Home » Eventi » A Linda Schailon il premio “Una mimosa per l’ambiente”:

A Linda Schailon il premio “Una mimosa per l’ambiente”

marzo 8, 2012 Eventi

Dalla prima battaglia contro un inceneritore al premio internazionale “Una mimosa per l’ambiente”, da vent’anni l’Associazione Donne Ambientaliste – Ada Onlus premia l’impegno femminile in favore dell’ambiente. La cerimonia, che si svolge ogni anno a Parma in occasione dell’otto marzo, ha visto protagonista di questa 22° edizione l’artista Linda Schailon, 31 anni, creativa del riciclo nel mondo della moda. Il riconoscimento le viene infatti attribuito “per la straordinaria originalità del suo percorso artistico e culturale tra creatività femminile e difesa dell’ambiente”.

A questa giovane designer, di origini casertane, ma molto attiva in ambito londinese, va la spilla d’oro a forma di mimosa già tributata, tra le altre, all’attivista indiana Vandana Shiva, a Margherita Hack, Milena Gabanelli, Giulia Maria Mozzoni Crespi (presidente del Fai), Licia Colò e Grazia Francescato (Wwf).

“Dedico il premio Mimosa d’oro a tutte le artiste e artigiane che hanno collaborato con me in questi tre anni” ha dichiarato Linda. Il suo lavoro consiste di opere, allestimenti e interventi culturali  all’insegna della sostenibilità, realizzati da Schailon in Italia e all’estero nel campo della moda e del design, con originali soluzioni progettuali che spaziano dal rifiuto plastico al cartaceo, elettronico e tessile. “Sono nata in Campania – spiega – e sono sempre stata a contatto con l’arte di arrangiarsi, fatta di oggetti poveri e materiali recuperati. Questo terreno mi ha stimolato molto e in seguito agli studi di design, prima alla Federico II di Napoli e poi al Politecnico di Milano, ho iniziato a dedicarmi a veri e propri progetti in quest’ambito. Nel 2009 ho fondato il mio marchio e non a caso ho aperto uno studio a Caserta, ritornando un po’ alle origini: il problema dei rifiuti affligge la Campania e ben si presta a elaborazioni nuove. Lì ho anche iniziato collaborazioni con le scuole. Ma da qui mi muovo ovunque si creino occasioni di lavoro”.

Schailon è, tra l’altro, l’ideatrice di una mostra, Ecopink, che da tre edizioni è un punto di riferimento per creative e designers non solo italiane: “donne accumunate da una forma di progettualità che affonda le radici in un pensiero etico-ambientalista”, si legge sul sito. “Ecopink nasce nel 2009. Quando ho realizzato la Collezione Flowraccontaho cercato altri artisti con un’inclinazione simile alla mia, e mi sono accorta che la maggior parte dei progetti più interessanti veniva dal mondo femminile. Da quest’anno è diventato un progetto internazionale, grazie alla collaborazione con tante artiste e alla partnership del London Design Festival”. Quasi quaranta designers e creative straniere hanno partecipato all’ultima edizione di questo progetto di  “cooperazione per un mondo pulitoche si propone di trasformare e reinventare gli scarti, con un’abilità manuale e una coscienza ecologica tutta femminile.

L’opera più fortunata di questa multiforme e ingegnosa artista resta infatti Flow . “L’eco-anello è stato il mio progetto di lancio. Si tratta di anelli fatti con cannucce di plastica colorate e riciclate”. Un esempio più recente è “Expellere, 2012”, opera creata con oltre cento tubi di scarto dei rotoli della carta igienica, che sarà in esposizione domenica all’orto botanico di Parma. Il ricavato di questa installazione sarà devoluto a progetti di educazione ambientale in tre scuole elementari di Parma e al sostegno dell’orto botanico.

Cristina Gentile

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende