Home » Eventi » A Roma arrivano i bolidi elettrici della Formula E:

A Roma arrivano i bolidi elettrici della Formula E

aprile 5, 2018 Eventi

Il primo gran prix di Formula E, la “formula 1″ della FIA riservata alle monoposto elettriche, sbarcherà il 14 aprile 2018 Roma, portando per la prima volta della storia i team internazionali sulle strade della capitale.

Con un tracciato di 2.7 km e 19 giri il circuito dell’EUR – dove sono iniziati martedì i lavori di allestimento – e’ uno dei più lunghi della stagione e si snoderà tra via Cristoforo Colombo e il Palazzo dei Congressi. A darsi battaglia in pista, tra i 22 piloti dei 10 team, anche l’italiano Luca Filippi e “figli d’arte” come il brasiliano Nelson Piquet Jr.

“Roma sarà protagonista di un grande evento sportivo internazionale. L’indotto per la città sarà di 60 milioni di euro in tre anni, oltre all’aumento dei turisti, calcolato fra i 30 e i 40 mila in più per il periodo della gara”, ha dichiarato la Sindaca di Roma Virginia Raggi, che ha anche confermato come nell’arco del triennio, sia prevista l’installazione di 700 colonnine di ricarica che saranno lasciate alla città in eredità dalla Formula E, grazie agli investimenti di Enel in collaborazione con Acea.

I 15.000 biglietti delle tribune e tutti i titoli di accesso per le zone prato sono andati completamente esauriti, a conferma dell’interesse e della curiosità che questa nuova frontiera sportiva - legata agli sviluppi della mobilità sostenibile – genera nel pubblico. Poco lontano dalla pista sarà inoltre allestito l’E-Village sponsorizzato da Allianz, dove saranno esposti, nella Drive Zone, gli ultimi veicoli elettrici e ibridi delle case costruttrici, a partire da Renault.

L’E-Prix di Roma, ha aggiunto l’Assessora alla Città in Movimento Linda Meleo, è “un evento sportivo che è anche e soprattutto occasione di rilancio di temi importanti come la mobilità sostenibile, per realizzare un modello di città innovativo che giorno dopo giorno punti alla cura del ferro, alla sharing mobility e all’elettrico”.

Dopo la tappa di Roma l’ABB Formula E 2017-2018 – Championship (nome completo dell’evento che fa riferimento al title sponsor ABB), proseguirà il 28 aprile per Parigi, poi Berlino e Zurigo, per chiudere a New York, sul circuito delle strade di Brooklin, il 15 luglio 2018.

Redazione Greenews.info

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende