimentare una sterile polemica politica e individuare, invece, le vie d’uscita alla crisi, tracciando il profilo, l‘immagine di quello che potrà essere la green economy italiana nei prossimi anni.

Capire e conoscere  i possibili sviluppi aiuta infatti i giovani a costruire, attraverso la formazione – tema portante di questa edizione - una carriera lavorativa in linea con le proprie aspettative e i meno giovani, altrettanto colpiti dalla crisi, a riposizionare e adeguare il proprio profilo professionale alle esigenze del mercato.

Durante i due giorni di IMAGE più di 30 relatori, tra top managers d’azienda, professionisti e docenti universitari, saranno invitati a confrontarsi e raccontare le proprie esperienze, per delineare quelli che saranno gli sviluppi di business, le ricadute occupazionali e le conseguenti esigenze formative nei principali settori della green economy nazionale, che saranno oggetto di 7 tavole tematiche: Energie Rinnovabili, Abitare e Lavorare Sostenibile, Vivere Sostenibile, Mobilità Sostenibile, Comunicazione & Informazione, Agricoltura Cibo & Paesaggio, Le Professioni delle 5R (Rifiuti, Riciclo, Riqualificazione, Riduzione delle emissioni, Recupero di materia).

A chiudere il workshop tirandone le fila, sarà di nuovo, venerdì 27, un “tecnico”, Tiziana Lang, della Direzione Generale Ammortizzatori Sociali e Incentivi all’Occupazione del Ministero del Lavoro e della Politiche Sociali, a conferma della volontà dell’organizzazione di evitare qualsiasi strumentalizzazione politica (di un tema “universale” come quello dell’ambiente), concentrandosi invece sugli aspetti concreti più urgenti – confluiti anche nelle 64 pagine del numero monografico La formazione per le professioni della green economy“, che sarà presentato in anteprima durante il workshop e distribuito al pubblico in sala.     

L’evento, coerentemente con i contenuti, è stato inoltre progettato per essere a bassissimo impatto ambientale, grazie ad un’attenta valutazione delle forniture, della mobilità e dell’accoglienza, che dimostra come sia oggi possibile, con qualche sforzo in più, non tanto aggiudicarsi un “bollino” per appagare la coscienza, ma stimolare una filiera virtuosa nella green economy nazionale, che possa coinvolgere un numero sempre maggiore di operatori, nella convinzione che la sostenibilità sia un asset strategico determinante per uscire dalla crisi.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende