Home » Eventi » Children’s Tour: le “vacanze verdi” si fanno spazio nel turismo per famiglie:

Children’s Tour: le “vacanze verdi” si fanno spazio nel turismo per famiglie

marzo 19, 2012 Eventi

Vacanze verdi”, a contatto con la natura: a questa ritrovata tendenza è stato dedicato un intero padiglione di Children’s Tour, il salone delle vacanze per bambini e famiglie, a ModenaFiere dal 16 al 18 marzo. Alla sua nona edizione, la fiera ha visto la partecipazione di oltre 200 espositori e numerosi appuntamenti di approfondimento per operatori turistici, come la presentazione, venerdì 16 marzo, dei dati raccolti dall’Osservatorio Nazionale sul Turismo Giovanile.

Che viaggino con la famiglia o sperimentino le prime trasferte da soli, bambini e ragazzi rappresentano un mercato di riferimento stimato in circa 2 milioni e 130 mila famiglie. In rete spuntano siti e blog dedicati al fenomeno, come Bimbi e Viaggi, con racconti e scambi di informazioni di genitori con prole al seguito. Secondo il report aggiornato dell’Osservatorio più del 76 per cento delle famiglie italiane è andata in vacanza nel 2011, per almeno 4 giorni, con figli minorenni. Al quarto anno di rilevazioni, i dati registrano dunque un’alta propensione al viaggio delle famiglie con i bambini. “Ogni membro di una famiglia con bambini affronta in media 1,3 viaggi in un anno, contro la media nazionale di 0,8 viaggi pro capite l’anno” stima Paola Ragazzini, curatrice dell’Osservatorio.

E se il mare resta la meta preferita, cresce l’interesse per montagna e parchi naturali, spesso meta di seconde vacanze. Campione dell’indagine 700 famiglie residenti tra Lombardia, Lazio, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte, regioni da cui proviene oltre la metà (58%) dei vacanzieri italiani sul mercato nazionale. L’Istat inoltre registra che gli under 14 sono veri globetrotter: ogni anno oltre il 60% dei bambini effettua almeno una vacanza.

Non del tutto trascurabile, tuttavia, la percentuale (18,3%) dei nuclei familiari che non partono affatto. Discriminanti nei comportamenti di viaggio, si legge nel report, sono reddito familiare ed età dei figli: il 41% delle famiglie con un reddito medio basso non è partito per le vacanze, ed il 30% delle famiglie con i figli molto piccoli (meno di un anno) vi ha rinunciato. La fascia di età in cui i viaggi in famiglia sono i più numerosi va dai 2 ai 10 anni, mentre la soglia della prima  esperienza di viaggio da soli si è abbassata a 8 anni. Chi ne ha la possibilità effettua anche più di una vacanza durante l’anno: per l’Osservatorio oltre il 30% delle famiglie ha fatto i bagagli due volte o più nel 2011.

“Nel 2011 è cresciuta la quota di famiglie che hanno preferito andare all’estero, circa il 21% – spiega Ragazzini – mentre sono diminuiti i viaggi verso il Mezzogiorno. Sicuramente il costo del carburante ha inciso su questa scelta, facendo preferire, negli spostamenti, i voli low cost”. L’Emilia Romagna è la regione più scelta dagli intervistati (12%), seguita dalla Toscana (9%). Dunque le mete italiane più amate sono Rimini, Riccione, l’Isola d’Elba e la costa toscana, ma anche i lidi veneziani. Per l’estero, invece, sono in pole position le isole spagnole, la costa mediterranea francese, la Corsica, il Mar Rosso. Per viaggi non balneari, mete privilegiate sono le grandi città europee e New York. “Per il 47,5% delle famiglie – si legge nel report – la presenza dei figli ha influito sulla scelta della località ed in particolare nel 10% dei casi i bambini dagli 8 anni in su hanno contribuito direttamente alla scelta“.

Ecco spiegato perchè località turistiche, villaggi, alberghi, agriturismi e strutture ricettive progettino ormai servizi ad hoc per il target 0-14, attrezzando per esigenze “junior” non solo parchi divertimento e campi sportivi, ma anche centri per le vacanze studio, fattorie didattiche e percorsi naturalistici.

Per gli albergatori, in realtà, nel 2011 il mercato delle famiglie ha avuto un andamento stabile rispetto all’anno precedente. Ne segue una certa cautela negli investimenti: il 15% degli operatori ha inserito almeno un servizio in più per famiglie nell’ultimo anno, introducendo formule scontate sul soggiorno bambini, convenzioni con parchi e corsi sportivi, o migliorando spazi e attrezzature per la gestione dei figli. Risulta infatti che “La fedeltà alla località è piuttosto elevata, lo è meno alla struttura ricettiva” per ragioni di rapporto qualità/prezzo, su cui la clientela è sempre più esigente.

Tra le proposte presenti in fiera, la “scuola estiva di stregoneria” dellOasi Lipu di Crava Morozzo in Valle Maira, località alpina del Cuneese, dove imparare a conoscere e accudire gli animali, studiare rudimenti di astronomia e di erboristica. Le fattorie didattiche, diffuse soprattutto nelle località del Centro-Nord, propongono sessioni di cucina in cui imparare a fare il pane e attività manuali come la raccolta della frutta o la manutenzione delle stalle. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, tra escursioni, trekking, equitazione, percorsi naturalistici, come quelli tra vigne e meleti dell’Alto Adige, negli oltre mille masi e agriturismi, come il Gallo Rosso. Da segnalare il Montepizzo Adventure Park, sull’Appennino bolognese: il parco è privo di barriere architettoniche ed attrezzato anche per disabili.

Non mancano infine proposte che guardino oltre confine, come la “ciclovacanza”, una settimana sulla famosa ciclabile lungo il Danubio, da Linz  a Vienna; o quelli in combinata bicicletta e barca sul territorio olandese.

Comune denominatore di queste eco-vacanze sembra essere la riscoperta dell’interazione uomo-ambiente, in un apprendimento legato al gioco, alla socializzazione e alle attività sportive.

Cristina Gentile

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende