Home » Eventi »Green Economy »Smart City » A Restructura 2019 cresce la bioedilizia: un “Villaggio” dedicato, conferenze e dimostrazioni di posa dei materiali:

A Restructura 2019 cresce la bioedilizia: un “Villaggio” dedicato, conferenze e dimostrazioni di posa dei materiali

novembre 13, 2019 Eventi, Green Economy, Smart City

La XXXII edizione di Restructura, il Salone Nazionale dell’edilizia dedicato alle “3R” di Riqualificazione, Recupero e Ristrutturazione torna al Lingotto Fiere di Torino dal 14 al 17 novembre 2019.

Particolare attenzione, anche quest’anno, alle tematiche ambientali e all’ecosostenibilità, a cui viene dedicato il “Villaggio della Bioedilizia“, un’intera area dedicata ai materiali costruttivi oggi definiti alternativi, ma in realtà i più classici della storia dell’architettura, dal legno massiccio al sughero, dalla canapa a paglia, argilla e calce. Artigiani e aziende specializzate saranno protagonisti di incontri e workshop su come rendere la ristrutturazione e la riqualificazione dell’esistente processi il più possibile ecologici e a ridotto impatto ambientale.

Restructura conferma la sua vocazione di vetrina privilegiata per gli operatori del settore produttori, tecnici, artigiani e professionisti – sulle ultime novità in tema di progettazione e materiali, sulle modalità costruttive e soluzioni tecnologiche, ma anche sulle attrezzature e tecniche applicative che guardano sempre più al futuro. La fiera è tuttavia aperta anche ai visitatori privati e si propone come preziosa opportunità, in particolare, per coloro che stanno per acquistare o ristrutturare la propria abitazione, per scoprire le principali novità del mercato, i prodotti di ultima generazione e le innovazioni del comparto, ma anche per essere aggiornati sull’evoluzione normativa.

Restructura 2019 si svolgerà all’interno dei 20.000 mq dell’Oval Lingotto: accanto al percorso espositivo più tradizionale – che vede confermate oltre 200 aziende nazionali e internazionali - si snoderà un fitto calendario di oltre 90 eventi tra incontri, workshop, convegni e momenti di formazione dedicati agli ordini professionali con riconoscimento dei crediti formativi. Anche quest’anno sono inoltre confermati i Restructour, le uscite guidate alla scoperta dei cantieri della città in attività o appena terminati, tra cui l’adiacente Palazzo Unico della Regione Piemonte, progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas sull’area Ex Fiat Avio e Green Pea, il “raddoppio di Eataly” che ospiterà un centro commerciale polifunzionale di circa 10.000 mq orientato a tematiche di eco-sostenibilità e responsabilità sociale.

Tra le conferenze e i dibattiti più interessanti sui temi del “green building” segnaliamo: giovedì 14 novembre alle ore 10,00 il convegno “Economia circolare: promuovere la diffusione di una nuova cultura“, organizzato da CNA Costruzioni; alle 14,00 dello stesso giorno la 7°Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema “Climate Change“, con la partecipazione del climatologo Luca Mercalli; venerdì 15 novembre alle ore 10,00, in sala Aalto, il seminario “Dall’agricoltura all’architettura: legno e paglia nell’esperienza workinprogress di Casa ZS”, mentre alle 17,30, in sala Rossi, la conferenza “L’energia della bioedilizia“, organizzata da Greengrass Srl, per confrontarsi sulle soluzioni energetiche e gli impianti più adeguati per le ristrutturazioni in bioedilizia; sabato 16 novembre alle ore 10,00 in sala Ponti l’incontro di CasaClima Network Piemonte e Valle d’Aosta dal titolo “20.20 The future is now“, moderato dal giornalista ambientale Beppe Rovera; domenica 17 novembre alle ore 10,00 in sala Innovazione il meeting “Cohousing: la casa che sogniamo, non quella che troviamo“, organizzato da Homers per promuovere il cohousing come soluzione abitativa innovativa, ecologica e motore di rigenerazione urbana, mentre alle 17,30, nella stessa sala, la presentazione del portale per i check up energetici della startup torinese Greenovation. Da segnalare inoltre, ogni giorno a ore diverse, nel Villaggio della Bioedilizia, le dimostrazioni pratiche di posa di diversi materiali naturali, come canapa, calce, argilla ecc. a cura di GreenThink.

La fiera sarà aperta da giovedì a domenica, dalle 9,30 alle 19,30. Sul sito www.restructura.com è possibile, per operatori del settore e studenti universitari, accreditarsi gratuitamente. Il biglietto di ingresso per il pubblico sarà invece di 10€ (intero) e 7 € (ridotto con coupon sconto online), mentre ai ragazzi sotto i 14 anni sarà consentito l’ingresso gratuito.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende