Home » Eventi »Finanziamenti »Normative » UE: ricerca ed energia:

UE: ricerca ed energia

ottobre 7, 2009 Eventi, Finanziamenti, Normative

UEUno dei principali strumenti attraverso cui viene finanziata direttamente la ricerca da parte dell’Unione Europea è il VII Programma Quadro, di competenza per il periodo dal 2007 al 2013. Gli obiettivi di questo programma sono rafforzare la base scientifica e tecnologica dell’industria europea, incoraggiare la competitività internazionale e promuovere la ricerca, per raggiungere i quali il Programma gode di uno stanziamento di oltre 53 milioni di euro, destinati al cofinanziamento di progetti di ricerca, sviluppo tecnologico e realizzazione di prototipi dimostrativi. Come supporto informativo sui territori nazionali sono operativi gli NCP, National Contact Point, con lo scopo di favorire l’internazionalizzazione ed il trasferimento della conoscenza, oltre che fornire assistenza personalizzata e servizi di supporto. Stando a quanto ha affermato Giuseppe Zollino, delegato nazionale del Comitato Energia, l’Italia è il primo paese per partecipazione ai topic indetti in tale ambito, anche se il tasso di successo nazionale è piuttosto basso, pur avendo registrato un miglioramento dal precedente 5% all’attuale 9%.  Storicamente le iniziative italiane hanno trovato  maggiori difficoltà nei progetti dimostrativi, caratterizzati da un livello elevato di progettualità e di impiego di risorse, questo a causa anche delle carenze nelle strutture interne di ricerca delle PMI. Per migliorare la percentuale di successo dei progetti presentati, in Piemonte è possibile richiedere collaborazione a enti come l’Environment Park e il TecnoParco, dove una particolare attenzione viene rivolta alla bioedilizia e all’idrogeno. Importante a livello comunitario è anche la Public Private Partenership in research activities (PPP), una forma di collaborazione tra pubblica autorità e organizzazioni private, fondamentale per stabilire le future strategie e assicurare che le attività di ricerca siano anche coerenti con i bisogni del mercato. A questo proposito tre temi chiave sono individuati nello European Economic Recovery Plan:  European Green Cars Initiative, Factories of the future e Energy-efficient Buldings.

Roberto Camatel

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende