Home » Eventi »Normative » Certificazione Energetica:

Certificazione Energetica

ottobre 8, 2009 Eventi, Normative

TargaNel corso del Convegno Uniamo le Energie, la Regione Piemonte ha presentato le disposizioni attuative della Legge 13/2007 e la revisione dello Stralcio di Piano per il Riscaldamento Ambientale e il condizionamento.
A partire dal primo ottobre è entrata in vigore la normativa regionale sulla Certificazione energetica degli edifici che riguarda tutti gli stabili, non solo quelli di nuova costruzione. La valutazione potrà essere effettuata da ingegneri e architetti, oppure da geometri che abbiano sostenuto e superato un apposito esame. Per conto della Regione il CSI Piemonte, consorzio informatico della pubblica amministrazione piemontese, ha realizzato due sistemi informativi dedicati alla creazione di un Catasto Energetico Regionale sia degli edifici (SICEE – Sistema Informativa Certificazioni Energetiche Edifici) che degli impianti di riscaldamento (SIGIT – Sistema Informativo Gestione Impiantistica Termica, mutuato da sistema analogo della Regione Emilia-Romagna).
Le certificazioni degli edifici verranno rilasciate infatti solo attraverso l’espletamento di una pratica on-line. La valutazione energetica ha come obiettivo soprattutto l’analisi delle caratteristiche del cosiddetto “involucro”, vale a dire la struttura che delimita gli spazi interni di una abitazione, apprezzandone le capacità di conservazione dell’energia prodotta. Anche la capacità degli impianti è importante ma il focus è stato volontariamente indirizzato sulle caratteristiche cosiddette “passive” dell’edificio. Il fabbisogno annuo di energia verrà al momento calcolato per la climatizzazione termica invernale (riscaldamento) e la produzione di acqua calda sanitaria (ACS). Successivamente verranno calcolati anche i fabbisogni per la climatizzazione estiva (condizionamento) e l’illuminazione.
Dai dati presentati dall’ing.Mauro Bertolino, è risultato evidente che una gran parte degli edifici costruiti negli ultimi cento anni, sono stati costruiti nel decennio 1960-1970, il periodo di maggior espansione economica, stabili che non prestavano particolare attenzione agli aspetti energetici ed è proprio verso quel genere di edificio che andrebbero indirizzati gli interventi di adeguamento strutturale.
La certificazione energetica è obbligatoria per tutte le nuove costruzioni, per le ristrutturazioni, per le compravendite e anche in caso di locazione, e rimane valida per un massimo di dieci anni. Restano comunque ancora da chiarire alcune situazioni, come la necessità, da parte del proprietario di un appartamento di un condominio, di dover certificare l’intero stabile per procedere alla locazione del proprio alloggio.
Una conseguenza importante per le nostre consuetudini sarà l’introduzione della cosiddetta “Targa di Efficienza Energetica” che tutti gli edifici dovranno esibire pubblicamente al loro esterno.

Roberto Camatel

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende