Home » Eventi »Rassegna Stampa » Città sostenibili: Milano?:

Città sostenibili: Milano?

novembre 11, 2010 Eventi, Rassegna Stampa

Città sostenibili MilanoMilano è una città  sostenibile? Difficile dirlo. A pochi giorni dal successo della raccolta firme per i referendum sull’ambiente di Milanosimuove, il rapporto di Siemens ItaliaCittà sostenibili: Milano”, realizzato dall’Istituto Piepoli con il patrocinio del Comune di Milano traccia un profilo differente: eccellenti i trasporti, la rete d’acqua, l’efficienza energetica e un vero punto di forza: la gestione dei rifiuti.  La città traballa invece quando si tratta di qualità dell’aria (critica) e disponibilità di verde pubblico (dati discordanti).

Lo studio rientra nell’ ambito di un progetto di ricerca Siemens sulla sostenibilità ambientale di dieci città italiane, per affrontare e vincere la sfida di uno sviluppo sostenibile. “Nella lotta al cambiamento climatico, il ruolo delle città, è sempre più rilevante: il 75% dei consumi di energia e l’80% delle emissioni di gas serra derivano dalle aree urbane, – spiega Federico Golla, amministratore delegato di Siemens Italia. – In questo scenario è importante non solo conoscere le principali sfide legate alla tutela del territorio, ma anche essere in grado di proporre soluzioni”.

Nella ricerca sono stati monitorati i risultati ottenuti in otto diverse categorie: emissioni CO2, consumo energetico, efficienza edifici e green hospital, trasporti, acqua, raccolta rifiuti, qualità dell’aria e politiche di gestione del verde. Il trasporto pubblico è una delle eccellenze del capoluogo lombardo. Già nel 2008 i servizi meneghini hanno trasportato circa 650 milioni di passeggeri, facendo percorrere ai suoi mezzi 146.744.780 di chilometri. La densità delle reti di trasporto è ampiamente al di sopra della media italiana, per ogni 100km² infatti Milano registra indici estremamente positivi con un punteggio di 52 per quanto riguarda le ferrovie contro il 18 della media, le reti metropolitane viaggiano con una densità di 28 contro 0,6, le linee tramviarie guadagnano un punteggio di 98 contro 1,6 delle altre città italiane. Altro dato positivo è il numero di passeggeri annui trasportati dai mezzi pubblici per abitanti: 694 rispetto ad una media nazionale di 88. C’è anche l’idea di tornare alla piena navigabilità dei navigli con natanti alimentati ad energia alternativa, soluzione che già da un anno è in via di sperimentazione sulla tratta di canale tra Milano e Trezzano.

Anche sul fronte dell’acqua si registra un trend positivo: gli indici di sostenibilità ecologica evidenziano, infatti, una situazione tendenzialmente migliore rispetto alla media italiana. In particolare le perdite in rete si attestano al 10% contro il 31% nazionale. Per quanto riguarda il consumo energetico, il Comune di Milano presenta valori allineati alla media nazionale. Ma per il futuro sono previste ampie riduzioni, si calcola che entro il 2020 il miglioramento dell’efficienza energetica dell’illuminazione pubblica dovrebbe contribuire ad un abbattimento potenziale di 6 Kton/anno e generare un beneficio per unità di riduzione molto elevato, pari a -202€/TCo2.

Se si parla di efficienza energetica non passano inosservati i dati sulla situazione che riguarda le strutture ospedaliere, sia pubbliche che private. Positiva la diffusione del teleriscaldamento con 93/1000 abitanti serviti rispetto una media di 55/1000. Ma il vero punto di forza del capoluogo lombardo pare essere la gestione dei rifiuti. Milano è una delle poche città in Europa nelle quali è stato attivato, su tutto il territorio, un sistema di raccolta differenziata “porta a porta”. I rifiuti urbani avviati ad impianti di recupero per i comuni capoluogo di provincia sono 240 Kg per abitante rispetto ai 133 della media nazionale; la raccolta differenziata raggiunge il 36% rispetto al 29% della media nazionale.

La criticità è rappresentata dalla qualità dell’aria, in quanto tutti gli indicatori riferiti all’inquinamento sono al di sopra della media nazionale. Il rapporto dell’Amat riferito al consolidato 2010 (fino a settembre) evidenzia tuttavia un miglioramento complessivo e tendenziale negli ultimi tre anni del livello di PM10: i giorni di superamento della media di 50 microgrammi/m3 sono infatti inferiori rispetto agli anni scorsi (69 giorni nel 2008, 60 giorni nel 2009 e, quest’anno, 53 giorni).

I dati che si riferiscono alla disponibilità di verde pubblico urbano si presentano, invece, discordanti: se da un lato Milano presenta una disponibilità di verde urbano significativamente inferiore alla media nazionale, dall’altro la densità di verde urbano si colloca sopra la media, 12% contro l’8%. Oggi la percentuale di superficie occupata dal verde è il 12%, mentre 20 anni fa era a malapena il 6%.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende