Home » Eventi » Children’s Tour: le “vacanze verdi” si fanno spazio nel turismo per famiglie:

Children’s Tour: le “vacanze verdi” si fanno spazio nel turismo per famiglie

marzo 19, 2012 Eventi

Vacanze verdi”, a contatto con la natura: a questa ritrovata tendenza è stato dedicato un intero padiglione di Children’s Tour, il salone delle vacanze per bambini e famiglie, a ModenaFiere dal 16 al 18 marzo. Alla sua nona edizione, la fiera ha visto la partecipazione di oltre 200 espositori e numerosi appuntamenti di approfondimento per operatori turistici, come la presentazione, venerdì 16 marzo, dei dati raccolti dall’Osservatorio Nazionale sul Turismo Giovanile.

Che viaggino con la famiglia o sperimentino le prime trasferte da soli, bambini e ragazzi rappresentano un mercato di riferimento stimato in circa 2 milioni e 130 mila famiglie. In rete spuntano siti e blog dedicati al fenomeno, come Bimbi e Viaggi, con racconti e scambi di informazioni di genitori con prole al seguito. Secondo il report aggiornato dell’Osservatorio più del 76 per cento delle famiglie italiane è andata in vacanza nel 2011, per almeno 4 giorni, con figli minorenni. Al quarto anno di rilevazioni, i dati registrano dunque un’alta propensione al viaggio delle famiglie con i bambini. “Ogni membro di una famiglia con bambini affronta in media 1,3 viaggi in un anno, contro la media nazionale di 0,8 viaggi pro capite l’anno” stima Paola Ragazzini, curatrice dell’Osservatorio.

E se il mare resta la meta preferita, cresce l’interesse per montagna e parchi naturali, spesso meta di seconde vacanze. Campione dell’indagine 700 famiglie residenti tra Lombardia, Lazio, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte, regioni da cui proviene oltre la metà (58%) dei vacanzieri italiani sul mercato nazionale. L’Istat inoltre registra che gli under 14 sono veri globetrotter: ogni anno oltre il 60% dei bambini effettua almeno una vacanza.

Non del tutto trascurabile, tuttavia, la percentuale (18,3%) dei nuclei familiari che non partono affatto. Discriminanti nei comportamenti di viaggio, si legge nel report, sono reddito familiare ed età dei figli: il 41% delle famiglie con un reddito medio basso non è partito per le vacanze, ed il 30% delle famiglie con i figli molto piccoli (meno di un anno) vi ha rinunciato. La fascia di età in cui i viaggi in famiglia sono i più numerosi va dai 2 ai 10 anni, mentre la soglia della prima  esperienza di viaggio da soli si è abbassata a 8 anni. Chi ne ha la possibilità effettua anche più di una vacanza durante l’anno: per l’Osservatorio oltre il 30% delle famiglie ha fatto i bagagli due volte o più nel 2011.

“Nel 2011 è cresciuta la quota di famiglie che hanno preferito andare all’estero, circa il 21% – spiega Ragazzini – mentre sono diminuiti i viaggi verso il Mezzogiorno. Sicuramente il costo del carburante ha inciso su questa scelta, facendo preferire, negli spostamenti, i voli low cost”. L’Emilia Romagna è la regione più scelta dagli intervistati (12%), seguita dalla Toscana (9%). Dunque le mete italiane più amate sono Rimini, Riccione, l’Isola d’Elba e la costa toscana, ma anche i lidi veneziani. Per l’estero, invece, sono in pole position le isole spagnole, la costa mediterranea francese, la Corsica, il Mar Rosso. Per viaggi non balneari, mete privilegiate sono le grandi città europee e New York. “Per il 47,5% delle famiglie – si legge nel report – la presenza dei figli ha influito sulla scelta della località ed in particolare nel 10% dei casi i bambini dagli 8 anni in su hanno contribuito direttamente alla scelta“.

Ecco spiegato perchè località turistiche, villaggi, alberghi, agriturismi e strutture ricettive progettino ormai servizi ad hoc per il target 0-14, attrezzando per esigenze “junior” non solo parchi divertimento e campi sportivi, ma anche centri per le vacanze studio, fattorie didattiche e percorsi naturalistici.

Per gli albergatori, in realtà, nel 2011 il mercato delle famiglie ha avuto un andamento stabile rispetto all’anno precedente. Ne segue una certa cautela negli investimenti: il 15% degli operatori ha inserito almeno un servizio in più per famiglie nell’ultimo anno, introducendo formule scontate sul soggiorno bambini, convenzioni con parchi e corsi sportivi, o migliorando spazi e attrezzature per la gestione dei figli. Risulta infatti che “La fedeltà alla località è piuttosto elevata, lo è meno alla struttura ricettiva” per ragioni di rapporto qualità/prezzo, su cui la clientela è sempre più esigente.

Tra le proposte presenti in fiera, la “scuola estiva di stregoneria” dellOasi Lipu di Crava Morozzo in Valle Maira, località alpina del Cuneese, dove imparare a conoscere e accudire gli animali, studiare rudimenti di astronomia e di erboristica. Le fattorie didattiche, diffuse soprattutto nelle località del Centro-Nord, propongono sessioni di cucina in cui imparare a fare il pane e attività manuali come la raccolta della frutta o la manutenzione delle stalle. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, tra escursioni, trekking, equitazione, percorsi naturalistici, come quelli tra vigne e meleti dell’Alto Adige, negli oltre mille masi e agriturismi, come il Gallo Rosso. Da segnalare il Montepizzo Adventure Park, sull’Appennino bolognese: il parco è privo di barriere architettoniche ed attrezzato anche per disabili.

Non mancano infine proposte che guardino oltre confine, come la “ciclovacanza”, una settimana sulla famosa ciclabile lungo il Danubio, da Linz  a Vienna; o quelli in combinata bicicletta e barca sul territorio olandese.

Comune denominatore di queste eco-vacanze sembra essere la riscoperta dell’interazione uomo-ambiente, in un apprendimento legato al gioco, alla socializzazione e alle attività sportive.

Cristina Gentile

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende