Home » Eventi » A Firenze l’orgoglio dei parchi e delle aree protette italiane:

A Firenze l’orgoglio dei parchi e delle aree protette italiane

marzo 3, 2011 Eventi

San Rossore“Quest’incontro è un punto di partenza per discutere della necessità di un vero rilancio delle aree protette in un momento di grave crisi internazionale in cui,  in Italia,  si è addirittura messa in discussione la loro esistenza. Ma ci vuole l’impegno di  tutte le istituzioni, a cominciare da Governo e Parlamento, perché i parchi rappresentano il nodo cruciale per le politiche dei territori e l’aggregazione di enti e interessi locali”.

Sono queste le parole che Renzo Moschini, promotore del “Gruppo di San Rossore”, ha pronunciato a Firenze, lunedì 28 Febbraio, presso Palazzo Bastogi, sede del Consiglio Regionale della Toscana.

A Firenze il “Gruppo di San Rossore”, nato nell’omonimo Parco situato nelle vicinanze di Pisa, ha organizzato la prima assemblea “per il rilancio dei Parchi” convocando studiosi, esperti, politici e, naturalmente, i dirigenti di altri parchi italiani, per rivendicare il giusto ruolo che i parchi devono avere in Italia.

Dall’assemblea  è emerso «l’orgoglio di rappresentare una realtà importante per il Paese, di essere parte di un movimento che lega l’Italia alle esperienze internazionali più avanzate e costituisce una chance concreta per il futuro della nostra società», come ha dichiarato Moschini.

A Firenze erano presenti molti degli oltre 700 sottoscrittori dell’appello nato a San Rossore, quando, nel mese di dicembre 2010, un gruppo di studiosi, operatori, amministratori e cittadini, si è riunito per alzare la voce e “per pretendere, per i parchi, maggiore attenzione da parte delle istituzioni, maggiore considerazione per il ruolo delicatissimo che svolgono, maggiore sostegno dall’intera società civile”: è la dichiarazione di intenti del Gruppo, dopo l’ abbandono e il  disconoscimento del ruolo delle aree protette, culminato nel pesantissimo  taglio dei finanziamenti pubblici, deciso nel luglio 2010. Un taglio che mette in  pericolo l’intero sistema della aree protette italiane. 

Già l’11 Febbraio scorso, all’interno del Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, era stato inaugurato il Centro Valerio Giacomini di Studi e Documentazione sulle Aree Protette, frutto della collaborazione di Regione Toscana,  Federparchi e Parco di San Rossore. Un’occasione per presentare un ‘rapporto’ sullo stato dei parchi regionali toscani e un lavoro, come ha sottolineato il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri, che “rappresenta il primo importante mattone nella costruzione di un edificio di conoscenza di cui i dati reali sono le fondamenta”. Il Centro nasce infatti per fornire all’azione di tutti gli operatori dei parchi e dei decisori politici, strumenti certi, utili per orientare le scelte future.

Se la situazione di crisi dei parchi dipende infatti principalmente da fattori “esterni”, è tuttavia opportuno rivolgere attenzione e valutazioni all’interno della gestione. L’incontro fiorentino del 28 febbraio ha dunque creato l’occasione per evidenziare la necessità di integrazione dei Parchi nel sistema istituzionale, prendendo ad esempio le aree protette che si sono raccolte in un’unica “area vasta”, come quella dei “Parchi di Mare e d’Appennino“, un’esperienza illustrata dal Presidente della Alpi Apuane, Nardini, alla presenza dei rappresentanti istituzionali delle tre Regioni interessate: l’ assessore Briano per la Liguria, l’assessore Bramerini per la Toscana e il dirigente Valbonesi per l’Emilia Romagna.

Al presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Fausto Giovanelli, è inoltre toccato ricordare che “I parchi sono una metafora della difesa ambientale, che ha assunto, in ogni parte del mondo, la forma di istituzione autonoma appartenente al senso comune e la cui utilità è generalmente riconosciuta. Il valore dei parchi è centinaia di volte più elevato di quanto rappresentato da quello 0,03 per mille del Pil con il quale vengono sostenuti. Occorre che i parchi stessi sappiano accompagnare questa crescita del loro ‘valore’ con la creatività e la capacità d’iniziativa, per incrementare la buona competitività dei rispettivi territori».

E a proposito del Gruppo di San Rossore Giovanelli ha auspicato «Che sappia proporsi come “presenza culturale, come gruppo di pensiero in grado di esprimere una pressione basata sulla forza delle idee, sulla capacità di parlare non solo agli addetti ai lavori ma all’intera società».

A questo fine il Gruppo di san Rossore ha redatto, nell’ambito dei precedenti incontri, un appello sulla base del quale verranno preparati documenti e proposte concrete da presentare alle amministrazioni nazionali. L’appello è scaricabile a questo indirizzo.

Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende