Home » Eventi »Smart City » Architettura in Città: un festival per ripensare lo spazio urbano:

Architettura in Città: un festival per ripensare lo spazio urbano

maggio 18, 2012 Eventi, Smart City

“Guardando dentro ogni sfera si vede una città azzurra che è il modello di un’altra Fedora. Sono le forme che la città avrebbe potuto prendere se non fosse , per una ragione o per l’altra, diventata come oggi la vediamo”. Così Italo Calvino ne Le città Invisibili.

Dal 30 maggio al 2 giugno 2012 questa riflessione troverà forma nella seconda edizione del Festival Architettura in Città, un ampio programma di iniziative culturali, a Torino e nell’area metropolitana, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Torino e dalla Fondazione OAT all’interno del Festival Le Città Visibili, promosso dalla Fondazione Torino Smart City e dalla Città di Torino. Un vero e proprio Festival dentro il Festival.

La presentazione è avvenuta giovedì 17 maggio alla presenza dell’Assessore alle Politiche Ambientali Enzo Lavolta, che ha posto l’attenzione sulla difficoltà di costruire una città intelligente: “Non disponiamo di un catalogo sul come costruire una Smart City. Disegnare il futuro di Torino è un progetto ambizioso, del quale sarà resa partecipe la cittadinanza grazie ad una serie di incontri pubblici”. Riflettori puntati dunque su un nuovo modello di città, una città intelligente grazie all’innovazione tecnologica, ma anche al coinvolgimento della ricerca, delle imprese e del sistema “a rete” che fa da pilastro al progetto. “I fondi che l’Unione Europea dovrebbe stanziare nei prossimi anni a favore delle città che vogliono adottare tecnologie innovative per un miglioramento energetico devono essere soltanto uno stimolo, ma non il fine unico del progetto”, precisa Lavolta.

Un ruolo fondamentale all’interno di questa progettualità diffusa è dunque quello dell’Ordine degli Architetti, che da tempo si impegna nella promozione dell’architettura come espressione culturale essenziale per l’identità del Paese. Secondo Riccardo Bedrone, Presidente dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Torino, “nonostante questo sia un anno di svolta per gli Ordini, nostra intenzione è stata quella di appoggiare l’Amministrazione per un suo rilancio come capacità di produrre ricchezza economica e culturale”. Il momento delle Archistar pare forse essere superato e il Festival cerca di dare voce ai cittadini, nel tentativo di diffondere una cultura della buona architettura, dove buono ha principalmente il senso di sostenibile.”Torino è all’avanguardia in questo momento ed è favorita da un punto di vista paesaggistico per la posizione e per il modo razionale con cui è stata costruita: il Festival è un’altra fondamentale occasione per ripensare le forme della città del futuro e proporre modi di vita più sostenibili”.

La mostra, cuore dell’evento, sarà Radical City, visitabile dal 30 maggio, il cui tema principe è la città come spazio di rappresentazione delle teorie espresse dall’architettura radicale italiana degli anni Sessanta-Settanta. Ed è proprio nel momento del miracolo economico che si colloca l’architettura radicale, con un modello di sviluppo in grado di ragionare su ipotesi alternative: da qui il parallelo con quel periodo storico. La filosofia che fa da sfondo al Festival Le Città Visibili, del resto, prende spunto dall’idea di poter realizzare una trasformazione condivisa della città, con l’obiettivo di traghettare Torino da città invisibile – come è stata negli anni “industriali” – a Visibile, dandole una forma nuova, intelligente e soprattutto vivibile.

Valentina Burgassi

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”. Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori [...]

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

settembre 4, 2018

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

Repower presenterà alla 58° edizione del Salone Nautico di Genova, dal 20 al 25 settembre prossimi, la sua nuova creazione, una delle prime barche nate “full electric”, ricaricabile anche attraverso sistemi di ricarica veloce del mondo e-cars. Con RepowerE, evoluzione cabinata della Reboat, una imbarcazione aperta attiva dal 2016 sul Lago di Garda, l’azienda svizzera – [...]

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

agosto 30, 2018

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

Due giorni incentrati sulle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani. Per il secondo anno consecutivo, il 20 e 21 settembre, si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, Urbanpromo [...]

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

agosto 27, 2018

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

In un periodo in cui inondazioni e siccità devastano comunità e paesi in tutto il mondo, il nuovo rapporto del WWF internazionale “Valuing Rivers” sottolinea la capacità che hanno i fiumi, quando sono in buono stato di salute, di mitigare i disastri naturali: benefici che potremmo perdere se si continua a sottovalutare e trascurare il vero valore dei [...]

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

agosto 24, 2018

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

Oggi ricorre il secondo anniversario di quel 24 agosto 2016, quando un terribile terremoto colpì un’ampia fascia appenninica dell’Italia centrale portando con sé lutti e distruzione. A due anni di distanza il Consiglio Nazionale dei Geologi ha fatto quindi il punto, ricordando innanzitutto chi non c’è più e a chi ha perduto tutto – dai propri [...]

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

agosto 22, 2018

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

GSE, il Gestore Servizi Energetici conferma il suo impegno nell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, giunta quest’anno alla XXI edizione, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 3.000 euro per la migliore tesi di laurea in grado di presentare lo “Sviluppo di sistemi energetici in ambito agro-alimentare per promuovere nuovi modelli di bio-economia [...]

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende